fbpx
Dicembre2 , 2021

Rangnick ha fondato una società di consulenza per il calcio

Related

Immobile e Pedro: due garanzie per la Lazio

Immobile e Pedro sono le due garanzie di Maurizio...

Juventus vs Genoa (probabili formazioni e Tv)

Gara valida per la sedicesima giornata della Serie A...

Alessandria Cittadella (probabili formazioni e TV)

Gara valida per la sedicesima giornata della Serie B...

Lecce vs Reggina: in tv e formazioni

Lecce vs Reggina è una delle partite in programma...

Cosenza vs Cremonese (probabili formazioni e Tv)

Gara valida per la sedicesima giornata della Serie B...

Share

L’ultima trovata di uno dei dirigenti più influenti dell’ultimo periodo. Rangnick ha fondato una società di consulenza per il mondo del pallone. Un’idea innovativa e davvero molto interessante e che potrebbe cambiare ulteriormente la materia del calcio.

Rangnick ha fondato una nuova società di consulenza: come funziona?

L’idea del dirigente è molto semplice: costruire delle società di calcio partendo dalla base. Il lavoro però non si ferma qui, perché la proposta è molto più ampia. Infatti questa nuova società di consulenza si prenderà cura dei dirigenti, degli allenatori e dei giocatori attraverso la formazione e lo sviluppo di nuove conoscenze. L’obbiettivo è quelo di offrire un supporto a 360°.
Una innovazione che effettivamente potrebbe cambiare ancora più a fondo il mondo del calcio. Solo una mente come Ralf Rangnick poteva creare dal nulla una società con queste idee e con questi obbiettivi. L’ennesima trovata in una carriera ricca di soddisfazioni. Questa neonata società di consulenza ha già un cliente, si tratta dello Spartak Mosca.

Le parole di Rangnick a riguardo

Il dirigente ha rilasciato un’intervista a riguardo presso il giornale tedesco Süddeutsche Zeitung.
Insieme ad altri professionisti ci occuperemo di creare contenuti per tutte le figure del mondo del calcio. Il nostro obiettivo è ricostruire una società dalla base, prendendoci cura di allenatori, dirigenti e direttori sportivi, nonché dei giocatori, attraverso la formazione e lo sviluppo di competenze. Nel calcio c’è ancora spazio per l’aggiornamento delle singole professioni. E non si tratta solo di promuovere le carriere a livello commerciale, quanto di stimolare una crescita organica che parta dall’individuazione dei problemi, e poi passi per la creazione di un modello di lavoro adatto al contesto

Addio alla carriera da allenatore?

Una scelta che potrebbe convincere Rangnick ad abbandonare la carriera da allenatore e le sue parole fanno intendere ciò: “In questo momento ho la sensazione che la mia nuova agenzia possa offrire un pacchetto completo di supporto per una società di calcio, ed è così che voglio restituire qualcosa a questo sport. Potrei lasciare in futuro questo nuovo lavoro? Ci vorrà un’offerta davvero speciale per convincermi“.

Con Ronaldo avanza Kaio Jorge?

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20