Elia Viviani
Il veronese vince a Londra

Il veronese batte in volata Sam Bennett e Michael Morkov. Caduta nel finale che taglia fuori molti velocisti. Kristoff fuori dal podio

Ride London Surrey Classic 2019 (187,3 km)

Elia Viviani mette nel suo palmares anche la Ride London Surrey Classic. Il veronese batte allo sprint Sam Bennett e il compagno di squadra e gregario Michael Morkov

Fuga di giornata composta da Alex Dowsett, Pascal Eenkhoorn e Stan Dewulf. Gruppo che non lascia loro troppo spazio, concedendo al massimo 2′. Dopo qualche chilometro tenta di uscire dal gruppo Julien Vermote, che prova a riportarsi sui battistrada. Il suo tentativo però, dopo un iniziale successo, va alla deriva, con il belga che resta a 1′ dalla testa della corsa

Il gruppo viaggia con 3′ di ritardo dalla testa della corsa, e con 1’30” da Vermote. Il belga viene ripreso poco dopo, anche grazie al lavoro in testa al gruppo dei Deceuninck Quick Step. Ai 100 dall’arrivo il vantaggio dei tre al comando resta superiore ai 2′

Ai 60 dalla fine Teunissen e Pedersen tentano di uscire dal gruppo, provando a riportarsi sui battistrada. L’olandese e il danese guadagnano 1′ sul gruppo, ma restano lontani dai battistrada. Gruppo che resta sempre a 2′ da Dowsett, Eenkhoorn e Dewulf

Attacca in testa Eenkhoorn e Dewulf, mentre resta indietro Dowsett, con Teunissen e Pedersen a 40” dalla testa della corsa. Gruppo che intanto si è avvicinato a 1′. Sempre più vicini gli inseguitori, che ormai vedono la coppia al comando ma il gruppo è ormai prossimo al ricongiungimento con i fuggitivi

Ripresi Teunissen e Pedersen, restano solo Eenkhoorn e Dewulf davanti, ma i 50” di vantaggio a 40 km dalla fine non sembrano essere sufficienti ai due per potersi giocare la vittoria. Accelerazione del plotone, che ai 40 dalla conclusione ha ormai quasi ripreso anche gli ultimi due superstiti della fuga

Ma i due battistrada reagiscono, e al km 20 mantengono ancora 10” sul gruppo. Si rialza Eenkhoorn, resta da solo in testa Stan Dewulf, che viaggia però con soli 10” sul plotone ai 18 km dalla conclusione. Ma la sua resistenza dura solo altri 3 km. Ai 15 dalla fine il corridore della Lotto viene ripreso. Il gruppo torna dunque compatto per il finale

Lotta aperta tra le formazioni dei velocisti negli ultimi 10 km per prendere la miglior posizione per la volata. Mitchelton Scotto che prendere le redini della situazione ai -3. Ai 2 dall’arrivo maxi caduta in gruppo. Restano davanti una quarantina di corridori. Lancia la volata la UAE Emirates, ma partono troppo presto. Allo sprint a vincere è Elia Viviani, davanti a Sam Bennett e Michael Morkov

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.