Ottimo inizio per Rolando Maran sulla panchina del Genoa. Quattro reti rifilate al Crotone e un gioco molto soddisfacente fanno ben sperare la piazza ligure. Il Crotone, dall’altra parte, non è mai entratio in partita, Stroppa non può dirsi soddisfatto della prestazione dei suoi. Destro la sblocca dopo 6′, Pandev arrotonda il tutto al 9′ (sedicesima stagione consecutiva in Serie A in cui va a segno). Rivierè apre i conti, ma i due nuovi innesti, Zappacosta e Pjaca, la chiudono definitivamente.

Primo tempo

Tanti nuovi innesti per il Genoa pronto ad esordire davanti ai propri mille supporters. Il Crotone invece porta in auge la medesima formazione che gli è valsa la qualificazione in Serie A. La gara pende immediatamente a favore dei liguri con una rete di Mattia Destro, la scelta dell’ultim’ora, che trasforma l’iniziativa di Pandev. Il Crotone sembra scosso e subisce un’altra rete, proprio per merito del macedone che con un pregevole cucchiaio scavalca Cordaz. I calabresi non perdono la fiducia necessaria in palcoscenici del genere, e dopo aver subito ancora pressioni da parte dei genovesi, riescono a riaprire i conti. La rete del 1-2 è di Rivière, che in spaccata spedisce la sfera sul primo palo.

Maran carica i suoi e i suoi ragazzi rispondono molto bene. Tanto da creare i presupposti per la terza rete che decide i primi 45′ minuti, segnata proprio dal neo arrivato Zappacosta nella sua classica azione. Corsa irrefrenabile, difensori del Crotone superati e tiro preciso che batte Cordaz. Una terza rete che mette in ghiaccio il risultato.

Zappacosta esulta per la prima rete in Serie A con il Genoa

Secondo tempo

Ripresa di nuovo all’insegna del Genoa, che con tre goal in saccoccia è più tranquillo. Entra Rispoli per il Crotone che si fa sentire in generando qualche pericolo per i genoani. Stroppa tenta il tutto per tutto facendo entrare Kargbo e Henrique nella speranza di fare più densità in attacco. Le speranze del mister crotonese vengono spazzate via dalla quarta rete del Genoa, Pjaca impatta a meraviglia con la sua nuova maglia. Un destro in diagonale ha battuto per la quarta volta Cordaz. Il Genoa negli ultimi minuti controlla il possesso palla, senza abbandonare le proprie manovre offensive nonostante il rotondo risultato.

Tabellino

Genoa (3-5-2): Perin; Biraschi, Zapata, Goldaniga; Ghiglione, Lerager, Badelj (Radovanovic, 68′), Zajc (Behrami, 76′), Zappacosta (Czyborra, 76′); Pandev, Destro. All. Maran

Crotone (3-5-2):
 Cordaz; Magallan, Marrone, Golemic; Molina, Zanellato (Henrique, 58′), Cigarini, Messias, Mazzotta (Rispoli, 45′ st); Riviere (Kargbo, 59′), Simy. All. Stroppa

Reti: Destro (6′) Pandev (9′), Riviére (28′), Zappacosta (34′), Pjaca (75′)

Ammoniti: Molina (C), Mazzotta (C), Zappacosta (G), Zajc (G), Pandev (G), Ghiglione (G)

Arbitro: Giovanni Ayroldi

Leggi anche: Parma-Napoli 0-2: Mertens ed Insigne danno i tre punti al Napoli

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20