Sampdoria - Milan
Sampdoria - Milan

Sampdoria – Milan era una delle gare in programma per la trentasettesima e penultima giornata del campionato di Serie A. Entrambe le squadre miravano alla vittoria per guadagnare punti utili alla classifica prima dell’ultima giornata. I rossoneri hanno dimostrato per l’ennesima volta di essere in gran forma giocando una partita molto buona e costruendo azioni che sono culminate nei quattro gol della vittoria. La Sampdoria è riuscita ad andare a segno solamente una volta e non ha potuto nulla contro la formazione di Pioli. In questo momento la Sampdoria si trova al quindicesimo posto con 41 punti, mentre il Milan occupa la sesta posizione a quota 60 punti.

Sampdoria – Milan è terminata 1-4

Com’è andata la partita

PRIMO TEMPO: Comincia puntuale alle 19.30, Sampdoria – Milan, in uno stadio Ferraris deserto a causa delle restrizioni dettate del Covid-19. I ritmi di gioco sono alti fin da subito, gli ospiti invadono immediatamente la metà campo avversaria, passando in vantaggio al terzo minuto. Ibrahimovic si conferma primo marcatore di gara: su assist di Rebic, l’attaccante svedese spedisce la palla in porta di testa. Al nono minuto la Samp spreca la prima buona occasione gol con Linetty che prova a concludere ma si regola male e il tentativo sfuma.

Nonostante il Milan sia in vantaggio, la Sampdoria non si scoraggia e reagisce aumentando il pressing sui rossoneri. Al 22esimo Ramirez su assist di Augello tira di sinistro ma Donnarumma non ha problemi a parare. Pochi minuti più tardi i padroni di casa ci provano nuovamente: Quagliarella mira alla porta degli ospiti ma anche questa volta Donnarumma non si lascia cogliere di sorpresa. Al 29esimo il Milan sfiora il secondo gol con Ibrahimovic che tira di potenza ma viene intercettato da Yoshida che neutralizza il tentativo.

La squadra di Pioli continua a mantenere alti il pressing e il possesso palla e riesce senza troppe difficoltà ad invadere la metà campo dei blucerchiati che però a loro volta difendono bene. Ci si avvia alla fine del primo tempo e arrivati al 45esimo l’arbitro assegna quattro minuti di recupero, trascorsi, manda tutti negli spogliatoi per l’intervallo.

SECONDO TEMPO: Sampdoria – Milan ricomincia puntuale un quarto d’ora più tardi, gli ospiti sono in vantaggio per 0-1 grazie alla rete di Ibrahimovic. Al 47esimo Leris entra nell’area piccola degli avversari, tenta il tiro ma il pallone termina sul fondo. Tre minuti più tardi Colley si avvicina al pareggio: Donnarumma respinge una punizione di Quagliarella, il difensore si trova sulla traiettoria e tenta il colpo di testa che però termina sul fondo.

Al 52esimo è ancora il Milan ad esultare: Calhanoglu su assist di Ibrahimovic, segna di testa. Inizialmente l’arbitro aveva annullato la rete per un fallo, ma il VAR dopo una veloce revisione, convalida il gol dei rossoneri. Non passa molto tempo che gli ospiti esultano di nuovo grazie alla doppietta di Ibrahimovic che segna lo 0-3. La gara prosegue con il Milan che nonostante il vantaggio non allenta la presa sulla Sampdoria che si trova in difficoltà.

Al 77esimo minuto l’arbitro assegna il rigore ai blucerchiati per un fallo commesso dai rossoneri in area. Sul dischetto si prepara Maroni che tira troppo debolmente e viene parato da Donnarumma. La Sampdoria però riesce a segnare il gol dell’1-3 all’86esimo minuto: Askildsen supera Donnarumma con un tiro a giro che gonfia la rete. Quando la gara sembra ormai essere definitivamente chiusa, Leao al 90esimo firma l’1-4 e mette il sigillo su questa 37esima giornata.

Il tabellino di Sampdoria – Milan

SAMPDORIA (4-4-2): Falcone; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Depaoli (46′ Leris), Linetty (74′ Askildsen), Vieira (74′ Bertolacci), Jankto; Ramirez (46′ Maroni), Quagliarella. A disp.: Audero, Bonazzoli, La Gumina, Tonelli, Ferrari, Murru, Rocha. All.: C. Ranieri.

MILAN (4-4-2): G. Donnarumma; Calabria (62′ Castillejo), Gabbia, Kjaer, Theo Hernandez; Saelemaekers, Bennacer, Kessié (79′ Biglia), Calhanoglu (62′ Bonaventura); Ibrahimovic (79′ Paquetà), Rebic (46′ Leao). A disp.: Begovic, A. Donnarumma, Krunic, Duarte, Laxalt, Brescianini, Maldini. All.: S. Pioli.

MARCATORI: Ibrahimovic (3′ – 58′), Calhanoglu (52′), Askildsen (86′), Leao (90′).

AMMONITI: Bereszynski, Rebic.

ARBITRO: F. Pasqua (Tivoli).

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20