fbpx
Settembre18 , 2021

Romain Grosjean: semaforo verde per l’ovale

Related

Valencia vs Real Madrid: pronostico e possibile formazioni

Il Real Madrid cercherà di continuare il suo incoraggiante...

Real Betis vs Espanyol: pronostico e possibili formazioni

Il Real Betis cercherà di registrare la sua terza...

Angers vs Nantes: pronostico e possibili formazioni

L'Angers ospiterà il Nantes in Ligue 1 domenica 19...

Yamaha si prepara per lo sbarco in Moto2

Sottotraccia, i costruttori stanno tornando nella classe media del...

Superbike Barcellona: Sykes distrugge tutti in Superpole

Tra i due litiganti, il terzo gode. Con uno...

Share

Romain Grosjean è pronto per correre in IndyCar su un ovale. Martedì scorso il francese ex F1 ha percorso i primi giri al World Wide Technology Raceway (ex Gateway) in preparazione delle due gare del mese prossimo. In tale occasione, l’alfiere del Dale Coyne Racing ha ottenuto il nulla osta della IndyCar, passando il rookie test a pieni voti. Prosege a vele spiegate l’avventura americana di Romain, sempre più protagonista ed al centro di voci di mercato assai interessanti.

Romain Grosjean: com’è andato il primo test su ovale?

Martedì scorso Grosjean si è cimentato assieme ad altri dieci piloti in una giornata di test al Gateway. Il transalpino ha percorso circa 100 giri, segnando buoni tempi ma con qualche difficoltà. Ad inizio run ha rischiato un testacoda, ed erano tante le cose da imparare. Ma lo ha fatto in fretta, tanto che i vertici della IndyCar non ci hanno pensato due volte a dargli il nulla osta per correre ad agosto. “Abbiamo trascorso l’intera giornata raccogliendo molte informazioni“, ha commentato Grosjean alla rivista Racer. “Su questo aspetto, è stata una giornata super positiva. Abbiamo lavorato bene ed imparato a come estrarre più performance dalla macchina, che è una gran cosa. A fine giornata, durante il long run, mi sentivo molto bene con la vettura ed ero molto contento. Penso che i nostri obiettivi fossero raccogliere dati importanti, farmi sentire bene con l’auto ed essere in grado di effettuare un long run. Ora possiamo applicare ciò che abbiamo imparato quando torneremo qui tra qualche settimana, per la mia prima gara su ovale. Sono molto concentrato su quel momento“.

Il debutto al Gateway appare un preludio ad una nuova vita per Romain Grosjean. Dimenticate le delusioni in F1, il pilota 35enne si è buttato a capofitto nel sogno americano, dimostrando subito grande affiatamento con la categoria. A Indianapolis, sullo stradale, ha impressionato tutti, arrivando ad un passo dalla prima vittoria. Ora, sembra deciso a rompere anche il tabù dei catini, e pensa ad un 2022 a tempo pieno. Questo lo ha portato al centro di voci di mercato, che lo vedrebbero in partenza per un team di primo piano. Da outsider, il buon Grosjean potrebbe convertirsi in un candidato al titolo.


IndyCar: la Silly Season di mezza estate


Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20