fbpx
HomeMotoriSBK: Honda e BMW,...

SBK: Honda e BMW, com’è dura la salita

Il mondiale SBK è stato feudo di Kawasaki e ora di Yamaha: a quando il turno di Honda e BMW? Le due case sono dei colossi, e di certo non sono a corto di soldi da spendere. Ma non vincono. In un’intervista al sito austriaco Speedweek, il capo di Yamaha Andrea Dosoli spiega quali sono le difficoltà per un costruttore di emergere nelle derivate di serie. La casa di Iwata ha impiegato sei anni prima di raggiungere il livello che abbiamo visto nel 2021 (grazie anche al super talento di Toprak Razgatlioglu).


SBK, Mandalika: Rea vince gara 1 ma viene spodestato


SBK: perché Honda e BMW faticano ad emergere?

Interpellato sulla questione, Dosolo spiega che il successo in Superbike è frutto di tanti tasselli che devono andare al loro posto. L’esempio di Yamaha è emblematico. “È stato un lungo viaggio da quando la Yamaha è tornata nel Mondiale Superbike e dall’ultimo titolo nel 2009“, ha detto. “Lo dobbiamo principalmente all’eccezionale talento di Toprak, che quest’anno non ha commesso errori. Dal 2016, molte persone hanno lavorato per migliorare questo progetto passo dopo passo. Abbiamo migliorato la moto e la nostra organizzazione delle corse ogni anno, ma ci sono voluti sei anni“. Honda e BMW sono nella stessa situazione di Yamaha: l’Ala Dorata ha trionfato nel 2007 con James Toseland, con il supporto di Ten Kate. Dopo il 2018 le loro strade si sono divise, ed HRC ha deciso di mettersi in proprio, costituendo una squadra tutta nuova. I bavaresi hanno fatto lo stesso, passando dagli esordi con Alpha Technik nel 2009 alla joint venture con il Sean Muir Racing, a partire dal 2019.

La difficoltà del primo approccio

Ma perché è così difficile vincere all’esordio, anche per la prima casa motociclistica mondiale? “Questo ha qualcosa a che fare con il carattere del campionato e il regolamento tecnico“, illustra Dosoli. “Bisogna perfezionare la moto nei minimi dettagli per evidenziare i vantaggi. E allo stesso tempo devi lavorare sui punti deboli. Questo processo richiede tempo perché non è possibile modificare molto sul modello di produzione. Un altro punto importante è che dopo la fine del progetto dopo la stagione 2011 e il ritorno per il 2016, abbiamo dovuto prima ricostruire una squadra. Ci vogliono persone in grado di migliorare costantemente la macchina, motivo per cui sono così orgoglioso di tutti. La chiave del successo è stabilire un sistema con le persone giuste“. Insomma, ci vuole pazienza e duro lavoro. Ma in tempi di budget limitati e crisi economica, quanto durerà la pazienza dei vertici?

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

Most Popular

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More from Author

Scatto Lazio per Sirigu: il portiere vicino all’accordo con i biancocelesti

L' emergenza portieri in casa biancoceleste, specie dopo l'addio improvviso di...

E-prix: lo spettacolo a Marrakech, la zampata di Mortara!

Lo spettacolo a Marrakech. L’italo-svizzero della Venturi gestisce la gfara in...

Campioni d’Italia a Ostia di Beach tennis

Campioni d’Italia di Beach Tennis,tutto questo si avvera finalmente ad Ostia.Sulla...

Botheim si avvicina alla Salernitana. Galan e Cambiaso nomi caldi

La Salernitana è vicinissima all'acquisto di Erik Botheim, attaccante norvegese classe...

Read Now

Scatto Lazio per Sirigu: il portiere vicino all’accordo con i biancocelesti

L' emergenza portieri in casa biancoceleste, specie dopo l'addio improvviso di Pepe Reina, è destinato finalmente a concludersi. Nelle ultime ore, infatti, si è registrato un deciso scatto della Lazio per Salvatore Sirigu, attualmente svincolato dal Genoa, che andrebbe a ricoprire il ruolo di secondo in attesa...

E-prix: lo spettacolo a Marrakech, la zampata di Mortara!

Lo spettacolo a Marrakech. L’italo-svizzero della Venturi gestisce la gfara in modo magistrale, sfreccia come un treno e sfrutta meglio di tutti gli Attack Mode, sfoggiando una guida da manuale. Un passo gara davvero poderoso, è sempre al comando in modo perentorio.  Le strategie delle due DS-Techeetah...

