La Salernitana bissa il successo esterno di Pescara battendo all’Arechi in rimonta il Cosenza e si porta al quarto posto a soli due punti dal Crotone, terzo. Partenza in salita per i granata che vanno sotto al quarto d’ora a causa della rete di Asencio. Ma sul finire di tempo, ci pensano Lombardi e Akpa Akpro a ribaltarla. Nella ripresa, gli uomini di Ventura gestiscono il vantaggio frenando senza patemi gli inutili assalti dei silani, che rimangono cosi terz’ultimi in classifica.

La Partita:

Ventura ripropone per otto-undicesimi la formazione schierata a Pescara: davanti a Micai, Karo sostituisce Lopez in difesa al fianco di Migliorini e Jaroszinsky in difesa. A centrocampo, Lombardi va a destra, a sinistra ritorna kyine in luogo di Cicerelli, mentre in mezzo agiscono Di Tacchio, Akpa Akpro e Dzcizek.

Braglia risponde con il 4-3-1-2: Perina in porta, Idda, Legittimo, Capela e Trovato. A centrocampo, Bruccini, Broh e Trovato. In avanti, Machah dietro le punte Riviere e Asencio.

Primo tempo:

Al 2′, cross di Lombardi per l’incornata di Djuric anticipato in corner da Corsi. Al 6′, Kyine converge al centro e tenta la conclusione di poco alta sulla traversa. Al 14′, però, è il Cosenza a passare al primo affondo: Asencio sale in cielo e insacca alle spalle di Micai. La Salernitana prova a reagire subito con Akpa Akpro ma Perina fa buona guardia. Poco dopo, due ammoniti per parte: Karo e Riviere per reciproche scorrettezze. Al 28′, scambio Djuric-Gondo che porta al tiro il bosniaco murato dal portiere calabrese. Nulla può, però, quest’ultimo tre minuti dopo su un tiro sporco di Lombardi che lo beffa. A tempo scaduto, Akpa Akpro completa la rimonta con un diagonale potente e angolato.

Secondo tempo:

Due cambi nell’intervallo: Onaco per Trovato nel Cosenza, e Aya per Karo. Calabresi pericolosi ma la difesa granata regge bene. Braglia si gioca la carta Baez per Asencio. Nel frattempo, Idda finisce sul taccuino dell’arbitro. All’80’, Djuric e poi Gondo falliscono il raddoppio. L’ultima occasione è per Riviere che non trova la porta.

Il Tabellino:

SALERNITANA (3-5-2): Micai, Karo(46’st Aya), Migliorini Jarozinsky, Di Tacchio, Dzczcik Akpa Akpro, Lombardi, Kyine, Djuric, Gondo. A disposizione: Vannucchi, Kalombo, Crurcio, Maistro, Firenze, Pinto, Heartaux, Cerci, Giannetti, Jallow. All. Giampiero Ventura

COSENZA(4-3-1-2): Perina, Idda, Corsi, Legittimo, Capela, Trovato(46’st Onaco), Bruccini Broh, Machah, Asencio(73’st Baez), Riviere. A disposizione: Sarraco, Baez, Onaco, Schiavi, Sciuadone, Greco, Pierini. All. Piero Braglia

Arbitro: Amabile(Vicenza)

Marvatori: 14’pt, Asencio(C), 30’pt, Lombardi(S), 45’pt Akpa Akpro (S)

Angoli: 2-5

Recupero: 1’pt, 4’st

Note: 8175 spettatori

Ammoniti: Idda (C), Riviere(C), Karo(S,

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20