Semi Finali Mondiali Under20 Polonia 2019.

I 6 gironi nei quali le 24 squadre partecipanti alla fase finale di questo Mondiale U20 erano suddivise.
I 6 gironi nei quali le 24 squadre partecipanti alla fase finale di questo Mondiale U20 erano suddivise

Il torneo dei Mondiali Under20 di Polonia 2019 sta entrando nel vivo, con le partite che diventano sempre più importanti con l’avvicinamento alla Finale; quest’oggi si sono disputate le Semi Finale di questi Mondiali Under20. Le quattro squadre ancora in corsa sono: la nostra Italia, con gli azzurrini grandi protagonisti del torneo, l’Ucraina, avversaria odierna dei nostri ragazzi, e dall’altra parte del tabellone a contendersi l’altro posto nella Finale ci sono invece Ecuador e Corea del Sud.

COME SONO ARRIVATE IN SEMI FINALE LE 4 SQUADRE:

Come detto l’Italia è stata grande protagonista del torneo, vincendo il gruppo B, davanti al Giappone e proprio all’Ecuador, ripescata grazie alla classifica delle migliori terze e poi arrivata a queste semi finali battendo 1-3 l’Uruguay e poi 1-3 gli USA. Gli azzurrini invece nella fase ad eliminazione diretta hanno battuto 1-0 i padroni di casa della Polonia e poi ai quarti per 4-2 il Mali, campione d’Africa, con un super Pinamonti protagonista con ben 3 reti realizzate in due gare. L’Ucraina invece ha vinto il gruppo D e successivamente eliminato con un secco 4-1 il Panama e poi con un 1-0 di misura la Colombia. Infine la Corea del Sud è arrivata seconda dietro all’Argentina nel gruppo F, prima di eliminare di misura, 1-0, il Giappone e poi vincere ai calci di contro il Senegal dopo una partita dai mille ribaltoni e dalle mille emozioni che sicuramente sarà ricordata come una delle più belle di questi Mondiali.

LE SEMIFINALI:

UCRAINA U20-ITALIA U20
TABELLINO:

Risultato: UCRAINA U20-ITALIA U20 1-0; 65° Buletsa (U).

Ucraina (5-4-1): Lunin; Konolia, Popov, Bondar, Beskorovainyi, Korniienko; Kashchuk, Check(24’st Khakhlov), Dryshliuk, Buletsa(38′ Safronos), Sikan(18’st Supriaga). Ct. Petrakov.

Italia (3-5-2): Plizzari; Ranieri, Del Patro, Gabbia; Tripaldelli(39′ Olivieri), Pellegrini, Esposito(33’sr Capone), Frattesi(1’st Alberico), Bellanova; Pinamonti, Scamacca. Ct. Nicolato.

Ammoniti: Sikan, Popov(U).

Espulsi: 35’st Popov (U).

LA PARTITA:
PRIMO TEMPO:

Nella prima frazione di gara le due squadre, oltre a sentire la stanchezza dopo un torneo lungo ed intenso come è un Mondiale, hanno sicuramente risentito della pressione per l’importanza di questa partita; chi vince approda in finale e dunque non si può sbagliare e concedere nulla agli avversari. Ne esce così un primo tempo bloccato, dove le due squadre non creano particolari pericoli ai rispettivi portieri avversari. Leggermente più pericolosa l’Ucraina con un paio di calci piazzati molto pericolosi, come al 37° con Buletsa che calcia direttamente in porta una punizione dalla trequarti che costringe Plizzari ad un grande intervento per salvare il risultato. Il primo tempo dunque, visto il grande equilibrio in campo si chiude giustamente sul punteggio di 0-0.

SECONDO TEMPO:

Nella ripresa la partita sembra continuare sulla stessa falsa riga del primo tempo, con le due squadre impegnate soprattutto a non farsi male. Al minuto 65 però ecco l’episodio che sblocca la partita: grande azione degli Ucraini che arrivano al cross con Konoplia sulla destra; palla forte e tesa, radente il terreno, che dopo il velo di un compagno di squadra arriva sul destro di Buletsa che di prima intenzione trafigge il portiere azzurro da due passi portando avanti i nostri avversari.

