Sassuolo-Napoli 3-3

Sassuolo-Napoli 3-3, questo il risultato dopo i novanta minuti regolamentari. Una gara spettacolare quella andata in scena al Mapei Stadium valevole per la 25a giornata di Serie A.

Sassuolo-Napoli 3-3: che gara è stata?

La partita ha regalato spettacolo e bellissimi gol per il pareggio tra due ottime squadre. Il Sassuolo ha avuto la bravura e la fortuna di sbloccare il risultato grazie ad un autogol di Maksimovic. Autogol che il Napoli è riuscito a colmare grazie alla rete di Zielinski al minuto 38.

Il Sassuolo però ha avuto il dominio del gioco per lunghi tratti della partita. La qualità dei ragazzi di De Zerbi è emersa grazie alle ottime prestazioni di Defrel, Locatelli e Berardi. Quest’ultimo ha dimostrato di essere un grande giocatore e di possedere grandi doti per meritarsi la maglia della nazionale nei prossimi europei di calcio. Merita certamente la nazionale Lorenzo Insigne, uomo simbolo e fondamentale del Napoli di Gennaro Gattuso. Tutte le azioni della squadra azzurra nascono dai piedi magici del numero 24 che regala un pallone d’oro a Di Lorenzo per ristabilire la parità dopo il gol su calcio di rigore di Berardi alla fine del primo tempo.

Il finale non è stato adatto certamente ai deboli di cuore. Prima il 3-2 del Napoli con Insigne (90′) su rigore nato da un fallo su Di Lorenzo. Poi il pareggio sempre su rigore del Sassuolo a tempo scaduto (93′). Il gol finale è di Caputo che mette la parola fine ad una delle partite più belle dell’attuale campionato di Serie A.

Il Napoli sale momentaneamente al quinto posto a quota 44 punti. Gli emiliani invece consolidano l’ottavo posto in classifica con 36 punti.

Qualità contro organizzazione

La partita tra Napoli e Sassuolo ha visto lo scontro tra due precise ideologie di calcio. Il modello del tiki-taka della squadra emiliana contro l’organizzazione difensiva di Gennaro Gattuso.

Il Sassuolo ha regalato bellissime azioni di gioco con continue verticalizzazioni. Ottimo il lavoro dei terzini che hanno perfettamente collaborato con i tre trequartisti schierati da De Zerbi. Il Napoli però ha avuto la forza di rimontare per due volte la gara, sfiorando la vittoria solo per pochi secondi. La squadra di Gattuso ha dimostrato di aver fatto un passo importante per tornare ad alti livelli. Nel calcio, le idee contano quanto la forza mentale e la partita di oggi ne è la piena dimostrazione.

Tabellino

SASSUOLO (4-2-3-1) Consigli; Muldur, Marlon, Ferrari, Rogerio; Lopez, Locatelli; Berardi, Defrel, Djuricic; Caputo

NAPOLI (4-2-3-1) Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Rrahamani, Hysaj; Ruiz, Demme; Politano, Zielinski, Insigne; Mertes

GOL Maksimovic (autogol 34′) (N)-Zielinski (N 38′)-Berardi (S 46′)-Di Lorenzo (N 72′)-Insigne (N 90′)-Caputo (S 93′)

AMMONIZIONI Djuricic (S)-Demme (N)-Ghoulam (N)-Marlon (S)

Sito ufficiale Lega Serie A

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20