Una Salernitana bella e convincente come non si vedeva da mesi strapazza il Pordenone, seconda forza del torneo, e torna prepotentemente in zona playoff.

Granata subito avanti dopo tre minuti con Djuric e almeno tre-quattro occasioni create per oltre mezz’ora. Friulani pericolosi soltanto con un tiro di Gavazzi.

Nella ripresa la musica non cambia. Djuric trova il raddoppio e Kyne, anche lui con una doppietta, mette il punto esclamativo su una partita mai in discussione. Con questo successo la Salernitana sale al sesto posto a quota 26, mentre il Pordenone rimane fermo in secondo posizione a quota 31.

La Partita:

3-5-2 per Ventura che schiera Micai in porta, Karo, Jarozinsky e Billong in difesa. A centrocampo, Akpa Akpro con Dzczcik e Kyine nel ruolo di mezz’ali, mentre Cicerelli e Lombardi si muovono sulle fasce..In avanti, Djuric e Gondo.

4-3-1-2 per il Pordenone di Tesser: Di Gregorio tra i pali, difesa a quattro composta da Vogliacco, Barison Camporese e Zanon. A centrocampo, Misuracca, Burrai e Mazzocco. In avanti, Gavazxi si posiziona alle spalle di Strizzolo e Candellone.

Primo tempo:

Dopo neanche tre minuti la Salernitana va già in vantaggio: azione personale di Lombardi sulla fascia che pennella per Djuric, la cui incornata fulmina Di Gregorio. Il Pordenone prova a rispondere con una punizione dal limite di Burrai con palla alta. All’ 11′, doppia occasione per i granata: prima Kyine colpisce il palo, poi sugli sviluppi dell’azione, Djuric manda sempre dintesya di poco alto. Al 15′, Micai devia d’istinto un’inzuccata di Misuracca. Al 17′, Kyine vede Akpa Akpro tutto solo in area, ma la conclusione dell’ivoriano è da dimenticare. Al 21′, Lombardi crossa dal fondo, Di Gregorio in uscita smanaccia sui piedi di Gondo che non inquadra la porta. Dopo mezz’ora di dominio dei padroni di casa, i friulani centrano il palo.von un tiro-cross di Gavazzi. Al 37′, prima ammonizione del match a carico di Vogliacco che stende Kyne. Quest’ultimo, sul finire di tempo, si rende protagonista di un tiro dalla distanza che Di Gregorio blocca in due tempi.

Secondo tempo:

Cambio nell’intervallo tra le file dei neroverdi: dentro Ciurria per Strizzolo. Al 47′, viene ammonito Lombardi per un fallo su Zanon. Al 60′, la Salernitana raddoppia con una sassata di Djuric da fuori area. Tesser prova a cambiare qualcosa inserendo la punta Monachello per Mazzocco. Ma la Salernitana è micidiale: al 64′, Kyne, dopo una discesa palla al piede, scaraventa la sfera sotto l’incrocio. Al 68′, ammonito Candellone per fallo di mano. Nel frattempo, Ventura inserisce Lopez per Lombardi e Di Tacchio per Akpa Akpro. Il match è ormai segnato. Micai respinge in scioltezza gli.ultimi residui assalti degli ospiti che inseriscono anche Podega. Tra i granata, invece, fa il suo ingresso in.campo Jallow per Djuric. In pieno recupero, Kyne mette la ciliegina sulla torta con un destro a giro per il definitivo 4-0.

Il Tabellino:

SALERNITANA(3-5-2): Micai, Karo, Billong, Jarozinsky, Akpa Akpro (72’st Di Tacchio), Dzczcik, Kyine, Lombardi (68’st Lopez), Cicerelli, Djuric(84’st Jallow), Gondo. A disposizione: Vannucchi, Kalombo, Odjer, Di Tacchio, Lopez, Jallow Heartaux Maistro, Firenze. All. Giampiero Ventura

PORDENONE(4-3-1-2): Di Gregorio, Vogliacco, Barison, Camporese, Zanon, Misuracca, Burrai (65’st Pobega), Mazzocco (60’st Monachello), Gavazzi, Strizzolo (46’st Ciurria), Candellone. A disposizione: Bindi, Almici, Syefani, Bassoli, Pobega, Monachello, Ciurria, Chiaretti. All. Attilio Tesser

Arbitro: Federico Dionisi (Aquila)

Marcatori: 3’pt, 60’st Djuric (S), 64’st, 92’st Kyine(S)

Angoli: 4-5

Recupero: 1’pt, 2’st

Ammoniti: Kyine, Lombardi, Candellone

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.