RB Leipzig vs Bayern Munich

Anche con Robert Lewandowski escluso per infortunio, il colosso dell’RB Lipsia Dayot Upamecano ha un enorme lavoro tra le mani contro i futuri datori di lavoro del Bayern Monaco alla Red Bull Arena sabato. Ecco cosa aspettarsi dall’incontro RB Leipzig – Bayern Monaco, un appuntamento che potrebbe fare molto per determinare la destinazione del titolo 2020/21.

La classifica prima di RB Leipzig – Bayern Monaco

Il Bayern ha ripristinato il suo vantaggio di quattro punti sul Lipsia, secondo in classifica, grazie alla straordinaria vittoria per 4-0 sul VfB Stuttgart prima della pausa internazionale di marzo. I campioni del record sono passati una settimana al settimo posto dopo la sconfitta nella seconda giornata contro l’Hoffenheim, ma occupano una posizione tra i primi due dalla quarta giornata e sono in testa alla classifica tutto l’anno. Salva lo strano mini periodo in pole, il Lipsia si è classificato come il più vicino inseguitore del Bayern durante i mesi invernali e fino alla primavera. Vantano la difesa più cattiva del campionato con solo 21 gol subiti in 26 partite, ma hanno segnato 30 gol in meno rispetto ai 78 record del Bayern. Il Bayern ha registrato 19 vittorie contro le 17 del Lipsia e ha subito quattro sconfitte rispetto alle sei di Die Roten Bullen. Ci sono stati tre pareggi ciascuno, incluso un thriller con sei gol tra le squadre a Monaco alla decima giornata. Il Lipsia ha anche tenuto il Bayern a 0-0 nel febbraio 2020. In effetti, è l’unica squadra ad aver impedito al Bayern di segnare in 76 partite ufficiali sotto Hansi Flick, che ha visto la sua squadra portare a casa 48 e 188 gol rispettivamente su entrambi i lati di quella solitaria. vuoto.

Le due squadre in attacco

La capacità del Bayern di segnare a piacimento è dovuta in gran parte a Lewandowski. Ha segnato il primo gol in Bundesliga, UEFA Champions League e Coppa DFB della scorsa stagione con 55 gol combinati, e finora in questa stagione ha aggiunto 42 gol in 36 partite ufficiali. Ben 35 di questi sono caduti nelle sue 25 presenze in Bundesliga, lasciandolo solo cinque volte meno del record di Gerd Müller in una sola stagione di 40 gol del 1971/72, con otto turni di partite rimanenti. Con una media di un gol ogni 60 minuti di calcio di alto livello, era sulla buona strada per finire vicino ai 45 gol per la campagna. Tuttavia, un infortunio al legamento del ginocchio subito in servizio internazionale con la Polonia potrebbe costringerlo a saltare l’intero mese di aprile. I rimanenti 43 gol del Bayern in Bundesliga sono divisi tra Thomas Müller (10), Serge Gnabry (nove), Leroy Sane, Leon Goretzka (entrambi quattro), Kingsley Coman, Jamal Musiala (entrambi tre), David Alaba, Joshua Kimmich (entrambi due) e altri sei giocatori su uno a testa. Eric Maxim Choupo-Moting è uno dei sestetti in questione. Il veterano centravanti ha collezionato 24 presenze in prima squadra da quando è arrivato al Bayern dal Paris Saint-Germain la scorsa estate, di cui 15 in Bundesliga. Ha avuto una mano diretta in sei gol – uno dei suoi, più cinque assist – in media uno ogni 125 minuti. I migliori marcatori del Lipsia sono Emil Forsberg, Christopher Nkunku e Marcel Sabitzer con una quota uguale di 18 gol tra di loro. Sono tanti gli scioperi in campionato quanti sono stati i gol di Lewandowski nelle sue ultime 13 partite da solo. Il Lipsia è il secondo più basso in termini di gol negli attuali primi cinque, ma vanta 15 marcatori diversi. Basti dire che l’allenatore Julian Nagelsmann ha adempiuto al suo incarico autoproclamato di condividere con successo il carico di gol sulla scia del tiratore record del club Timo Werner al Chelsea nell’estate 2020.


Tutte le novità sulla Bundesliga
Bundesliga 2020/21 run-in retrocessione: calendario, stato di forma e uomini chiave


