La sesta settimana di NFL regala ai New York Giants e agli Atlanta Falcons la prima vittoria nella stagione 2020. New York si impone contro i rivali di conference di Washington, mentre Atlanta contro i Vikings. Pittsburgh continua il suo cammino perfetto, interrompendo quello dei lanciatissimi Browns. Chi non si ferma sono i Chicago Bears, vittoriosi nello scontro contro i Panthers reduci da tre win consecutive. Nella notte, Brady vince il duello contro Rodgers e i 49ers ritornano alla vittoria.

Sesta settimana di NFL, l’attacco di Cleveland avrà fatto ancora la differenza?

Browns-Steelers 7-38. Questa volta, l’attacco non basta a Cleveland per portare a casa la partita. Anzi, Pittsburgh gioca una partita perfetta in entrambi i reparti e continua la sua scia di vittorie. Mayfield non fa neanche in tempo a ricevere palla, che si trova già circondato da Dupree e Watt. Dove non arriva la combo di linebacker, ci pensa la secondaria a frenare gli spunti del front five di Cleveland. Al resto pensa Big Ben, alla guida di quello che si sta dimostrando uno dei migliori attacchi della NFL.

Sesta settimana di NFL; Denver non trema davanti ai Patriots

Broncos-Patriots 18-12. Dopo la sconfitta contro i Chiefs in Week 4, New England deve arrendersi anche ai Broncos. Belichick recupera Newton e Gilmore, ma Denver non si fa sorprendere e schiaccia i Patriots sia in attacco, sia in difesa. All’inizio dell’ultimo quarto, i Broncos conducono per 18-3. I Patriots provano la reazione, ma la retroguardia di Denver concede loro, soltanto, altri 9 punti.

La seconda gioia dei Texans sfuma all’over time

Texans-Titans 36-42. Houston va vicina al secondo successo consecutivo, ma Tennessee non si arrende e si riprende la gara, che ha rischiato di farsi scappare. Dopo la batosta rifilata ai Bills in Week 5, i Titans mettono subito in campo tutto il loro bel football, dilagando nei primi due quarti.

Al rientro dall’intervallo, i Texans sono sotto per 10-21 ed è lì che arriva la reazione degli ospiti. Houston accorcia e poi si porta in avanti, grazie alla giocata di uno dei suoi uomini chiave; J.J. Watt. Il linebacker blitza su Tannehill e la difesa dei Texans recupera palla in un’ottima posizione per Watson, che manda a touchdown Cobb. Scatta l’ultimo quarto a Nashville e la partita continua su ritmi altissima. Con una corsa di 94 yards, Herny brucia la difesa di Houston e riporta i Titans in vantaggio. Watson risponde con un deep pass, che trova Fuller a fondo campo per il touchdown. A due minuti dalla fine, i ragazzi di O’Brien trovano un altro touchdown e conducono per 36-29. Tennessee non si arrende e Tannehill riesce a chiudere il drive con un touchdown pass per Brown, che manda le due squadre all’over time. La palla è ancora per i Titans, che, nel delirio di Nashville, trovano l’ultimo touchdown e la vittoria grazie a uno schema trucco che manda a punti Henry.

Sesta settimana di NFL; i Giants vincono con il brivido

Football Team-Giants 19-20. La prima vittoria del 2020 arriva anche per i Giants. Nella sfida contro i rivali di Washington, New York trova il touchdown decisivo grazie al recupero palla di Crowder, che continua la sua corsa fino in end zone. A pochi secondi dallo scadere, però, Washington trova il touchdown del 19-20. Rivera sceglie la trasformazione da due punti, per provare a vincere il match, ma la difesa dei Gaints chiude bene e difende il suo punto di vantaggio.

Sesta settimana di NFL; prima vittoria anche per i Falcons

Falcons-Vikings 40-23. Anche i Falcons possono festeggiare la prima vittoria del 2020. Atlanta ha facile contro i Vikings, che sono l’opposto della squadra vista contro Seattle. La difesa è completamente in balia di Gurley, Hurst e Julio Jones, rientrato dall’infortunio e autore di 2 td. L’attacco ha pochi spunti e Cousins è molto in difficoltà, già nel primo tempo, quando subisce tre intercetti. Il tentativo di reazione, nel secondo tempo, non basta a Minnesota per evitare una pesante sconfitta.

