La pesante e umiliante sconfitta subita dal Bayern Monaco che è costata l’eliminazione dai quarti di finale di Champions League, ha avviato all’interno del Barcellona una rivoluzione che non risparmierà nessuno: allenatore, dirigenti e giocatori sono destinati a fare le valigie.

Ronald Koeman per il dopo Setien

Non c’è dubbio che l’attuale tecnico, Qique Setien, abbia le ore contate. In pole, per sostituirlo, è balzato nelle ultime ore, Ronald Koeman, molto stimato dall’ambiente blaugrana soprattutto per i suoi trascorsi da giocatore tra il 1989 e il 1995, segnando il goal decisivo nella finale della Coppa dei Campioni del 1992 contro la Sampdoria. Nonostante sia attualmente sotto contratto con la Federazione Olandese per guidare la Nazionale almeno fino ai campionati europei del 2021, è ritenuto l’uomo giusto per ripartire. Gli altri due candidati, Pochettino e Xavi, non convincono del tutto: l’argentino, ex capitano dell’Espanol, ha sempre dichiarato di voler allenare il Real Madrid. Il secondo, ex bandiera del Barcellona, è ritenuto ancora acerbo per guidare una corazzata del genere.

Tracollo Barcellona, Bartomeu: “Decisioni già prese”

Come detto, anche una parte dello staff tecnico dovrebbe salutare. Il Presidente del Barcellona, Bartomeu, ha convocato per oggi una Giunta Direttiva che dovrebbe portare a delle decisioni importanti in merito. Rischiano di essere sollevati dal loro incarico, il segretario tecnico, Eric Abidal, e l’amministratore delegato, Oscar Grau.

Capitolo organico. Bartomeu pare intenzionare a svecchiare la rosa epurando nomi eccellenti: in lista di sbarco ci sono Pique, Suarez, Vidal, Rakitic, Busquets e Jordi Alba. Anche Griezmann e Dembele, arrivati la scorsa stagione con tante aspettative, non hanno convinto e potrebbero già salutare. Discorso a parte per Messi. La Pulce è piuttosto scontenta dell’attuale situazione ma dovrebbe ancora far parte del progetto blaugrana, anche se non è stata ancora trovata un’intesa sul contratto in scadenza nel 2021.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20