La Roma sta pensando ad acquisti e cessioni in vista della finestra di calciomercato di gennaio. I fari sono puntati su Manuel Locatelli, obiettivo numero uno di gennaio se Amadou Diawara dovesse partire.

Le gerarchie dell’allenatore giallorosso sembrano essere molto cambiate nell’ultimo periodo: accanto a Veretout preferisce Pellegrini e in sua assenza sarebbe Villar ad assumere il ruolo di regista. Diawara potrebbe dunque trovarsi fuori dai giochi.

Due club di Premier League sono interessati al centrocampista guineano, che tornerà titolare nella sfida di Europa League contro il CFR Cluj. West Ham e Leicester sembrano pronte a concretizzare il loro interesse per il giocatore giallorosso con un’offerta.

Locatelli alla Roma?

Qualora Diawara partisse, per rimpiazzarlo la Roma sta pensando a Locatelli, di recente accostato più volte alla Juventus. Il centrocampista del Sassuolo è stato infatti al centro del calciomercato la scorsa estate, quando era a un passo dai bianconeri, ma la trattativa alla fine si è conclusa con un niente di fatto.

Ora invece a puntare molto sul classe ’98 del Sassuolo c’è la Roma, anche se non sarà semplice per i giallorossi portarlo a Trigoria. In primis per la valutazione, che si aggira intorno ai 40 milioni di euro, e anche perché la Juventus non si è ancora data per vinta.

La società giallorossa cercherà sicuramente di rinforzare la rosa a disposizione di Fonseca, dato il fitto calendario di impegni tra coppe e campionato. Nelle ultime ore sembra che la Roma abbia puntato Brandon Soppy del Rennes per la fascia destra, anche se ci sono ostacoli di natura economica.

Nel frattempo Diawara, che tra poco interverrà in conferenza stampa pre CFR Cluj-Roma con Fonseca, ha parlato anche del proprio futuro:

Sarà una partita molto complicata. Il Cluj è una squadra che perde difficilmente in casa. Noi abbiamo lavorato bene, adesso andiamo lì per prendere i 3 punti. Sono tornato bene, la squadra sta bene e questo mi aiuterà a rientrare alla grande.


CFR Cluj-Roma: probabili formazioni e tv


Io sono contento di stare qui. Ho visto una squadra molto in crescita ma non mi sorprende, perché lavoriamo bene in allenamento e il lavoro sta dando frutti.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20