In questa trentesima giornata di campionato di Serie B, l’Ascoli ha ospitato il Benevento di Bucchi. Le due squadre sfidatesi allo stadio Del Duca hanno combattuto con le unghie e con i denti per portare a casa la vittoria. La partita è finita però sul risultato di 2-2 fuori tempo massimo, al minuto 102.

L’Ascoli se avesse mantenuto il vantaggio sul Benevento, avrebbe guadagnato tre punti utili alla classifica ma soprattutto avrebbe interrotto la scia di pareggi iniziata il 26/02. Gli uomini di Vivarini hanno però dimostrato di che pasta sono fatti e hanno lottato fino alla fine. Ora l’Ascoli si trova in dodicesima posizione con 33 punti, fuori dalla zona rossa della classifica ma nemmeno troppo vicino a quella playoff.

Il Benevento dal canto proprio deve ritenersi soddisfatto della prestazione in campo, perché nonostante abbia pareggiato è riuscito a resistere fino ai tre fischi finali. Gli uomini di Bucchi si sono “risvegliati” nel secondo tempo pareggiando e portando a casa un punticino che anche se non è molto serve soprattutto al morale dei giallorossi. I campani venivano infatti da tre sconfitte consecutive e questo risultato è utile per rimanere in zona playoff con 44 punti.

Una delle azioni di gioco di Ascoli-Benevento.

LA PARTITA

PRIMO TEMPO:

Inizia con ritmi piuttosto bassi Ascoli-Benevento. Gli ospiti provano a costruire azioni pericolose, ma i padroni di casa riescono a difendere bene. Al 18esimo minuto Ciciretti calcia dal limite dell’area, ma palla deviata in calcio d’angolo. Due minuti più tardi è Ardemagni il primo marcatore della partita: su punizione di Ciciretti, l’attaccante trova la porta di testa. Ascoli 1, Benevento 0. La partita prosegue con i giallorossi che sono un po’ in difficoltà perché non riescono a raggiungere l’area avversaria.

Al 35′ bella occasione per la squadra di Vivarini sempre con Ciciretti che da dentro l’area tira ma colpisce l’esterno della rete. Minuto 36, il difensore del Benevento, Tuia, commette fallo su Rossetti, è quindi punizione. E’ Ciciretti a batterla, riesce a superare la barriera e pure Montipò, regalando ai compagni la gioia del 2-0. Nonostante i padroni di casa siano in vantaggio non perdono di vista l’avversario. Al 43esimo colpo di testa di Del Pinto del Benevento, pallone che termina però in mano a Lanni. Dopo i 4 minuti di recupero finisce il primo tempo, 2-0 per l’Ascoli.

L’Ascoli esulta dopo il gol.

SECONDO TEMPO:

Riprende Ascoli-Benevento, e i bianconeri partono subito forte non lasciando spazi o aperture agli avversari. L’Ascoli al 57esimo riesce a segnare il gol del 3-0 e questa volta è Ardemagni che va in rete, ma l’entusiasmo dura poco perché l’attaccante era in posizione di fuorigioco. Gol annullato e risultato che non cambia. Intorno al 64esimo minuto il gioco viene interrotto a causa di un problema muscolare dell’arbitro. La gara riprende e al 66′ Coda con un colpo di testa sfiora la traversa.

Il Benevento gioca troppo timidamente per intimorire l’Ascoli ma comunque non molla. Il gol del 2-1 infatti arriva poco dopo, al 69′, ed è Coda che su assist di Viola va a segno di testa. I giallorossi si “risvegliano” e al 71′ Ricci prova il tiro dalla 3/4, il minuto successivo Bandinelli in area tira ma è in posizione irregolare. Minuto 78esimo pericoloso il Benevento che rischia di pareggiare. La tensione è alle stelle al Del Duca, il nervosismo è papabile sia in campo che nelle panchine. Fioccano i cartellini gialli.

Viola del Benevento esulta dopo aver segnato il gol del 2-2.

All’89esimo Almenteros subisce fallo da Laverone e l’arbitro senza alcuna esitazione assegna il calcio di rigore. Sul dischetto si prepara Viola che tira e timbra il gol del 2-2. Seconda rete stagionale per il centrocampista del Benevento dopo quello segnato contro il Pescara. I minuti di recupero assegnati sono 10, e si gioca quasi un tempo supplementare. Minutaggio così abbondante per via del rigore e prima per l’infortunio dell’arbitro. Partita agguerritissima nel finale con due espulsi nel Benevento, Caldirola e Tuia. Al minuto 102 il direttore di gara dice che può bastare e fischia tre volte. Ascoli-Benevento 2-2.

IL TABELLINO

Ascoli (4-3-1-2): Lanni; Laverone, Brosco, Valentini, D’Elia; Cavion, Troiano, Frattesi (70′ Casarini); Ciciretti (70′ Baldini); Ardemagni, Rosseti. All.: V. Vivarini.

Benevento (4-3-1-2): Montipò; Gyamfi, Tuia, Caldirola, Letizia (62′ Improta); Del Pinto, Crisetig (45′ Ricci), Bandinelli; Viola; Insigne (59′ Armenteros), Coda. All.: C.Bucchi.

MARCATORI: Ardemagni (20′), Ciciretti (38′), Coda (69′), Viola (90′).

AMMONITI: Laverone, Bosco, Troiano, Ardemagni, Coda, Caldirola, Tuia, Gyamfi.

ESPULSI: Caldirola, Tuia.

ARBITRO: G. Aureliano (Bologna).

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.