Campioni d’Italia a Ostia di Beach tennis

Campioni d’Italia di Beach Tennis,tutto questo si avvera finalmente ad Ostia.Sulla sabbia della Pinetina Beach di Ostia sono stati assegnati altri 3 titoli italiani.  Si tratta delle gare del singolare maschile delle categorie Under 14, Under 16 e Under 18. Tre partite notevoli e spettacolari, che hanno...

Botheim si avvicina alla Salernitana. Galan e Cambiaso nomi caldi

La Salernitana è vicinissima all'acquisto di Erik Botheim, attaccante norvegese classe 2000 del Bodo Glimt, che dovrà raccogliere l'eredità di Milan Djuric. Sempre vive le piste che portano all'esterno spagnolo, Juan Galan, e al terzino Cambiaso. Botheim-Salernitana: operazione conclusa? La trattativa procede spedita e presto i granata potranno annunciare...

Arsenal e Manchester United a duello per Lisandro Martinez

Arsenal e Manchester United si sfidano per Lisandro Martinez, talentuoso difensore classe 1998 e protagonista di un'ottima stagione all'Ajax. L'argentino è difatti al centro di una vera e propria battaglia di mercato tra i due club con i Gunners al momento leggermente favoriti anche se i Red...

GP Gran Bretagna, qualifiche: Sainz lo squalo di Silverstone

Il GP di Silverstone è in preda al meteo ballerino, che però ci regala qualifiche spettacolari. Qualifiche che sono tinte di rosso, grazie ad un Carlos Sainz semplicemente perfetto. La pole position è dello spagnolo, battendo quel Max Verstappen che oggi sembrava inarrestabile. Charles Leclerc è in...

Clamoroso Ronaldo, il fuoriclasse lusitano ha chiesto la cessione

Una notizia inattesa, di quelle che scuotono l'intero panorama calcistico e di cambiare le carte in tavola del calciomercato. Clamoroso Ronaldo, il portoghese ha chiesto al Manchester United di essere ceduto già durante questa sessione di mercato. Clamoroso Ronaldo, quali sono i motivi della richiesta? La bomba lanciata...

Seconda tappa Tour de France 2022: vince Jakobsen in volata. Van Aert maglia gialla

Fabio Jakobsen sorprende tutti e vince in volata la seconda tappa Tour de France 2022, da Roskilde a Nyborg di 202 km. L'olandese della Quick Step Alpha Vynil ha preceduto Van Aert e Lefevere. La nuova maglia gialla è adesso sulle spalle del belga Van Aert. Tra...

Post-Belotti in casa Torino: Dovbyk obbiettivo concreto

Ieri si è chiusa la bella storia d'amore tra il Gallo Belotti e il Torino. Ora per i granata è arrivato il momento di ripartire senza il suo giocatore più rappresentativo. Per il post-Belotti Vagnati sta pensando all'ucraino Artem Dovbyk del Dinipro, in cima alle lista delle preferenze....

Mercato Milan: Ziyech è un obiettivo concreto, si cerca l’intesa con il Chelsea

Hakim Ziyech non è solo un semplice sondaggio, ma un vero e proprio obiettivo di mercato del Milan. I rossoneri infatti, dopo aver confermato Maldini nel proprio organico, sono alla ricerca del marocchino ex Ajax, da circa tre anni al Chelsea. Un giocatore che, nonostante le numerose...

Everton, ufficiale l’arrivo di Tarkowski dal Burnley

L’Everton vuole dimenticarsi la passata stagione e per farlo la dirigenza ha ufficializzato l’acquisto del difensore centrale James Tarkowski dal Burnley. Il 29enne, reduce da una stagione molto positiva con la maglia dei londinesi, è il primo acquisto del nuovo Everton capeggiato da Frank Lampard. Everton: ecco Tarkowski...

GP Silverstone: Red Bull spaventa tutti nelle libere 3

Il GP di Silverstone ci restituisce la Red Bull nelle libere 3. Non che fosse in difficoltà ieri, ma non sembrava così forte come la vediamo invece nell'ultimo turno di collaudi prima della qualifica. Con una doppietta, Max Verstappen e Sergio Perez prenotano la prima fila per...