― Advertisement ―

spot_img

Real Sociedad vs Almeria – probabili formazioni

La Real Sociedad punta a fare quattro vittorie consecutive nella massima serie spagnola quando continuerà la sua campagna in casa contro l'Almeria domenica 13...
HomeMotoriFormula UnoSainz Ferrari "più o meno dove ci aspettavamo di essere

Sainz Ferrari “più o meno dove ci aspettavamo di essere

La Ferrari ha affrontato il primo weekend di gara forte delle prestazioni ottenute nei test ufficiali pre-stagionali della scorsa settimana, dove è risultata la squadra più veloce in Bahrain.

Giovedì non sono riusciti a riprodurre questo tipo di forma, con Carlos Sainz che ha chiuso la giornata al quarto posto con un miglior tempo di 1:30.769s e il suo compagno di squadra Charles Leclerc al nono posto con un giro veloce di 1:31.113s.

Entrambi i tempi migliori sono stati ottenuti nella sessione serale, dopo aver utilizzato solo pneumatici medi nelle FP1 diurne per conservare le soft per le uscite successive più rappresentative.

Il team si è detto comunque ottimista sulle prospettive del Gran Premio di sabato, anche se, come tutti gli altri nel paddock, ritiene che la Red Bull abbia la meglio.

“È stata una giornata di prove più difficile rispetto ai test, con temperature più basse e venti più forti, che hanno reso più difficile essere costanti in pista”, ha osservato Sainz al termine della giornata di attività in pista.

Leggi anche: Hamilton e Russell in testa alle FP2 in Bahrain per la Mercedes
“Ovviamente non conosciamo il piano di gara degli altri, ma in termini di competitività sembra che siamo più o meno dove ci aspettavamo di essere”, ha aggiunto.

“Abbiamo avuto un buon giovedì, completando tutto il nostro programma e i test sugli pneumatici. Ora è il momento di analizzare i dati e prepararci per le qualifiche di domani. Non vedo l’ora, sembra che sarà molto combattuta!”.

Da parte sua, Leclerc ha detto che non c’era “molto da dire” sulle prove di oggi. “È molto difficile leggere la nostra competitività per ora, ma non ci sono state grandi sorprese”, ha spiegato. “Non ci sono state brutte sorprese, ma nemmeno belle sorprese.

“Ho commesso un piccolo errore nel mio giro veloce, e si tratta di una gomma da un giro, quindi è andata così. Ma a parte questo, ora è tutto concentrato su domani, cercando di fare un passo avanti.

“Mi sento abbastanza bene con la macchina”, ha detto. “È un inizio molto migliore rispetto all’anno scorso, quando siamo arrivati alla prima gara ed era molto difficile capire quale fosse la finestra giusta per ottimizzare la nostra vettura”.

“Oggi non è così: sappiamo di essere nella finestra giusta per dare il meglio con questa macchina.

Leclerc – che ha vinto qui due anni fa – ha detto che pensava che la Ferrari sarebbe stata di nuovo in corsa questo fine settimana, ma ha ammesso di essere stato sorpreso dalla velocità della Mercedes in pista oggi.

“È stato bello tornare in macchina con tutti gli altri piloti per inaugurare la stagione. Ora abbiamo molto lavoro da fare, soprattutto in termini di bilanciamento, per vedere a che punto siamo domani”.

“Mi aspetto di essere lì con gli altri; l’unico punto interrogativo è ovviamente la Red Bull, quanto sono avanti. Ma per quanto riguarda gli altri, sarei sorpreso se non fossimo nel gruppo.

“Le Mercedes sembrano forti, il che è un po’ una sorpresa”, ha detto il monegasco. “Ma non sappiamo quale carburante utilizzassero. Credo che domani avremo tutte le risposte.

“Questo dimostra che non si può mai guardare ai test, perché le persone tendono a non mostrare tutte le loro carte”, ha aggiunto Sainz. “È chiaro che la Mercedes sarà in lotta.

“Le Red Bull nel lungo periodo sono state molto più veloci che nel breve, quindi mi aspetto che siano più forti anche domani e [sabato]”, ha suggerito. “Si tratta solo di anticipare le condizioni e di trarre il meglio da questo weekend”.