La Difesa

Il Lipsia potrebbe non segnare tanti gol nella seconda stagione di Nagelsmann da allenatore quanto il suo primo, ma ne tengono di più. La scorsa stagione il Bayern ha realizzato 32 gol da record, solo cinque in meno del Lipsia. Dopo 26 partite del 2020/21, la capolista è stata violata 35 volte a un ritmo di 1,34 gol subiti a partita. Il rapporto del Lipsia è di 0,80 ogni 90 minuti di azione in Bundesliga. Upamecano è il fondamento della difesa più avara della massima serie tedesca. Nel pareggio a reti inviolate della scorsa stagione, ha ridotto Lewandowski a soli due tiri e ha vinto il 78% delle sue sfide tentate. Nel profondo della campagna in corso, non c’è un solo giocatore difensivo del Lipsia o del Bayern che abbia vinto più sfide delle 242 di Upamecano. Il nazionale francese è anche tra i primi sei del campionato per aver completato con successo i passaggi (91%). Questi sono esattamente i numeri che hanno spinto il Bayern a fare la sua mossa. Supponendo che recuperi la piena forma fisica dopo un infortunio al ginocchio, Upamecano affronterà i campioni del record per l’ultima volta prima di trasferirsi all’Allianz Arena in estate. Fortunatamente per Lipsia, Nagelsmann è ben fornito in termini di alternative comprovate. Il nazionale tedesco Lukas Klostermann è stato il sostituto di Upamecano quando è uscito infortunato nell’1-1 contro una squadra dell’Eintracht Francoforte che aveva battuto il Bayern 2-1 solo tre settimane prima. La sentinella di lunga data Willi Orban ha assunto il ruolo di difensore più centrale del Lipsia in una terza difesa nella vittoria per 1-0 in casa di una squadra dell’Arminia Bielefeld che ha portato il Bayern sul pareggio per 3-3 alla 21 ° giornata. Nelle quattro partite che il terzino sinistro predone Angelino ha mancato per infortunio, il Lipsia ha preso 10 dei 12 punti possibili. Il sorteggio del Francoforte è infatti l’unico degli ultimi otto incarichi in campionato che non sono riusciti a vincere. Il portiere Peter Gulacsi ha mantenuto la porta inviolata cinque volte durante quella serie e 13 leader in campionato per tutta la stagione. L’ungherese è probabilmente il miglior portiere della Bundesliga senza nome Manuel Neuer. Per riferimento, il portiere generazionale del Bayern ha registrato sei interruzioni finora in questo periodo, mentre 35 gol segnano la sua più grande concessione in 10 stagioni con una maglia del Bayern. Ha regalato più gol in una sola stagione una sola volta (44 per lo Schalke nel 2010/21), ma questo è il sacrificio che fai quando i giocatori di fronte a te sono allenati per sfidare gli avversari.

Tattiche di RB Leipzig – Bayern Monaco

Anche Flick non cambierà strategia contro gli inseguitori più vicini al Bayern. Anche con un uomo a terra dopo il cartellino rosso al 12 ‘di Alphonso Davies contro lo Stoccarda, i campioni del record sono rimasti fedeli alle loro armi. Hanno debitamente spazzato via gli avversari, segnando quattro gol nel primo tempo senza risposta. Alaba è passato da centrocampo centrale a terzino sinistro in assenza di Davies. A Lipsia, il vincitore della Coppa del Mondo FIFA 2018 Lucas Hernandez sarà il primo in linea a sostituire il canadese, consentendo ad Alaba di tornare sul lato sinistro di una coppia difensiva centrale insieme all’ingannevolmente rapido Niklas Süle, con Jerome Boateng squalificato. Il compagno di squadra vincitore della Coppa del Mondo 2018 di Hernandez, Benjamin Pavard, dovrebbe completare un back four abituato a giocare più vicino alla linea di metà campo rispetto al proprio box da 18 yard. Il resto della squadra si sceglie praticamente da solo. In vista di un perno di centrocampo composto da Kimmich simile a un terrier e dal maestro Goretzka, Müller è al centro della scena nel ruolo numero 10. Due di Sane, Gnabry e Coman manterranno le linee di rifornimento. Choupo-Moting è il candidato più probabile a riempire il vuoto di Lewandowski come punto focale di un fidato 4-2-3-1 che ha snocciolato collettivamente 236 obiettivi competitivi da quando Flick ha preso il comando.

Nagelsmann è molto più imprevedibile

Klostermann, Upamecano e Marcel Halstenberg sono stati la difesa a tre prescelta nel già citato 0-0 a Monaco. Nella partita corrispondente di questa stagione, Ibrahima Konate e Nordi Mukiele hanno affiancato Upamecano. Il tuttofare americano Tyler Adams ha messo il chiaro di luna a metà campo, così come sul lato destro di un difensore a quattro, e ci sono momenti in cui il Lipsia si è schierato senza un attaccante riconosciuto. In termini di antipasti sicuri, probabilmente stai guardando Gulacsi, Upamecano, Angelino se in forma, il capitano Sabitzer e il duo d’attacco Dani Olmo e Nkunku. Il resto della squadra dipende dalla scelta del sistema di Nagelsmann nel corso della giornata. La scommessa sicura è Nagelsmann che mantiene il suo 3-4-1-2 preferito. Data l’altissima linea difensiva del Bayern, è giusto ipotizzare il ritmo in transizione di Forsberg e il prestanome della Roma Justin Kluivert sarà preferito alla prontezza dei tradizionali centravanti Yussuf Poulsen e Alexander Sorloth. Adams e Amadou Haidara sono tutte opzioni collaudate come ponte ad alta intensità tra difesa e attacco, ma Kevin Kampl, criminalmente sottovalutato, serve un divieto obbligatorio di una partita. Nagelsmann ha pareggiato i suoi primi tre incontri con il Bayern come allenatore del Lipsia. La squadra della Sassonia ha recuperato da un gol nel primo, ha bloccato l’attacco più brutto del pianeta nel secondo e ha condotto due volte nel terzo. Di tutte le squadre che Flick ha affrontato più di una volta al timone del Bayern, il Lipsia è l’unica che non è riuscito a battere. Una vittoria in controtendenza per entrambi potrebbe fare la differenza tra un primo titolo in Bundesliga per il Lipsia e un nono record consecutivo – 30 ° in tutto – per il Bayern.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20