Paulo Fonseca ha parlato in conferenza stampa prima della gara RomaFiorentina, partita fondamentale per il percorso delle due squadre. Il match dello Stadio Olimpico è programmata per le ore 18:00.


Roma-Fiorentina, formazioni e dove vederla in tv

La Roma può sperare nelle prime tre posizioni?

Per me Inter e Juventus sono le principali candidate. Non penso che in questo momento hanno cambiato questa condizione. E dopo abbiamo le altre squadre, in cui c’è la Roma che vuole fare meglio odella scorsa stagione”.

La rotazione dei difensori al centro è legata all’avversario o sarà la posizione definitiva di Smalling?


Decido partita per partita, già ho deciso i tre difensori di domani, poi penserò alla prossima“.

Come mai giocatori come Ribery, Pedro e Ibrahimovic facevano fatica altrove e invece qui in Italia sono ancora decisivi?

In Italia l’aspetto positivo è che non si guarda all’età dei calciatori ma alla qualità. In altri paesi si comincia a dire che i giocatori sono vecchi quando arrivano vicino ai 30 anni. Vedo molti giocatori di 33, 34 o 39 anni che hanno grandissima qualità. E’ molto positivo invece guardare solo la qualità e la condizione fisica dei giocatori”.

In cosa è cresciuta la squadra rispetto allo scorso anno?

“Lavoriamo insieme da più tempo, rispetto all’inizio della scorsa stagione i giocatori conoscono quello che io voglio, le intenzioni sono più chiare, c’è un’altra fiducia nel modo di giocare, è normale che una squadra che lavora insieme da più tempo sia migliore. E’ chiaro a tutti che siamo una squadra diversa dall’inizio della scorsa stagione“.

Che partita sarà Roma-Fiorentina?

Questa Fiorentina è una grande squadra, hanno preso moti giocatori di qualità e con esperienza in Serie A. Hanno molte soluzioni, giocano bene e sarà una partita difficile. Per me possono arrivare tra le prime sette“.

La Roma sembra gestire meno il possesso palla per andare in verticale. Come mai?

Dipende dalla partita e da diversi fattori, ma è positivo che la squadra sia più verticale. Con giocatori come Spinazzola, Pedro e Mkhitaryan è importante poter uscire velocemente per attaccare, abbiamo migliorato molto questo aspetto“.


Percassi:” Dobbiamo avere ambizione”

Chiesa si presenta: “orgoglioso di essere alla Juve”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20