GP Australia, i piloti: “Rinvio giusto
GP Australia, i piloti: “Rinvio giusto"

Secondo il quotidiano tedesco Bild e la rivista Auto and Motor Sport, Sebastian Vettel lascia la Ferrari al termine della stagione. E’ la clamorosa bomba di mercato che giunge dalla Germania scuote la F1.

Stando alle prime indiscrezioni, le parti non non hanno trovato l’accordo per il rinnovo contrattuale del pilota tedesco e avrebbero deciso di separarsi consensualmente. La scuderia di Maranello non ha smentito e addirittura gia nelle prossime ore dovrebbe arrivare l’annuncio ufficiale.

Ferrari: Vettel rifiuta la prima proposta di rinnovo del contratto

Vettel lascia la Ferrari
Sebastian Vettel

Mi sento vecchio, ma non piu vecchio”, cosi Vettel si era espresso poco tempo fa in una intervista rilasciata alla stampa italiana, lasciando intendere di ambire ad un contratto quantomeno biennale, cosa che non ha riscontrato il gradimento della Rossa che spingeva per un rinnovo annuale con una forte riduzione dell’ingaggio.

A questo punto è lecito chiedersi chi sarà al volante della Ferrari il prossimo anno. Sfumato il sogno Hamilton, la scelta ricadrebbe su tre piloti: Carlos Sainz, Antonio Giovinazzi e Daniel Riccardo. Lo spagnolo della McLaren risulta essere il favorito, ma occhio anche all’australiano della Renault, per giunta in scadenza di contratto. Tutto dipenderà dalla filosofia che vorrà adottare Maranello: stabilire una gerarchia oppure mettere i due piloti sullo livello.

Carlos Sainz alla Ferrari: domani l’annuncio

LA CARRIERA DI VETTEL IN FERRARI

Dopo aver vinto 4 titoli mondiali con la Red Bull , Sebastian Vettel approda in Ferrari nel 2015 raccogliendo l’eredità di un altro pilota irididato, Fernando Alonso. In cinque stagioni, fin qui, ha disputato 111 gp, ottenendo 14 vittorie e 12 pole position. Nel 2017 e 2018, ha chiuso due volte secondo alle spalle di Lewis Hamilton

Vettel lascia la Ferrari: “Grazie di tutto”

Poche minuti fa è arrivata anche l’ufficialità della separazione consensuale tra Sebastian Vettel e la Ferrari. Attraverso l’edizione online della Gazzetta dello Sport, il pilota tedesco ha voluto ringraziare tutti:

Il mio rapporto con la Scuderia Ferrari terminerà alla fine del 2020. In questo sport per ottenere il massimo bisogna essere in pergetta sintonia ed io e la squadra abbiamo realizzato che non esiste la volontà comune di proseguire insieme oltre questo campionato. In questa comune decisione non entrano in alcun modo i dettagli economici: non è il mio modo di ragionare quando si fanno certe scelte e non lo farò mai. Quello che è accaduto in questi ultimi mesi ha portato tanti di noi a fare riflessioni su quelle che sono davvero le priorità vita: c’è bisogno di immaginazione e di avere un nuovo approccio ad una situazione che è mutata. Io stesso mi prenderò il tempo necessario per riflettere su cosa sia realmente essenziale per il mio futuro. La Scuderia Ferrari ha un posto speciale nella Formula 1 e le auguro tutto il successo che merita. Infine, voglio ringraziare tutta la famiglia Ferrari, i tifosi sparsi in tutto il mondo per il sostegno ricevuto in questi anni. Il mio immediato obiettivo sarà concludere nel migliore dei modi questa lunga storia con la Ferrari cercando di condividere ancora insieme dei bei momenti, come i tanti gia vissuti in passato”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20