Serie A, Cagliari-Juventus 0-2: Bonucci e Kean stendono i sardi

0
1

Pur in formazione largamente rimaneggiata, alla Juve bastano una rete per tempo per imporsi anche a Cagliari e mettere in cassaforte l’ottavo scudetto consecutivo, ora distante soltanto nove punti.

Prima tempo gestito in scioltezza dai bianconeri che passano in vantaggio dopo venti minuti con Bonucci. Nella ripresa, il copione non cambia con gli uomini di Allegri che fanno quello che vogliono contro un Cagliari che non riesce mai a rendersi pericoloso. Nel finale il sigillo sulla vittoria porta la firma di Kean.

La Partita: Alle prese con numerosi infortunati (Perin, Barzago, Spinazzola, Cuadrado, Douglas Costa, Ronaldo e Dybala), Allegri è costretto a scelte obbligate: davanti a Szcnzy, in difesa agiscono Caceres, Bonucci e Chiellini. A centrocampo, Pjanic è il regista affiancato da Matuidi ed Emre Can, mentre De Sciglio ed Alex Sandro agiscono da esterni alti. In avanti, Bernardeschi e Kean.

Sta decisamente meglio Maran, che può contare sull’organico al completo: Cragno tra i pali, difesa composta da Srna, Ceppitelli, Pisacane e Lyogganis. A centrocampo, Faragó, Ionita e Padoin. In avanti, Barella a supporto delle punte Joao Pedro e Pavoletti.

Primo tempo:

All’8′ cross di Alex Sandro, colpo di testa di Emre Can che termina sulla traversa.

Al 10′, punizione di Pjanic sulla quale interviene Caceres di coscia costringendo Cragno alla deviazione in corner.

Al 19′, viene ammonito Kean per simulazione in area di rigore sarda. Al 22′, i bianconeri passano in vantaggio: corner di Bernardeschi, Bonucci colpisce di testa completamente libero ed insacca alle spalle di Cagno. Al 27′, cross di De Sciglio sul quale Matuidi arriva scoordinato alla deviazione di testa. Per vedere la prima azione del Cagliari bisogna attendere la mezz’ora con Joao Pedro che di piatto alza sopra la traversa.In chiusura di tempo, ammonito Ionito per una trattenuta ai danni di De Sciglio.

Secondo tempo:

La ripresa è un monologo bianconero. Ci provano Bernardeschi e Matuidi ma peccano di imprecisione. Maran inserisce forze fresche come Birsa e Cerri, ma i rossoblu sbattono sempre contro il muro bianconero. Nel finale Kean chiude i conti in contropiede

Il Tabellino:

CAGLIARI (4-3-1-2): Cagno, Srna, Ceppitelli,Pisacane, Lyokkonis, Faragó, Padoin (85’st Birsa), Ionita, Barella, Joao Pedro (76’st ), Pavoletti. A disposizione: Rafael, Aresti, Bradaric, Cerri, Birsa, Oliva, Despodov, Romagna, Thereau.All. Rolando Maran

JUVENTUS (3-5-2): SZCNZY, Bonucci (61′ st Bentancur), Chiellini, De Sciglio, Pjanic, Matuidi, Emre Can, Kean, Bernardeschi. A disposizione: Pinsoglio, Del Favero, Cancelo, Rugani, Bentancur, Nicolussi, Caviglia, Mavididi. All. Massimiliano Allegri

Marcatori : 20′ pt, Bonucci (J), 85’st, Kean (J)

Arbitro: Piero Giacomelli

Angoli:3-4

Recuperi: 0’pt, 4’st

Ammoniti: Kean, Joao Pedro

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.