Sette su sette. Con una grande prova di forza, la Juventus si aggiudica il Big match della settima giornata contro il Napoli per 3-1, conquista la settima vittoria in altrettante partite e porta a sei punti il vantaggio sui partenopei. 

Parte meglio il Napoli che, dopo il palo di Zielinski, passa in vantaggio con Mertens. La Juve, però, non perde la calma. Sale in cattedra Ronaldo che pennella un  assist perfetto per il pari di Mandzukic. Nella ripresa, è ancora l’attaccante croato a realizzare il raddoppio sempre su una iniziativa del cinque volte pallone d’oro. Il Napoli rimane in dieci per l’espulsione di Mario Rui che segna la resa per i suoi. Ci pensa Bonucci a chiudere i conti con una zampata delle sue, confermando che questa Juve non ha rivali.

La partita:

Allegri conferma Dybala nel ruolo di trequartista dietro alle due punte Mandzukic e Ronaldo. A centrocampo, Pjanic, Matuidi ed Emre Can. In difesa, davanti a Szczesny, spazio ai titolarissimi con Bonucci e Chiellini coppia centrale, mentre Cancelo ed Alex Sandro agiscono sulle fasce.

4-4-2 per il Napoli di Ancelotti: Ospita tra i pali, linea difensiva composta da Hysay, Koulybaly, Albiol e Mario Rui. A centrocampo, Hamsik ed Allan sono i mediani, con Callejon e Zielinski esterni. In attacco, Insigne e Mertens.

Primo tempo:

Al 4′, primo sussulto del match con il palo colto da Zielinski. Risponde Ronaldo dalla distanza, Ospina devia in corner. Al 10′, il Napoli passa: disimpegno errato di Bonucci che favorisce Allan, palla a Callejon che serve subito Mertens per il più facile dei tap-in. Al 14′, Matuidi appoggia per Ronaldo, botta da fuori del portoghese ma troppo centrale. Al 24′, prima ammonizione del match per Mario Rui, reo di un brutto fallo su Pjanic. Al 26′, Ronaldo si beve Hysay sulla fascia sinistra e serve al centro Mandzukic che, di testa, non può sbagliare. Al 30′, sempre Ronaldo calcia una punizione dal limite, Ospita respinge come può, poi salva tutto Hamsik. I bianconeri prendono campo e schiacciano l’avversario nella propria aerea. Al 34′, sugli sviluppi di un corner, la palla arriva ad Emre Can che fa partire un siluro di poco sulla traversa. Al 40′, giallo per Koulybaly che atterra Ronaldo. Al 43′, break del Napoli con Mario Rui che riceve palla e tenta il tiro a giro che termina non distante dalla porta. Finisce qui un bel primo tempo.

Secondo tempo:

Dopo appena tre minuti, la Juve raddoppia: doppio passo di Ronaldo che lascia sul posto due avversari e calcia in porta, la porta sbatte sul palo e termina sui piedi di Mandzukic che fa 2-1. Al 52′, Koulybaly calcia da posizione defilata ma non inquadra lo specchio della porta. Al 60′, Mario Rui, gia’ ammonito, falcia Dybala. Per l’arbitro è espulsione. Si accende un parapiglia al termine del quale vengono ammoniti Bonucci, Allan e Insigne. Ancelotti opta per un doppio cambio: escono Zielinski e Mertens ed entrano Malcuit e Milk. Sostituzione anche per Allegri che richiama Betancourt per Emre Can. Nonostante l’inferiorità numerica, il Napoli continua ad attaccare esfiora il clamoroso pareggio con Callejon sul quale è bravo Szczesny. Al 68′, ultimo cambio tra I partenopei con Hamsik che ladcia il posto a Ruiz. Al 75′, i bianconeri calano il tris: da un corner battuto da Pjanic, Ronaldo spiazza di testa sul secondo palo dove arriva Bonucci, che in spaccata insacca. La Juve, sulle ali dell’entusiasmo, potrebbe addirittura fare il quarto gol, ma Ronaldo sciupa tutto da pochi passi. All’83’, esce tra gli applausi Mandzukic, rilevato da Cuadrado. Ormai non c’è più storia. Napoli dominato e Juve inarrestabile.

Il tabellino:

JUVENTUS ( 4-3-1-2):  Szczesny,  Cancelo, Bonucci, Chiellini,  Alex Sandro, Pjanic, Matuidi, Emre Can (60’st Bentancur), Dybala ( 63’st Bernardeschi), Mandzukic  (83’st Cuadrado), Ronaldo.  A disp: Perin , Rugani, Benatia, Barzagli, Kean, Bentancur, Cuadrado, Bernardeschi. All. Massimiliano Allegri 

NAPOLI (4-4-2): Ospina,  Hysay, Albiol , Koulybaly , M. Rui, Hamsik  (68’st Ruiz), Allan , Zielinski  (60’st Malcuit ), Callejon, Insigne, Mertens  (60’st Milik). A disp: Karneziz,  D’ Andrea, Maksimovic, Rog, Ruiz, Dawara, Milik, Luperto. All. Carlo Ancelotti 

Marcatori: 10’pt Mertens  (N), 26’pt, 48’st Mandzukic  (J), 75’st Bonucci (J)

Arbitro: Luca Banti ( Livorno)

Angoli: 6-3

Recuperi: 1’pt,  5’st 

Ammoniti: Mario RUI, Koulybaly, Bonucci, Allan ,Insigne 

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20