Virtus Entella - Trapani

Preziosissimo pareggio quello strappato dal Trapani di Baldini sull’ostico campo dell’Entella, punto che permette agli ospiti di rimanere in piena corsa per la salvezza e che invece d’altro canto frena il tentativo di scalata dei padroni di casa.

I siciliani, alla disperata ricerca di punti, partono subito a spron battuto e vanno immediatamente vicino al goal con Pettinari, che tutto solo davanti a Contini, spreca la perfetta punizione di Taugordeau alzando sopra la traversa il suo colpo di testa. L’occasione sveglia dal torpore gli uomini di Boscaglia che da quel momento in poi escono dal guscio e cominciano a macinare gioco, prendendo possesso della metà campo avversaria e amministrando il pallino della sfida.

Le azioni ficcanti e in verticale dell’Entella producono due clamorose palle goal che prima Coppolaro e poi De Luca cestinano malamente. Propio quest’ultimo però si rifa poco dopo (41’) quando su un bellissimo lancio in profondità di Paolucci stoppa impeccabilmente la sfera e fa secco Carnesecchi a tu per tu. E’ l’ultima emozione dei primi 45 minuti di gara che si concludono dunque col meritato vantaggio dei padroni di casa, frutto di un predominio territoriale difficilmente discutibile.

L’inizio della ripresa non porta con se novità per quanto riguarda l’andamento della sfida, anzi, sono sempre i bianco-celesti a menare le danze spinti tra l’altro dal positivissimo ingresso di Mancosu, atteso ex della sfida.

Quando sembra però maturo il raddoppio di Paolucci e compagni arriva l’episodio che infiamma e cambia il match: intervento scomposto di Chiosa su Nzola in area e per l’arbitro Rapuano non ci sono dubbi; è calcio di rigore che Taugordeau trasforma imparabilmente freddando l’incolpevole Contini.

L’uno a uno da nuova linfa al Trapani che spinto anche dai suoi calorosi tifosi cambia l’inerzia della sfida e va pericolosamente vicino al vantaggio con la clamorosa traversa di Scaglia a Conti battuto, e in più in generale dimostrano un’intensità sconosciuta nella prima frazione.

In una partita caratterizzata però da continui ribaltamenti di fronte è l’Entella che scampato il pericolo “pareggia” la traversa degli ospiti con una bordata di Schenetti dal limite. Sembra essere l’ultimo sussulto del match, ma i padroni di casa non si accontentano e cercano fino all’ultimo secondo la rete della vittoria, ma le speranze delle gremite tribune del Comunale di Chiavari si spengono quando De Luca cestina malamente la sua personalissima doppietta.

Il fischio finale del direttore di gara manda tutti a prendere un thè caldo: alla fine il pareggio non scontenta nessuno.

Virtus Entella – Trapani 1-1

Virtus Entella (4-3-1-2): Baranovsky; Coppolaro, Pellizzer, M. Chiosa, Sala (38′ st Cicconi); Eramo, A. Paolucci, Nizzetto ( 41′ st Adorjan); A. Schenetti; De Luca, Morra (16′ st Mancosu). Allenatore: Boscaglia

Trapani (4-3-1-2): M. Carnesecchi; Del Prete, Pagliarulo, Fornasier, Jakimovski; Aloi (16′ st Scaglia), Taugourdeau, Moscati; Tulli (16′ st Golfo); Pettinari (44′ st Candela), Mbala Nzola. Allenatore: Baldini Marcatori: 41′ De Luca, 68′ Taugourdeau Ammoniti: Jakimovski, Del Prete, Pettinari, Pellizzer, De Luca, Mbala Nzola Arbitro: Rapuano

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.