Le qualifiche del Gp di Spagna di Formula Uno, hanno decretato la pole numero 94 in carriera per Lewis Hamilton. Una prestazione perfetta quella del campione del mondo in carica che distacca il suo compagno di squadra Bottas per soli 59 centesimi. Partirà terzo Verstappen che proverà a replicare l’impresa dello scorso weekend.

Ennesima qualifica deludente per la Ferrari. Vettel non super per la quarta volta consecutiva il Q2 e partirà undicesimo nonostante il nuovo telaio. Nono tempo per Charles Leclerc.

Qualifiche Gp Spagna: bene Sainz, Racing Point convincente

Le qualifiche del Gp di Spagna hanno decretato la pole di Hamilton ma anche l’ottimo momento di Max Verstappen. Nonostante il terzo tempo, l’olandese ha dimostrato nelle sessioni di libere di avere il passo gara per poter insidiare le due Mercedes. Dovrà però prima liberarsi di Bottas per puntare a quella che potrebbe essere la sua seconda vittoria in stagione.

Una prestazione che non sorprende è quella della Racing Point. Quarto e quinto tempo per le due vetture rosa che hanno messo in mostra tutta la potenza del motore Mercedes girando su ottimi tempi. Ottima la prestazione del rientrante Sergio Perez che dopo due settimane di assenza causa covid, ha messo a segno il quarto miglior tempo della sessione (1.16.589).

Buona anche la prestazione di Carlos Sainz che sul circuito di casa vuole essere protagonista. Si posiziona alla settima posizione davanti al suo compagno di scuderia Norris e al suo futuro compagno Charles Leclerc.

Una qualifica per la Ferrari che fa presagire un gara complicata per la scuderia di Maranello che ancora una volta potrà cercare solo di fare punti e sperare in un aiuto come accaduto nelle gare precedenti. Una stagione da dimenticare per la Ferrari fino a questo momento. Vettel ancora fuori dalla Q2 rispecchia alla perfezione il momento storico della scuderia.

I primi dieci, partiranno con gomme rosse che si sono rivelate le migliori in campo di velocità. Gomme gialle per Vettel che tenterà di andare lunga per cercare di raggiungere la zona punti che manca al pilota tedesco da due gare.

Di seguito, la griglia di partenza: 1) Hamilton 2) Bottas 3) Verstappen 4) Perez 5) Stroll 6) Albon 7) Sainz 8) Norris 9) Leclerc 10) Gasly 11) Vettel 12) Kvyat 13) Ricciardo 14) Raikkonen 15) Ocon 16) Magnussen 17) Grosjean 18) Russel 19) Latifi 20) Giovinazzi

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20