Roma-Udinese 3-0

Roma-Udinese 3-0. All’Olimpico i giallorossi superano 3 a 0 l’Udinese e salgono al terzo posto in classifica, davanti a Juve e Napoli, che hanno una partita in meno. A decidere il match una doppietta di Veretout nel primo tempo e il gol di Pedro nei minuti di recupero.

Cos’è successo nel primo tempo?

Fonseca deve fare i conti con le assenze di Smalling e Kumbulla e opta per Cristante centrale di difesa. Panchina per Dzeko con Mayoral titolare per la quarta partita consecutiva. Pellegrini rientra dalla squalifica e agirà da trequartista. Gotti recupera dalla squalifica De Paul, ma deve fare a meno di Pereyra, che non figura nemmeno tra i convocati. In attacco confermati Llorente e Deulofeu.

Grande partenza per i padroni di casa, che si confermano la squadra che segna di più nel primo quarto d’ora di gioco. Al 5′ infatti Veretout, su cross dalla destra di Mancini, firma di testa il gol del vantaggio giallorosso. Prima della rete del centrocampista francese la squadra di Fonseca deteneva questo primato assieme alla Lazio, con 8 reti per entrambe nei 15 minuti iniziali. Il gol di Veretout fa salire in testa la Roma in questa speciale classifica. 1-0.

Dopo il vantaggio, la Roma tenta più volte il gol del raddoppio. Al 12′ Veretout è nuovamente pericoloso con un diagonale in area, mentre 7 minuti dopo sul tiro ravvicinato di Ibanez Larsen interviene provvidenzialmente col piede, salvando l’Udinese. Al 25′ Musso esce su Mkhitaryan in area e l’arbitro assegna il calcio di rigore per la Roma. Dal dischetto va Veretout che non sbaglia e trova la doppietta personale, la terza in Serie A con la maglia della Roma. 2-0.

Al 29′ Pellegrini firma il tris giallorosso, ma Giacomelli, richiamato al Vari, annulla la rete per il fallo di Mkhitaryan su Stryger Larsen. Il primo tempo si conclude con la Roma meritatamente in vantaggio sull’Udinese grazie alla doppietta di Veretout che prima insacca di testa su cross di Mancini e poi trasforma il rigore guadagnato da Mkhitaryan. L’Udinese chiude con zero tiri in 45 minuti.

Il secondo tempo di Roma-Udinese

Gli ospiti tornano in campo maggiormente propositivi e si mostrano pericolosi in svariate occasioni. Prima ci prova De Paul (primo tiro per l’Udinese nel match) con un tentativo dai 25 metri con il destro, ma la palla termina larga. Al 50′ Stryger Larsen recupera palla su Mayoral e lancia Deulofeu in area, ma la conclusione p troppo debole. Sei minuti dopo altra occasione per De Paul, ma la sua punizione finisce alta. Al 66′ si fa vedere la Roma con Pellegrini, ma la palla termina di poco fuori. Quattro minuti dopo Dzeko, appena subentrato a Mayoral, si rende subito pericoloso con un destro dal limite, che viene parato da Musso. All’80’ Cristante perde un pallone insidiosi che di fatto lancia Deulofeu tutto solo in area a tu per tu con Lopez, ma la conclusione è troppo defilata. Al 93′ Pedro, rientrato dopo lo stop di un mese per infortunio muscolare e subentrato a Veretout, firma il tris giallorosso con un destro piazzato dal limite su assist di Dzeko. 3-0.

Roma-Udinese 3-0. I giallorossi si impongono per 3 a 0 sull’Udinese, sconfitta dopo 4 risultati utili consecutivi. La squadra di Fonseca occupa così la terza posizione con 43 punti, davanti a Juventus e Napoli, che hanno una partita in meno, e a +3 sulla Lazio che scenderà in campo contro l’Inter. L’Udinese si trova al 12° posto a quota 24 punti assieme a Bologna, Spezia e Benevento, a -1 dal Genoa.

Roma-Udinese 3-0

5′ e 25′ su rig. Veretout, 90’+3 Pedro

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante, Ibanez; Karsdorp, Villar, Veretout (78′ Pedro), Spinazzola (87′ Bruno Peres); Lo. Pellegrini (87′ Diawara), Mkhitaryan; Borja Mayoral (69′ Dzeko).

Allenatore: Fonseca

UDINESE (3-5-1-1): Musso; Bonifazi, Nuytinck, Samir; Stryger Larsen (62′ Molina), De Paul, Walace (85′ Nestorovski), Arslan (74′ Makengo), Zeegelaar (74′ Ouwejan); Deulofeu; Llorente (62′ Okaka).

Allenatore: Gotti

Ammoniti: Lo. Pellegrini (R), Veretout (R)

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20