fbpx
Dicembre4 , 2021

Scozia vs Israele: pronostico e possibili formazioni

Related

GP Qatar: Pirelli svela il mistero delle gomme

Vi ricordate del caos delle gomme Pirelli al GP...

Il clamoroso addio di Krummenacher a CM Racing

Un fulmine a ciel sereno colpisce il mondiale Supersport,...

13esima giornata Eurolega 2021/22: Milano non si rialza, quarto ko consecutivo

Non si arresta l'emorragia di sconfitte per l'Olimpia Milano....

Marsiglia vs Brest: pronostico e possibili formazioni

Un paio di squadre di Ligue 1 in forma...

Siviglia vs Villareal: pronostico e possibili formazioni

Dopo le rispettive sconfitte contro i giganti tradizionali della...

Share

La Scozia accoglie Israele all’Hampden Park di Glasgow sabato 9ottobre per l’ultimo turno delle qualificazioni europee per la Coppa del Mondo 2022.Le due parti siedono secondo e terzo nel Gruppo F con i padroni di casa solo un punto sopra i loro prossimi avversari nella battaglia per il secondo posto di qualificazione. Il calcio di inizio di Scozia vs Israele è previsto alle 18.

Prepartita Scozia vs Israele: a che punto sono le due squadre?

Scozia

Dopo un inizio lento della loro campagna di qualificazione, la Scozia ha iniziato a prendere velocità di recente e arriva in questa partita dopo due vittorie consecutive a settembre. L’ultima pausa internazionale è iniziata con una sconfitta contro la Danimarca – avendo concesso due volte entro i primi 15 minuti, la squadra indebolita di Steve Clarke non è stata in grado di rispondere ed è crollata alla loro prima sconfitta nel gruppo. Hanno risposto bene, tuttavia, con due gol di Lyndon Dykes contro la Moldavia e l’Austria guadagnando due strette vittorie per 1-0 nello spazio di quattro giorni per spostarli al secondo posto e, soprattutto, in un posto di qualificazione. I danesi sono leader in fuga nel gruppo, con un record perfetto – sei vittorie su sei, 22 gol segnati e nessuno concesso – quindi è davvero solo una questione di chi può rivendicare il secondo posto e procedere ai playoff. Clarke e i suoi uomini sapranno che una vittoria sabato li lascerà in una posizione invidiabile, con un divario di quattro punti dal terzo posto e solo tre partite rimanenti.

Israele

Israele, naturalmente, sarà altrettanto consapevole dell’importanza della partita. Quello che era stato guardando come una pausa internazionale stellare l’ultima volta è stato un po’ rovinato da una pesante sconfitta 5-0 alla Danimarca nel gioco finale, ma le due partite precedenti hanno ancora lasciato il lato di Willibald Ruttensteiner in una posizione forte. Una vittoria per 4-0 in trasferta alle Isole Faroe era in qualche modo attesa – anche se eseguita in modo convincente – ma la partita seguente ha visto un’impressionante vittoria per 5-2 contro l’Austria. Gli israeliani sono passati in vantaggio di tre gol in poco più di mezz’ora, grazie ai gol di Manor Solomon, Munas Dabbur e Eran Zehavi, prima che un gol dell’Austria, a metà tempo, li riportasse in partita. I blu e i bianchi hanno risposto immediatamente, però, e Zehavi ha sigillato una vittoria enfatica alla fine. Ruttensteiner sicuramente ricorderà alla sua squadra quella performance per l’ispirazione e attirerà l’attenzione su quello che è un record ragionevolmente forte contro gli scozzesi, ma i giocatori probabilmente non avranno bisogno di molte motivazioni extra per uno scontro così decisivo.


Tutte le partite di qualificazione ai mondiali in Qatar

Notizie sulle squadre

Grant Hanley è sospeso per la Scozia a causa di un accumulo di ammonizioni, ma Clarke sarà contento di riaccogliere Scott McTominay dall’infortunio. Il giocatore del Manchester United è un’opzione per sostituire Hanley, avendo giocato sia a centrocampo che in difesa per la nazionale, anche se Liam Cooper è un’altra opzione e il difensore più impegnato. Stuart Armstrong del Southampton è anche tornato nella squadra, ma è improbabile che faccia l’undici titolare, con Callum McGregor e Ryan Christie che si battono per completare un centrocampo a tre, insieme a John McGinn e Billy Gilmour. Israele ha anche una sospensione a causa di un accumulo di cartellini gialli per il difensore Hatem Elhamed. Nir Bitton del Celtic sembra destinato a partire al suo posto – e giocherà contro molte facce familiari – ma anche i difensori regolari Eitan Tibi e Orel Dgani mancano dalla squadra, il che si tradurrà in un backline poco familiare.

Probabili formazioni Scozia vs Israele

Scozia
Gordon; Hendry, McTominay, Tierney; O’Donnell, Gilmour, Christie, McGinn, Robertson; Dykes, Adams

Israele
Marciano; Arad, Hanna, Bitton; Dasa, Natkho, Peretz, Solomon, Menahem; Zahavi, Dabbur

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20