fbpx
Settembre18 , 2021

Rossi Tanal: finalmente ci siamo

Related

Real Betis vs Espanyol: pronostico e possibili formazioni

Il Real Betis cercherà di registrare la sua terza...

Angers vs Nantes: pronostico e possibili formazioni

L'Angers ospiterà il Nantes in Ligue 1 domenica 19...

Yamaha si prepara per lo sbarco in Moto2

Sottotraccia, i costruttori stanno tornando nella classe media del...

Superbike Barcellona: Sykes distrugge tutti in Superpole

Tra i due litiganti, il terzo gode. Con uno...

Nizza-Monaco: pronostico e possibili formazioni

L'Allianz Riviera ospita domenica 19 settembre un attesissimo Derby...

Share

La telenovela tra Rossi e Tanal (con la partecipazione straordinaria di Aramco) arriva alla conclusione, e sarà forse un lieto fine. Con un comunicato stampa, la holding di proprietà di Sua Altezza Reale Principe Abdulaziz bin Abdullah bin Saud bin AbdulAziz Al Saud annuncia che, nei prossimi giorni, si terrà una conferenza stampa nella quale si presenteranno i progetti relativi al motorsport. La conferenza (che si terrà nella residenza privata del Principe, a Riyadh) dovrebbe porre fine una volta per tutte alle malelingue che avevano messo in discussione l’accordo di sponsorizzazione con VR46, cosa che aveva irritato i diretti interessati.


Rossi Aramco: la parola agli arabi


Cosa vuole fare Tanal con Rossi (e non solo)?

Leggendo il comunicato stampa, la Tanal Sport and Entertainment Group vuole essere coinvolto nel motorsport a livello internazionale. Il tutto collaborando con aziende nazionali saudite che in parte sono già attive nel motorsport, come la Aramco che è partner ufficiale della F1 e sarà in pista anche in MotoGP. La holding ha dedicato un paragrafo a parte alla questione Rossi, anche per indirizzare le malelingue di cui sopra. Con VR46, il Principe ha le idee chiare su cosa vuole fare. Con l’aiuto delle aziende nazionali (Aramco, appunto), Tanal sarà da sponsor per il team VR46, in MotoGP, in Moto2 e anche in Moto3 (il che vuol dire che i marchi della Holding appariranno anche nel CIV). Inoltre, Tanal si legherà al mondo Rossi per ambiti anche lontani dalle piste, in quella che possiamo considerare una collaborazione a 360 gradi. L’accordo è di cinque anni, dal 2022 al 2026. Una curiosità: nel comunicato si parla di tre moto VR46 da supportare, tra MotoGP e Moto2. Cosa vuol dire? Valentino schiererà una moto in meno nella classe media? Oppure restano a quattro, ed una è riservata a Sky?

Un mondo oltre le corse

Ma non finisce qui. Perché oltre alla collaborazione con Rossi e la sua squadra, Tanal ha accennato ai progetti che non riguardano direttamente il mondo racing, ma che si legano ad essa a livello promozionale. I progetti in questione sono un piano di urbanizzazione (Fantastic City) ed un parco a tema racing, allo scopo di allevare giovani promesse dell’automobilismo saudita. Inoltre, si studieranno nuovi materiali e tecnologie per i motori del futuro, attraverso un vero e proprio R&D. Di tutto questo se ne occuperà la Maic Technologies, il polo tecnologico di Tanal. L’intero quadro che abbiamo descritto è parte del programma Saudi Vision 2030, programma fortemente voluto dalla famiglia reale per dare al paese un’immagine nuova e legata all’innovazione ed alla sostenibilità.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20