Crotone - Ascoli è finita 3-1
Crotone - Ascoli è finita 3-1

La dodicesima giornata del campionato di Serie B è stata inaugurata dalla sfida tra Crotone e Ascoli che è terminata 3-1. I padroni di casa hanno creato molte più occasioni degli ospiti che comunque se la sono cavata discretamente, nonostante il risultato. C’è da dire che gli errori sono stati commessi da entrambe le formazioni come ad esempio i due autogol. I tre punti della vittoria vanno quindi ai rossoblù che ora si trovano secondi in classifica con 21 punti. L’Ascoli invece occupa la settima posizione con 17 punti. La prossima sfida per la squadra di Stroppa sarà contro il Benevento mentre gli uomini di Zanetti incontreranno il Cosenza.

Com’è andata Crotone – Ascoli

PRIMO TEMPO: Inizia puntuale il match tra Crotone e Ascoli allo stadio Ezio Scida, i padroni di casa con la divisa rossoblu mentre gli ospiti in bianconero. Partono subito forte i rossoblù che solamente dopo 5 minuti di gioco passano in vantaggio grazie a Crociata che con un destro potente supera Leali. Al decimo minuto il Crotone si avvicina al raddoppio con Zanellato che tira dal limite dell’area ma non conclude niente. Gli ospiti cercano di reagire e due minuti dopo arriva la risposta di Brlek che tenta di gonfiare la rete con il mancino. La gara prosegue con entrambe le squadre che cercano e riescono ad invadere la metà campo avversaria senza però concludere niente. Non ci sono grandi azioni degne di nota fino al 34esimo quando il Crotone trova il gol del 2-0: Simy riceve palla in area e supera facilmente Leali.

Una delle azioni della partita

L’Ascoli però accorcia subito le distanze perchè Marrone del Crotone commette un errore e segna autogol quindi regala il 2-1 agli avversari. Si arriva al 45esimo e l’arbitro concede un minuto di recupero dopodiché manda tutti negli spogliatoi.

SECONDO TEMPO: Ricomincia la gara tra Crotone ed Ascoli: i rossoblù in vantaggio sui bianconeri che però non mollano. I padroni di casa ripartono agguerriti: vogliono recuperare l’errore del primo tempo, al 64esimo Zanellato ci prova di testa ma Leali ma Leali non si preoccupa troppo. Al 65esimo Simy prova a concludere ma la palla finisce altissima sopra la traversa. In questo secondo tempo non ci sono azioni che richiamano l’attenzione, i ritmi di gioco sono calati e il Crotone sta dominando sull’Ascoli. L’unico tentativo degli ospiti di andare in porta è all’82esimo con Ardemagni che però non riesce a concludere.

Crotone – Ascoli è finita 3-1

Quando ormai la partita sembrava essere chiusa arriva il 3-1: Valentini in scivolata devia il pallone verso la propria porta. Il direttore di gara assegna 5 minuti di recupero che quando scadono decretano vincitore il Crotone sull’Ascoli.

Il Tabellino

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Golemic, Marrone, Gigliotti; Mustacchio (83′ Mazzotta), Zanellato, Barberis, Crociata, Molina (89′ Rutten); Messias (78′ Vido), Simy. A disp.: Figliuzzi, Cuomo, Bellodi, Spolli, Rodio, Evan’s, Itrak, Gomelt. All.: G. Stroppa.

ASCOLI (3-4-1-2): Leali; Pucino, Brosco, Gravillon (71′ Valentini); Gerbo (60′ D’Elia), Troiano, Cavion, Padoin; Brlek; Da Cruz, Scamacca (60′ Ardemagni). A disp.: Lanni, Novi, Ferigra, Laverone, Petrucci, Piccinocchi, , Chajia, Rosseti, Beretta. All.: P. Zanetti.

MARCATORI: Crociata (6′), Simy (34′), Marrone (39-AU), Valentini (87′-AU).

AMMONITI: Mustacchio, Gravillon, Pucino.

ARBITRO: M. Serra.

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.