supercross 2020 salt lake city 5 ken roczen honda hrc
by https://vimeo.com/265453448

Il Rice Eccles Stadium ha accolto domenica i piloti del Supercross 2020 per l’appuntamento numero 5 a Salt Lake City. A due gare dalla conclusione, la lotta per il titolo nelle due classi si fa molto serrata. Per l’occasione gli organizzatori hanno preparato un tracciato ancora più tecnico, e fortunatamente asciutto. La pioggia non ha fatto capolino.

Con questa si apre l’ultima settimana di gare. Mercoledì e domenica prossimi si chiuderà il campionato, e s’incoroneranno i vincitori.

Salt Lake City 5: la cronaca della 450

Nella classe maggiore l’holeshot è appannaggio di Jason Anderson, ma il pilota Husqvarna non dura nemmeno un giro. Infatti, l’iridato 2018 cade, lasciando il comando delle operazioni a Cooper Webb.

Il campione in carica è pressato da Ken Roczen. Il tedesco della Honda è sembrato meno in forma nelle precedenti due gare (complice una forma d’asma che lo affligge da novembre!), e ci tiene a recuperare i punti persi da Eli Tomac. K-Roc passa subito Webb e prova ad allungare. Ma Cooper non molla.

Parlando di Tomac, il leader del campionato parte non bene dal cancelletto di partenza, e dopo il primo giro è solo sesto. Approfittando della caduta di Anderson, di quella successiva di Martin Davalos e della bagarre tra Malcolm Stewart e Zach Osborne, Eli risale al terzo posto. Inizia a mettere pressione a Webb per la piazza d’onore.

Tuttavia, le posizioni non cambiano fino al traguardo. Roczen conquista una vittoria pesante per il morale e per il campionato. Webb e Tomac chiudono il podio. Osborne ripassa Stewart e finisce quarto, confermando il buon momento che sta vivendo in questo finale di stagione.

In ottica campionato, Roczen super Webb e ritorna ad essere il primo inseguitore di Tomac. Con 24 punti di vantaggio, Eli ha la preziosa occasione di chiudere n anticipo la lotta per il titolo: nella sfida di mercoledì prossimo gli basterà guadagnare due punti in più Roczen, ed uno in più di Webb. E’ invece fuori dalla contesa Justin Barcia, che paga un distacco di ben 88 lunghezze dal capoclassifica. Il pilota Yamaha è solo nono a Salt Lake City 5, appena davanti al compagno di squadra, Aaron Plessinger.

Classifica: https://results.amasupercross.com/xml/SX/events/S2075/S1F1PRESS.pdf

La cronaca della 250

La 250 West Coast corre per la seconda volta di fila. Dylan Ferrandis centra l’holeshot, davanti ad Hunter Lawrence, Christian Craig ed Austin Forkner. Il pilota Kawasaki impiega i primi cinque minuti per passare i due della Honda, poi si lancia all’inseguimento di Ferrandis.

Il francese leader del campionato sembra avere vita facile nei confronti di Forkner, che mostra una guida imprecisa. Craig nel frattempo cade, facendo perdere terreno al resto del gruppo.

In realtà la gara si sviluppa in modo differente. Forkner si ricompone, recupera su Ferrandis e lo supera con una manovra aggressiva, mandandolo fuori pista. Quando Dylan rientra, ha già perso oltre quattro secondi dal rivale. La gara finisce qui. Forkner è alla sua seconde vittoria di fila.

Cameron McAdoo approfitta della caduta di Craig e s’installa in terza posizione. Ha inizio un acceso duello con Michael Mosiman e con Hunter Lawrence, Quest’ultimo prevale nei minuti finali, aggiudicandosi il primo podio stagionale. McAdoo e Mosiman seguono in quest’ordine.

Dopo la corsa di domenica, Austin Forkner rosicchia qualche punticino a Dylan Ferrandis, accorciando il distacco a sette lunghezze. Con due prove ancora da disputare, tutto può succedere!

Classifica: https://results.amasupercross.com/xml/SX/events/S2075/S2F1PRESS.pdf

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20