Buletsa batte Plizzari per l'1-0 Ucraina (Semi finali dei Mondiali Under20 di Polonia 2019).
Buletsa batte Plizzari per l’1-0 Ucraina (Semi finali dei Mondiali Under20 di Polonia 2019)

L’Italia è colpita e al 72° Supriaga si mangia il 2-0 da buonissima posizione. All’80° poi le sorti dell’incontro rischiano di cambiare ancora: l’arbitro Claus mostra il secondo cartellino giallo della partita a Popov, e l’Ucraina è dunque costretta a terminare la gara in 10 uomini. L’Italia allora ci crede e schiaccia i pari età Ucraini nella loro area di rigore. Al 90° Capone imbeccato benissimo in area da Pellegrini manca di freddezza spedendo clamorosamente alto tutto solo davanti al portiere avversario. I ragazzi del CT Nicolato però ci credono ancora e trovano il goal del pareggio al 92° con una grandissima girata in area di destro di Scamacca! Sarebbe il goal dell’1-1, ma il direttore di gara dopo valutazione al VAR decide di annullare la rete dell’attaccante Italiano per un fallo, quantomeno dubbio, dello stesso numero 11 su un difensore avversario. Tra le proteste Italiane si continua a giocare ma ormai i 3 minuti di recupero concessi dall’arbitro sono in fase di conclusione e l’Ucraina riesce così a resistere e a conquistarsi un posto nella finale del Mondiale Under 20 di Polonia 2019.

Italia dunque eliminata ancora una volta in semi finale, come nel 2017, dove poi fu terza battendo nella finale per il 3° e 4° posto l’Uruguay ai calci di rigore.

ECUADOR U20-COREA DEL SUD U20
TABELLINO

Risultato: ECUADOR U20-COREA DEL SUD U20 0-1; 39° Jun (C).

Ecuador (4-2-3-1): Ramirez; Morozo, Espinoza (76° Segura), Espinoza, Vallecilla, Cifuentes, Campana, Rezabala, Alvarado, Quintero (83° Arce), Plata. Ct. Celico.

Corea del Sud (5-3-2): Lee; Taehyeon, Ji Lee, Js Lee, H W Kim, Oh Sehun, Ki Lee (73° Park), Jh Go (82° Eom Won-Sang), Hj Jeong, Choi, Kim (54° Cho Young-Wook). Ct. Jung-yong.

Ammoniti: Campana (E), Plata (E), Hwang Tae-Hyeon (C), Cifuentes (E).

LA PARTITA:
PRIMO TEMPO

Ecuador e Corea del Sud sono le altre due semi finaliste a contendersi il passaggio alla finale dei Mondiali U20 di Polonia 2019. I bookmakers davano per leggermente favorito l’Ecuador, ma in una partita così importante e delicata non ci possono essere favoriti in partenza.

La prima occasione degna di nota la crea l’Ecuador U20 al 25°: gran conclusione dal limite di Cifuentes, col pallone che esce di un soffio sulla sinistra. Al 38° si rendono pericolosi ancora una volta i Sudamericani, questa volta con Campana che con una conclusione dal limite va a colpire una clamorosa traversa! Ecuador vicinissimo all’1-0! Ma come capita spesso nel calcio, se hai un’occasione e non segni, poi vieni punito; e così un minuto dopo è la Corea a portarsi in vantaggio a sorpresa! Kangin Lee serve ottimamente Choi Jun in area, che piazza la palla in fondo al sacco infilandola con precisione vicino al palo alla destra del portiere! Ecuador-Corea 0-1! Le due squadre vanno al riposo con questo punteggio.

SECONDO TEMPO:

L’Ecuador non si dà per vinto e gioca un gran secondo tempo! Al 62° però è ancora la Corea del Sud a rendersi pericolosa con Jae-Hyun Ko che sfiora il raddoppio. Al 71° è il turno dell’Ecuador di rendersi pericoloso; Diego Palacios con una grande giocata se ne va e calcia fortissimo, costringendo il portiere Gwangyeon Lee a compiere un miracolo per mantenere il vantaggio.

Il finale è rovente e pieno di emozioni, con le due squadre che danno tutto in campo per raggiungere la finale. Al minuto 86 la Corea va a segno, ma l’arbitro Oliver annulla dopo aver consultato il VAR per fuorigioco di Won-Sang Eom. Anche l’Ecuador segna al 94°, ma ancora una volta il VAR è protagonista e anche in questo caso la rete viene annullata per fuorigioco.

Il forcing finale dell’Ecuador viene dunque reso vano e la Corea del Sud soffrendo e stringendo i denti si conquista di misura l’accesso alla finale del Mondiale U20.

La gioia della Corea del Sud U20 dopo i quarti di finale dei Mondiali Under20 vinti ai rigori, che hanno permesso agli Asiatici di approdare alle semi finali del Mondiale che oggi li hanno visti battere anche l'Ecuador.
La gioia della Corea del Sud U20 dopo i quarti di finale vinti ai rigori, che hanno permesso agli Asiatici di approdare alle semi finali del Mondiale che oggi li hanno visti battere anche l’Ecuador

La Finale per il primo e secondo posto di questo Mondiale U20 di Polonia 2019 sarà disputata il 15/06/2019 alle ore 18:00 tra Ucraina e Corea del Sud.

La Finalina per il gradino più basso del podio vedrà invece contropposta la nostra Italia all’Ecuador, il 14/06/2019 alle ore 20.30.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.