ama supercross 2020 salt lake city 6 7
By CastleIslandPhoto : https://flickr.com/photos/mcelligott_castle/

Round numero 6 a Salt Lake City, penultimo appuntamento del Supercross 2020. Il Rice-Eccles Stadium mette in scena un nuovo tracciato tecnico, ed una prova che può decidere il destino del campionato. Eli Tomac, Ken Roczen e Cooper Webb sono i tre pretendenti rimasti nella 450: con 24 punti di vantaggio, Eli ha la possibilità di chiudere la partita. Ci riuscirà? Scopriamolo.

Salt Lake City 6: la cronaca della 450

Zach Osborne azzecca un’altra partenza in un finale di stagione che lo vede grande protagonista. Webb e Roczen partono appena dietro Justin Hill, mentre Tomac è solo 11esimo alla prima curva.

Il pilota Kawasaki esegue una rimonta delle sue. A metà gara è già in quarta posizione, non molto distante dai suoi avversari per l’iride. Osborne rimane davanti, mentre il duello tra Webb e Roczen si risolve in favore del pilota KTM.

A 6 minuti dal termine, Tomac attacca Roczen sulle whoops, e si lancia all’inseguimento di Webb. Si accende la lotta per la prima posizione, con i doppiati che complicano le cose. Osborne subisce l’attacco di Webb e perde l’anteriore, facendo passare Tomac. I due pretendenti al titolo sono testa a testa per la prima piazza. Mancano due minuti al termine.

Tuttavia, il traffico ed il poco tempo rimasto non permettono ad Eli di eseguire un vero e proprio attacco. Con la vittoria di Salt Lake City 6, Webb mantiene accesa la contesa iridata, riducendo il distacco a 22 punti. Per stappare lo champagne, Eli dovrà attendere.

Con il quarto posto, Roczen è matematicamente tagliato fuori dalla lotta. Per il tedesco della Honda è una gara sofferta, in cui più che attaccare i rivali al titolo deve difendersi da un Jason Anderson che ha suonato la sveglia. Justin Brayton, compagno di team di Roczen, è sesto in una delle sue migliori performance stagionali. Quindicesima piazza per Chad Reed, alla sua penultima gara in carriera nel Supercross.

Classifiche: https://results.amasupercross.com/xml/SX/events/S2080/S1F1PRESS.pdf

La cronaca della 250

A Salt Lake City 6 ritorna la 250 East Coast, al suo penultimo round dell’anno. Dopo la sfuriata dell’idolo locale Pierce Brown, autore dell’holeshot, Shane McElrath e Chase Sexton s’involano verso la vetta. Al terzo giro hanno già più di tre secondi di vantaggio sul resto del gruppo.

Sexton mette pressione a McElrath, e lo scavalca con un block-pass. Il pilota Yamaha cerca di rispondere, ma non regge il ritmo del rivale. Con il successo di tappa, Sexton porta a 6 punti il vantaggio in campionato: il finale è ancora da scrivere, ma è sempre meglio avere un vantaggio che non averlo.

Colt Nichols chiude la gara in terza posizione. Brown capitalizza la partenza al fulmicotone e finisce quarto. Assente Garrett Marchbanks, autore di una brutta caduta tre gare fa. Il pilota Kawasaki ha riportato delle lievi lesioni interne, ed in accordo con il team ha deciso di rinunciare alle ultime gare.

Classifiche: https://results.amasupercross.com/xml/SX/events/S2080/S2F1PRESS.pdf

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20