fbpx
Ottobre27 , 2021

Serie A, buona a prima per Inzaghi: battuto il Genoa 4-0

Related

Damon Hill: “Austin decisiva? Penso di no”

Al termine del Gran Premio di Austin, Damon Hill...

Ascoli Spal: probabili formazioni e tv

Ascoli Spal è una partita della decima giornata di...

Milan: i ricavi aumentano e il bilancio migliora

Il Milan vede aumentare i propri ricavi e il...

Cagliari vs Roma: pronostico e possibili formazioni

Mercoledì 27 ottobre ore 20.45 all'Unipol Domus di Cagliari...

Nel 2022 in superbike arriva l’Honda verde

La Honda mantiene l'impegno in Superbike nel 2022, ma...

Share

Buona la prima di Simone Inzaghi sulla panchina dell’Inter. I nerazzurri, orfani di Lukaku e Hakimi, hanno dimostrato sul campo di essere ancora la squadra da battere. Contro il Genoa sono stati tre gli strilli decisivi. I primi due sono stati realizzati nel primo tempo con le reti di Skriniar e di Calhanoglu. Nella ripresa si prendono la scena anche Arturo Vidal, che a porta spalancata batte Sirigu per la terza volta, ed Edin Dzeko.

Come sono scese in campo le squadre?

I campioni d’Italia dell’Inter tornano in campo contro il Genoa. In porta il capitano Handanovic, in difesa terzatto formato da de Vrij, Bastoni e Skriniar. A centrocampo Barella, Brozovic e Senzi, con Darmian e Perisic lungo le corsie. In avanti Calhanoglu e Dzeko.

Ballardini risponde con una formazione speculare. Sirigu in porta, in difesa il giovane Vanheusden assieme a Criscito e Biraschi. Hernani fa il suo esordio a centrocampo assieme alle altre scommesse Cambiaso e Rovella. In attacco abbiamo il solito Pandev assieme a Kallon.

La partita

Si è detto che senza Lukaku e Hakimi l’Inter avrebbe perso smalto in avanti. E invece sul campo, almeno in questa prima apparizione stagionale, il team di Simone Inzaghi ha domato il Genoa in maniera esemplare. Il primo tempo ha visto il neo acquisto Calhanoglu sgaloppare dietro la punta Dzeko e un centrocampo guidato sapientemente da Sensi. Ma la rete, in maniera quasi inaspettata, non è avvenuta per mano degli ex Milan e Roma, ma grazie a Milan Skriniar, che di testa ha battuto Sirigu praticamente al primo calcio d’angolo. La rete apre in due la formazione di Ballardini, i nerazurri si caricano e affondano sempre di più in avanti. Fino ad arrivare alla seconda rete firmata da Hakan Calhanoglu:il numero 20 ha calciato dalla lunga distanza e ha battuto per la seconda volta l’ex Torino Sirigu. Nel secondo tempo il canovaccio si ripete, all’Inter viene annullato anche un goal, fino al 74′ con la terza rete messa a punto da Arturo Vidal a porta spalancata, e al 87′ con la rete conclusiva di Dzeko.

Tabellino Inter-Genoa

  • INTER (3-5-1-1): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni (Dumfries, 84′); Darmian, Barella (Vecino, 77′), Brozovic, Calhanoglu, Perisic (Dimarco, 69′); Sensi (Vidal, 69′); Dzeko. All: Inzaghi
  • GENOA (3-5-2): Sirigu; Vanheusden, Biraschi (Sepe, 45′ st), Criscito; Sturaro (Melegoni, 71′), Badelj, Rovella, Hernani (Bianchi, 46′), Cambiaso (Sabelli, 46′); Pandev, Kallon (Favilli, 54′). All: Ballardini
  • Reti: Skriniar (6′), Calhanoglu (14′), Vidal (74′), Dzeko (87′)
  • Ammoniti: Criscito, Sturaro, Melegoni


Inter-Genoa: probabili formazioni e dove vederla
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20