ALFREDO FALCONE

La ventesima giornata del campionato di Serie A è stata inaugurata dalla sfida tra Lazio e Sampdoria. I biancocelesti hanno ospitato i blucerchiati di Ranieri allo stadio Olimpico. La partita è terminata sul 5-1, inarrestabili gli uomini di Inzaghi che continuano a guadagnare punti e a macinare record. Sconfitta amara per la formazione ligure che dopo una vittoria e un pareggio torna a casa senza nemmeno un punto. Per quanto riguarda la prossima sfida segnata sul calendario, per la Lazio è già ora di derby, giocherà contro la Roma domenica 26 gennaio alle 18.00. La Sampdoria invece se la vedrà con il Sassuolo che alla ricerca di punti, proverà a vincere.

Acerbi e Immobile festeggiano dopo il gol

Com’è andata tra Lazio e Sampdoria

PRIMO TEMPO: Comincia puntuale allo stadio Olimpico di Roma la sfida tra Lazio e Sampdoria. I padroni di casa con la maglia celebrativa per i 100 anni di storia, gli ospiti in blu. Partono subito forte i capitolini che già al quarto minuto provano a concludere: Luis Alberto tira di potenza un pallone che però termina a lato della porta. L’Olimpico trema e sospira ma non passa molto tempo perchè i tifosi biancocelesti festeggino. Caicedo è il primo marcatore della partita, con un tiro riesce a scavalcare Audero. La gara prosegue fino al 15esimo minuto quando Murru della Sampdoria commette un fallo di mano, l’arbitro assegna il calcio di rigore. Sul dischetto si prepara Immobile che senza esitazioni trasforma il penalty nel 2-0.

I padroni di casa esercitano molto pressing sugli ospiti che non riescono a ripartire, pressing che porta ad azioni ben costruite. Al 20esimo minuto Immobile su assist di Acerbi, tira e supera nuovamente Audero. Questo è il ventiduesimo gol dell’attaccante di Torre Annunziata. Lazio 3, Sampdoria 0. La squadra di Inzaghi continua a dominare, la Sampdoria di Ranieri tenta di ripartire con Vieira che prova a concludere ma spedisce la palla alta sopra la traversa.

Ciro Immobile, capocannoniere della Serie A

Al 33esimo Jony della Lazio tenta il tiro ma colpisce il palo del portiere blucerchiato. Tre minuti più tardi Caprari cerca di accorciare le distanze calciando, ma Strakosha non si fa sorprendere e devia la palla in calcio d’angolo. Ci si avvia verso la fine del primo tempo e al 44esimo la Lazio si avvicina al poker con Luis Alberto che tira ma non coglie impreparato Audero. L’arbitro non assegna minuti di recupero.

SECONDO TEMPO: Ricomincia puntuale Lazio – Sampdoria e gli uomini di Inzaghi sono inarrestabili, al 56esimo minuto di gioco infatti segnano il quarto gol e questa volta è Bastos a metterci la firma. Al 62esimo Colley commette un fallo di mano in area, Chiffi consulta il VAR per accertarsi del tocco, che è presente perchè assegna un altro rigore ai biancocelesti. Sul dischetto sempre Ciro Immobile che anche questa volta non lascia scampo ad Audero. Lazio 5, Sampdoria 0.

I blucerchiati cercano di reagire e al 70esimo ci riescono: Linetty davanti alla porta spiazza Strakosha e festeggia con i suoi compagni. Pochi minuti dopo Lazio vicina alla sesta rete: Immobile manda la palla fuori di pochissimo. Ci si avvicina al finale della partita con la Sampdoria che tenta il tutto per tutto ma ormai è troppo tardi. Il direttore di gara non assegna minuti di recupero, Lazio che vince ancora e si conferma terza in classifica, Sampdoria che torna a casa con l’amaro in bocca.

La Lazio festeggia l’undicesima vittoria consecutiva

Il tabellino

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi (66′ Vavro), Radu (49′ Bastos); Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Aberto, Jony; Caicedo (58′ Adekanye), Immobile. A disp.: Proto, Guerrieri, Luiz Felipe, D. Anderson, Parolo, Berisha, Minala, A. Anderson, Correa. All.: S. Inzaghi.

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Chabot, Colley, Murru (65′ Augello); Thorsby, Vieira, Linetty, Jankto (46′ Ekdal); Gabbiadini (71′ Bonazzoli), Caprari. A disp.: Seculin, Falcone, Regini, Rocha, Bertolacci, Leris, Rigoni, Maroni, Quagliarella. All.: C. Ranieri.

MARCATORI: Caicedo (7′), Immobile (15′-R, 20′, 65′-R), Bastos (56′), Linetty (70′).

AMMONITI: Vieira Nan, Colley.

ESPULSI: Chabot.

ARBITRO: D. Chiffi (Padova).

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.