I Bears frenano la corsa dei Panthers

Bears-Panthers 23-16. I Panthers ci provano fino all’ultimo, ma trovare spazi nella difesa dei Bears sembra difficilissimo. La retroguardia di Chicago è coordinata molto bene e aggredisce gli attaccanti avversari con i tempi giusti. Anche il reparto difensivo di Carolina gioca un’ottima partita, mettendo in difficoltà Foles più volte. Alla fine, però, sono i Bears a trovare più giocate decisive in attacco, per indirizzare la partita subito a loro favore e gestire il vantaggio. Sull’ultimo possesso di Bridgewater, è ancora Houston-Carson a mettere a segno la giocata decisiva per la vittoria di Chicago.

La reazione degli Eagles arriva troppo tardi

Ravens -Eagles 30-28. Baltimora dilaga e, nel primo tempo, la partita sembra la fotocopia di quella contro i Bengals. Al contrario di Cincinnati, Philadelphia trova la reazione e accorcia sul 24-14. Baltimora allunga ancora, con due field goal calciati da Justin Tucker, che si rivelano decisivi per il risultato finale. Decisivi, perché gli Eagles trovano altri due touchdown. Sul 30-28, Philadelphia prova la trasformazione da due punti, che la difesa di Baltimora riesce a non concedere. Per un soffio, i Ravens rischiano di subire la rimonta.

Seconda vittoria stagionale per i Lions

Lions-Jaguars 34-16. Questa volta, Detroit non sciupa il vantaggio creato, dopo aver indirizzato la partita dalla sua parte. La difesa contiene gli attacchi di Jacksonville, mentre il reparto offensivo continua a costruire gioco e a fare punti. I Lions portano a casa la seconda vittoria stagionale.

Vittoria in rimonta dei Colts

Bengals-Colts 27-31. I Bengals vogliono riscattarsi dopo la pesante sconfitta contro i Ravens e, contro i Colts, partono molto forte. Dopo un buon inizio, però, Cincinnati si spegne e subisce la rimonta di Indianapolis. Gli uomini di Frank Reich completano il recupero all’inizio dell’ultimo quarto, grazie al touchdown di Doyle. La difesa dei Colts fa un ottimo lavoro, nel chiudere gli attacchi dei Bengals, sfortunati in occasione del field gol di Bullock, che si spegne contro il palo.

I Dolphins annullano i Jets

Jets-Dolphins 0-24. Niente da fare per i Jets, che a Miami, non riescono nemmeno a finire sul tabellone dei punti. I Dolphins, dopo aver surclassato i 49ers, vincono con facilità contro New York. Per il quarterback Joe Flacco, arrivato in estate dai Broncos, l’esordio con i Jets non è stato dei migliori.

Brady ha la meglio contro Rodgers

Packers-Buccaneers 10-38. Tampa Bay riesce a mettere un freno allo straripante attacco di Green Bay e portare a casa una netta vittoria. Dopo essere andati sotto di 10 punti nel primo quarto, i Bucs reagiscono e prendono in mano le redini del match. La spinta giusta la da Dean, con il suo intercetto su Rodgers e la sua corsa fino in end zone, che vale i primi 7 punti per i Buccaneers. Da questo episodio, Tampa riesce a imporsi sugli avversari. Il reparto arretrato fa scomparire dai radar l’attacco dei Packers, mentre Brady e compagni mettono a segno un touchdown dopo l’altro. Tra questi arriva anche il primo di Gronkowski con la divisa dei Bucs.

Sesta settimana di NFL; i Niners non sbagliano la sfida di conference

Rams-49ers 16-24. San Francisco, dopo le due pesanti sconfitte, non sbaglia lo scontro diretto di conference, contro Los Angeles. In attacco sono soprattutto Mostert, Juszczyk e Kittle a far guadagnare yards ai 49ers, facendo breccia nella difesa dei Rams. La difesa, questa volta, non si fa imbucare facilmente, come accaduto contro Miami, e mette a segno giocate decisive per la vittoria. Su tutte, l’intercetto di Jason Verrett su Goff, durante il terzo quarto, nella end zone di San Francisco, ha certamente inciso sulla vittoria della squadra di Shanahan.

Chiefs e Cardinals ritrovano la vittoria

Chiefs-Bills 26-17.

Cardinals-Cowboys 38-10.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20