Da un incubo a una gioia. L’ingresso di Nicolò Zaniolo nell’incontro tra Napoli e Roma permette di tirare un grande sospiro di sollievo al nostro calcio: il centrocampista della squadra giallorossa è infatto uno dei nostri talenti più brillanti, il futuro del calcio italiano.

Dopo quel terribile infortunio contro la Juventus, avvenuto lo scorso 12 gennaio, Zaniolo poteva dire addio agli europei e ai restanti match con la Roma. Poi il lockdown, la lunga riabilitazione e finalmente l’ingresso al minuto 66 nella partita persa del San Paolo. L’unico motivo per cui la squadra capitolina può permettersi ancora di sorridere viste le tre sconfitte in campionato

Nuovo look per Zaniolo

Ciò che ha colpito dopo l’ingresso in campo del baby prodigio ex Inter è stata la condizione atletica molto scattante. Una condizione che gli ha permesso di lottare contro uno dei difensori migliori al mondo, Kalidou Koulibaly, nonostante il muro senegalese si sia fatto trovare pronto in ogni tentativo di ripartenza giallorossa. Ma la nuova chioma bionda di Zaniolo sembrerebbe essere l’unica fiammella di speranza per la squadra di Paulo Fonseca, in crisi di identità da tre partite consecutive.

L’Atalanta vola, il Napoli aggancia la Roma

La Champions League è ormai un miraggio, l’Atalanta viaggia a ritmi forsennati. I bergamaschi sono riusciti a vincere ancora una volta in quel di Cagliari grazie ad un tiro dagli 11 metri di Luis Muriel, il bomber di scorta che segna come un titolare. I partenopei invece raggiungono i giallorossi a quota 48 pt, un quinto posto che ben prima dell’arrivo di Gennaro Gattuso pareva un miraggio.

Immagine che ritrare il terribile infortunio di Nicolò Zaniolo nel match tra Roma e Juventus del 12 gennaio

Leggi anche -> Napoli-Roma 2-1: Callejon e Insigne stendono i giallorossi

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20