La Serie B è finalmente tornata! La prima giornata del campionato cadetto è stata piena di emozioni e anche di gol. Una delle gare di apertura di questo campionato è stata quella tra Cittadella e Spezia. Le due squadre avevano un conto in sospeso che risale ancora ai playoff quando la formazione ligure è stata eliminata dai veneti. Lo Spezia infatti non ha potuto proseguire la sua corsa alla Serie A perchè il Cittadella l’aveva battuto, arrivando poi in finale.

Un'azione della partita
Un’azione della partita

Durante questa gara però i liguri hanno dimostrato di che pasta sono fatti e hanno aperto il campionato in modo eccellente. La partita infatti si è chiusa sullo 0-3 e il Tombolato non ha potuto fare altro che rimanere a guardare l’assedio alla propria squadra del cuore. In generale è stata una bella sfida, un po’ piatta nella prima frazione di tempo, più emozionante nella seconda metà.

LA PARTITA: CITTADELLA-SPEZIA

PRIMO TEMPO:

Si comincia, lo stadio veneto è gremito di tifosi granata, ma anche gli affezionati liguri si fanno sentire. Inizialmente il gioco è lento, le due squadre si stanno studiando a vicenda. È il Cittadella che esercita più pressing sugli avversari e all’ottavo minuto un tiro col destro di Diaw mette in difficoltà Krapikas. Passano pochi minuti e lo Spezia reagisce, tenendo bene testa ai veneti: al 17esimo Ricci cerca la conclusione ma palla sopra la traversa. Al 23esimo Branca prova il tiro dalla trequarti ma non è fortunato e il pallone termina sul fondo. La gara prosegue a ritmo tranquillo senza occasioni degne di nota. Al 42esimo l’attaccante dello Spezia, Gyasi calcia sopra la traversa, è questa l’ultima azione del primo tempo. Al 45esimo l’arbitro fischia e non c’è nessun minuto di recupero.

Gli ospiti hanno esercitato molto più pressing dei padroni di casa
Gli ospiti hanno esercitato molto più pressing dei padroni di casa

SECONDO TEMPO:

Ricomincia il secondo tempo e lo Spezia riparte subito forte: è evidente che voglia la vittoria, alto il pressing sui padroni di casa. Infatti dopo solo tre minuti dal fischio d’inizio, i liguri passano in vantaggio grazie a Ricci che su assist di Galabinov, supera Paleari. Passa davvero poco tempo che lo Spezia raddoppia con Galabinov che servito da Gyasi gonfia la rete nuovamente. Ospiti inarrestabili, granata nel caos tanto che Venturato sta pensando ad alcuni cambi da effettuare. Al 60esimo il Cittadella cerca di reagire e fa tremare il Tombolato con Diaw che manca la porta davvero di pochissimo. Lo Spezia però è fortunato: Mora sfrutta un rimpallo e lo trasforma in gol battendo nuovamente Paleari e diventando il terzo marcatore di serata. La squadra di mister Italiano sta dominando la partita, al 69esimo però Celar del Cittadella impegna Krapikas con un tiro a giro. I liguri sono su di giri e si rendono sempre più pericolosi contro i padroni di casa che hanno ormai perso l’entusiasmo.

Ci si avvia verso la fine della partita e ci sono diversi cambi da parte di entrambe le squadre. Arrivati al 90esimo, l’arbitro assegna 5 minuti di recupero e al 94esimo Galabinov dello Spezia sfiora il poker. Con un sospiro di sollievo per il Cittadella, il direttore di gara fischia, il match termina sullo 0-3.

Con questa vittoria i liguri guadagnano tre punti
Con questa vittoria i liguri guadagnano tre punti

IL TABELLINO

Cittadella (4-3-1-2): Paleari; Ghiringhelli, Drudi, Adorni, Benedetti; Vita, Iori (81′ Pavan), Branca; Gargiulo (55′ Celar); Panico (83′ Vrioni), Diaw. All.: R. Venturato.

Spezia (4-3-3): Krapikas; Vignali, Capradossi (85′ Marchizza), Terzi, Juan Ramos; Bartolomei, M. Ricci, Mora (77′ Maggiore) ; F. Ricci, Galabinov, Gyasi (71′ Buffonge). All.: V. Italiano.

Marcatori: 47′ F. Ricci, 51′ Galabinov, 62′ Mora.

Ammoniti: 28′ Adorni (C), 58′ Gyasi (S).

Arbitro: Juan Luca Sacchi (Macerata).


Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.