Oggi 10 Giugno 2021 si è svolta la 5 tappa del Tour de Suisse dove Richard Carapaz batte Jakob Fuglsang nello sprint a due. Carapaz ha preso il comando della classifica generale da Mathieu van der Poel mentre Julian Alaphilippe è sceso al terzo posto. Il corridore nel finale ha spinto il più possibile per trovare una vittoria importante e fondamentale. Ripercorriamo tutte le azioni più importanti della tappa.


Tour de Suisse: Mathieu van der Poel vince la 2 tappa


Richard Carapaz: cosa ha detto il pilota?

Richard Carapaz (Ineos Grenadiers) ha superato Jakob Fuglsang (Astana-Premier Tech) negli ultimi 50 metri della quinta tappa del Tour de Suisse 2021. Con i secondi di bonus per la vittoria di tappa e il margine di vittoria, l’ecuadoriano ha preso il controllo della classifica generale. “Siamo venuti qui pensando di prepararci per il Tour. Certo, volevamo provare a vincere questo”, ha detto Carapaz. “Volevamo pensare alla classifica generale ovviamente e la possibilità di vincere una tappa c’era. Ho fatto entrambe le cose, quindi sono felice”.

Tour de Suisse: il gruppo di testa ripreso più volte

Una pausa con il leader della corsa Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix), Hermann Pernsteiner (Bahrain Victorious), Sergio Samitier (Movistar) e Claudio Imhof (Svizzera) erano davanti con 75 secondi di margine a 40 km dalla fine, ma si inseguivano avendo un margine che si sgretolava più velocemente di quanto i chilometri indicavano. Van der Poel che indossava la maglia di leader era nella parte anteriore della fuga facendo la maggior parte del lavoro e il suo ritmo ha fatto saltare Imhof dal fondo all’interno di questo piccolo gruppo. Luke Rowe e Rohan Dennis (entrambi Ineos Grenadiers) erano in testa al gruppo di inseguitori e questa squadra era seguita da vicino da Bora-Hansgrohe. L’inseguimento era in fila indiana e in soli 3 km il distacco si è ridotto di 30 secondi.

Gli attacchi e i contrattacchi dei vari gruppi

Van der Poel ha gettato la spugna ed è caduto dalla pausa, lasciando Pernsteiner e Samitier a continuare con un distacco di 30 secondi ma questo non è durato a lungo. A 27 km dall’arrivo alla base di una salita di 8 km con una pendenza media dell’8 percento la corsa ha raggruppato il gruppo insieme. Antwan Tolhoek (Jumbo Visma) ha attaccato il gruppo ed Esteban Chaves lo ha inseguito usando questa mossa per fiondarsi in una vittoria di tappa che si sarebbe decisa allo sprint.

Fuglsang ha risposto a 18,7 km dalla fine quando Chaves aveva un minuto di vantaggio, e questo ha fatto esplodere la testa della gara. Fuglsang, Carapaz, Lucas Hamilton (Team BikeExchange), Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick-Step), Rigoberto Urán (EF Education-Nippo), Michael Woods (Israel Start-Up Nation) hanno inseguito lo specialista di arrampicata Chaves, ma è stato solo Fuglsang che si è allontanato dal gruppo il vero inseguitore.

Richard Carapaz: una solida vittoria

Chaves si è presentato da solo ed era sulla buona strada con un margine di 30 secondi quando ha deciso di spingere e ha guidato gli inseguitori nella parte finale. Però ha perso la maggior parte del suo vantaggio contro Fuglsang. Una volta che Fuglsang è arrivato a Chaves i due hanno pedalato insieme per circa 3 km fino a quando Chaves è caduto. Mentre ciò accadeva, Carapaz ha attaccato e ha costruito un vantaggio sul gruppo di Alaphilippe.

Richard Carapaz: lo sprint vincente

Il campione del mondo era tornato indietro per ricevere un feed da un’auto della squadra ed è stato sgridato da un commissario, con Carapaz e Fuglsang a quasi 14 secondi dalla strada. Carapaz ha lavorato con Fuglsang per i restanti chilometri e sulla piccola ma ripida salita finale. Fuglsang ha costretto Carapaz a passare in testa a 1 km dalla fine, i due hanno tenuto il ritmo alto e gli inseguitori sono stati ben dietro. Carapaz ha guidato negli ultimi 500 m ma in una serie di piccole curve sulla strada il grado è aumentato e Fuglsang è passato in testa e ci è rimasto fino a 50 metri dalla fine. Intorno al corridore dell’Astana Carapaz negli ultimi 30 metri ha sprintato più che ha potuto per arrivare a vincere la tappa e per raggiungere i bonus.

Pagina Twitter Tour De Suisse: https://twitter.com/tds

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20