Prima di Perez da titolare ed è subito gol. La Roma si avvia verso il ritrovamento di se stessa, una vittoria importante dal punto di vista mentale per i giallorossi che in questo 2020 avevano vinto solo 2 volte.

Una Roma che sa soffrire quella vista oggi di coppa, una Roma che si è presentata in una grave difficoltà fisica e mentale, una Roma che però sa ancora vincere. Il primo tempo basta ai ragazzi di mister Fonseca per conquistare una vittoria importantissima che permette ora ai capitolini, di avere a disposizione due risultati su tre per passare il turno. Complice la capacità di soffrire tutti uniti e dato più importante, una porta rimasta inviolata per 90′, cosa che non accadeva dal 16 gennaio, gara di Coppa Italia nella quale la Roma si imponeva a Parma per 0-2.

La partita

Primo tempo: Un primo tempo interessante quello che si è giocato all’Olimpico di Roma che vede gli ospiti andare sul riposo in vantaggio per uno a zero. Partita intensa e ben giocata soprattutto sul piano agonistico. Gli ospiti cercano subito di affacciarsi dalle parti di Pau Lopez con un pressing alto, ma al minuto 12′ è la Roma a passare in vantaggio. Alla prima da titolare Carles Perez lascia il segno. Veretout recupera palla sulla mediana, giocata in verticale per l’attaccante bosniaco il quale protegge bene il pallone e sempre in verticale, mette l’attaccante numero 31 a tu per tu con l’estremo difensore ospite. Il giovane attaccante mantiene il sangue freddo e centra il bersaglio grosso.

Esultanza del numero 31 dopo il gol del vantaggio
Esultanza del numero 31 dopo il gol del vantaggio

Gli ospiti provano a reagire e vanno vicini al pereggio un paio di volte. La prima volta con un tiro dalla distanza di Bezus alla mezz’ora, la seconda con un contropiede che sfruttato in maniera peggiore non poteva essere. Tre contro due gli attaccanti belgi non sfruttano la superiorità numerica mancando l’ultimo passaggio che, ha fatto si che Odjidja concludesse malamente verso la porta.

Secondo tempo: Il secondo tempo è solo di marca ospite con un Gent spregiudicato e alla ricerca del gol che attacca e pressa a tutto campo. Proprio con il loro uomo più pericoloso, Odjidja, il migliore del Gent, sfiorano più volte il pareggio con un paio di tiri dalla distanza sul quale Pau Lopez risponde sempre presente. La Roma non ne ha più, gli ospiti prendono coraggio e intorno al 65′ sfiorano clamorosamente il pareggio con Depoitre autore di una buona gara. Lancio in area e tutto solo il numero 29 ospite, appoggia tra le mani del portiere di casa. Al minuto 84′ ancora occasione clamorosa. Punizione dal lato corto dell’area di rigore, lato alla destra di Pau Lopez, sul pallone va Odjidja che calcia forte, Pau non trattiene e sulla respinta arriva ancora Depoitre che riesce a toccare appena e il numero 13 giallorosso blocca la sfera.

Una vittoria importante quella dei giallorossi che festeggiano il gol del vantaggio che poi varrà la vittoria della Roma nel match
Una vittoria importante quella dei giallorossi che festeggiano il gol del vantaggio che poi varrà la vittoria della Roma nel match

La Roma clamorosamente due minuti dopo sfiora il raddoppio nell’unico loro vero tiro pericoloso del secondo tempo. Al minuto 86′, cross di Santon sul quale si avventa Kolarov che di testa, lascia partire un gran tiro sul quale però Kaminski si oppone. Un assedio quello degli ospiti nei minuti finali, ma per loro non c’è nulla da fare.

La partita termina dopo tre minuti di recupero con la Roma che non subisce gol e si impone per 1-0.

Tabellino

ROMA (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola (Santon69′), Fazio, Smalling, Kolarov; Cristante, Veretout; Perez, Lo. Pellegrini (Mkhitaryan 79′), Perotti (Kluivert 82′); Dzeko. All. Fonseca

GENT (4–3-1-2): Kaminski; Lustig, Plastun, Ngadeu Ngadjui, Mohammadi; Odjidja-Ofoe, Owusu, Kums (Marreh 90+1′); Bezus (Chakvetadze 74′); David, Depoitre. All. Thorup

Marcatori: Perez 12′(R)

Ammoniti: Bezus 35′(G),

Recupero: 1’Pt; 3’St.

Arbitro: Kabakov (Bul).

Per restare sempre aggiornato e avere tutte le informazioni sul mondo dello sport, per leggere le più belle cronache delle maggiori partite europee, i prepartita e le curiosità più interessanti dei maggiori campionati d’Europa clicca qui

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20