Dzeko e Zaniolo con la complicità di un clamoroso errore di Calabria, affossano il diavolo. La Roma conquista tre punti importantissimi in un match delicato contro il Milan e accorcia il gap dalle prime della classe. Primo tempo che finisce con i giallorossi in vantaggio, rimontati nel secondo tempo e subito pronti a rispondere chiudendo il match sul 2a1. La Roma torna alla vittoria in Serie A.

(di Marco Tulli) – Una partita complicata quella giocata alle 18 allo stadio Olimpico tra Roma e Milan. I capitolini si aggiudicano tre punti con una buona prestazione di gruppo nonostante le numerosissime assenze. Fonseca reinventa Mancini mediano vicino a Veretout e lui risponde presente mettendo a disposizione della squadra tanta sostanza, Dzeko nonostante la mascherina protettiva ci mette la faccia e la testa per mettere dentro il pallone dell’1a0, Pau Lopez trasmette sicurezza alla difesa con un paio d’interventi ottimali soprattutto nel primo tempo. Buona la prestazione anche di alcuni rossoneri, da evidenziare un grande intervento di Donnarumma nel secondo che tiene a galla il Milan e l’ottima prestazione di Leao che non punge in area ma è presente su ogni palla vicino l’area, non tira mai indietro la gamba anzi spesso mette in difficoltà la retroguardia giallorossa. Assente speciale per scelta tecnica Piatek.

Primo tempo

Un buon Milan quello dei primi venti minuti di gioco, al minuto 12 Leao dentro l’area calcia da buona posizione con il mancino, ma Pau Lopez non si lascia trovare impreparato deviando in angolo, angolo non concesso a causa della deviazione quasi impercettibile. Ancora Milan al minuto 16 quando su un’ottima palla di Kessie servita in area Paquetà si fa trovare pronto e fa 0:1. Fuorigioco e tutto da rifare per i rossoneri.

Edin Dzeko esulta dopo il gol del momentaneo vantaggio
Roma Milan 3 punti per ripartire. Un buon Milan sconfitto all'Olimpico
Edin Dzeko esulta dopo il gol del momentaneo vantaggio

Poca Roma ed un buon Milan quello visto in campo, al trentesimo cercano ancora il vantaggio, stavolta con Calhanoglu che lascia partire un destro terrificante ma Pau Lopez è perfetto, non cambia l’esito nemmeno quando è Suso a provarci pochi minuti dopo. La partita si sblocca al minuto 37. Al primo vero tentativo la Roma passa in vantaggio. Zaniolo lascia partire dai venticinque metri un gran sinistro deviato in angolo da “Gigio” Donnarumma, ma proprio sugli sviluppi del calcio d’angolo la Roma passa in vantaggio. Palla messa bene in area di rigore, spizzata di Mancini che prolunga e Dzeko tutto solo sul secondo palo, con tutta la mascherina protettiva impatta il pallone di testa, la palla sbatte sulla traversa e finisce in rete. Boato dell’Olimpico, la Roma è in vantaggio, 1:0 al 37esimo.

La Roma sfiora l’uno due con Javier Pastore, l’argentino riceve un ottimo pallone al limite dell’area, fa due passi e quasi a tu per tu con l’estremo difensore rossonero, calcia violentemente ma super Donnarumma dice di no.

Secondo tempo

Il secondo tempo comincia com’è finito il primo con la Roma in attacco. Al minuto 50 Kolarov su punizione non riesce a fare ma guadagna un angolo sugli sviluppi del quale Cris Smalling arriva dalle retrovie salta in cielo impattando perfettamente il pallone che finisce di poco a lato con il numero 99 rossonero che può solo guardare. Solo dopo 5 minuti c’è il pareggio del Milan con Theo Hernandez, con una giocata che da sola vale il prezzo del biglietto per l’elevato tasso di difficoltà.

Cross sventagliato dalla destra ad attraversare tutta l’area di rigore, Theo aggancia il pallone al volo saltando con il primo tocco il diretto marcatore e senza far toccare a terra il pallone calcia al volo e con il secondo tocco dunque trova l’1:1, complice anche la deviazione sfortunata di Smalling che inganna l’estremo difensore romanista. Una giocata meravigliosa quella del numero 19 rossonero.

Roma Milan 
Esultanza di Nicolo Zaniolo classe 99 per il gol del vantaggio giallorosso.
Roma Milan 3 punti per ripartire. Un buon Milan sconfitto all'Olimpico.
Esultanza di Nicolo Zaniolo classe 99 per il gol del vantaggio giallorosso

Pareggio che dura solo pochissimi minuti. Grossolano l’errore di Calabria che passa a Dzeko il pallone il quale appoggia per Zaniolo che allarga il piatto sinistro dal limite dell’area che spiazza Donnarumma e fa 2:1. Il Milan prova a rientrare in partita ma la Roma fa 3:1 con Fazio che però si vede annullare il gol per fuorigioco. Poco dopo ancora Gigio tiene in partita il Milan con un intervento su Zaniolo da vero numero uno. Le ultime occasioni della partita sono sui piedi di Hakan Calhanoglu che però finiscono in un nulla di fatto e accompagnano la partita al triplice fischio.

Tabellino

ROMA (4-2-3-1): Lopez; Spinazzola (Cetin 77′), Fazio, Smalling, Kolarov; Mancini, Veretout; Zaniolo (Santon 83′), Pastore, Perotti (Anotnucci 53′); Dzeko. All. Fonseca

MILAN (4-3-3): Donnarumma G.; Conti (Calabria 52′), Musacchio, Romagnoli, Hernández; Paquetá (Piatek 63′), Biglia (Bennacer 72′), Kessie; Suso, Leão, Çalhanoglu. All. Pioli

Marcatori: Dzeko 38′ (ROM), Hernandez 55′ (MIL), Zaniolo 58′ (ROM)

ammoniti: Manicni 41′ (ROM), Musacchio 49′ (MIL), Biglia 64′ (MIL), Calhanoglu 74′(MIL), Anotonucci 77′ (ROM), Cetin 78′ (ROM), Kolarov 90+1 (ROM)

espulsi:

recupero: 1′ Pt; 5′ St.

arbitro: Daniele Orsato della sezione di Schio

VAR: Massimiliano Irrati della sezione di Pistoia

stadio: Olimpico di Roma

Per leggere di altre notizie di sport clicca qui

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.