Sono state annullate le gare della Super League femminile e della Challenge Cup 2020. A causa della pandemia da Covid-19, nel mese di marzo era stata sospesa la Super League senza che fosse stato possibile giocare almeno una partita. Arriva ora la notizia che la Rugby Football League avrebbe confermato che non verranno giocate partite in alcun tipo di competizione.

Lo stesso organo di governo ha programmato sessioni di allenamento sia per la squadra femminile inglese sia per gli England Knights che si svolgeranno nei mesi di settembre ed ottobre in previsione dell’inizio della stagione agonistica in arrivo e della Wolrd Cup. I top teams della lega femminile si alleneranno per disputare incontri amichevoli che dovrebbero tenersi con l’inizo della stagione autunnale.

Il direttore della partecipazione e dello sviluppo della Rugby Football League, Marc Lovering, ha dichiarato: “L’annullamento delle competizioni è un’enorme tristezza per i giocatori, gli allenatori, i volontari e tutti noi impegnati nella continua crescita del campionato di rugby femminile, dopo così grandi speranze per l’inizio della migliore stagione di sempre. Abbiamo impiegato del tempo per sondare ogni possibile opzione per le competizioni. Abbiamo dialogato strettamente con i club e le fondazioni durante l’interruzione causata dalla situazione Covid-19.

Ella Stevens, 13 anni e in testa solo la Ferrari in F1

Il complesso lavoro necessario con il governo e altri partner per costruire strategie di ritorno al gioco negli sport di contatto ha fatto sì che la lega di rugby a contatto completo, con adattamenti delle regole, tornerà probabilmente solo in ottobre e quindi solo sotto forma di amichevoli locali con un numero limitato di spostamenti. Siamo quindi in notevole ritardo affinchè si possano disputare queste prestigiose competizioni in modo sicuro e con integrità”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20