shahktar donetsk-inter

Oggi 27 ottobre 2020 nello Stadio NSC Olimpiyskiy si è disputata la partita Shakhtar Donetsk-Inter di Champions League. Nel primo tempo ci sono state alcune occasioni, che però non hanno portato a nulla. Lukaku ha provato per più volte a trovare il gol del vantaggio, poi si è accodato a lui anche Lautaro Martinez ma il gol non è mai arrivato. Nel finale di partita l’Iinter ha discusso con l’arbitro per un potenziale calcio di rigore, che però non gli è stato concesso.

Leggi anche: Lokomotiv Mosca-Bayern Monaco, vittoria tedesca

Shakhtar Donetsk-Inter: formazioni

Shaktar Donetsk (4-2-3-1): Trubin; Dodò, Bondar, Khocholava, Kornienko; Maycon, Marcos Antonio; Teté, Marlos, Solomon; Dentinho. All. Castro.

Inter (3-4-1-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Brozovic, Vidal, Young; Barella; Lukaku, Lautaro. All. Conte.

Primo tempo

Il primo tempo ha concesso poche emozioni, ma quelle che ci sono state sarebbero state decisive, l’Inter è partito forte, ma poi si è dovuta arrendere per poter riprovare ad attaccare nel secondo tempo.

Al 5 minuto Bastoni fa buona guardia Bella discesa di Dodo sulla corsia di destra. Il terzino scambia con Tete e prova a cercare la linea del fondo ma Bastoni è abile a frapporsi fra l’avversario e il pallone guadagnando la rimessa. Nel 8 minuto scende Hakimi sulla corsia di destra. Il cross dell’ex BVB viene raccolto sul secondo palo da Young ma poi il pallone viene allontanato dalla retroguardia dello Shakhtar Donetsk. Nel 16 minuto lancio lungo di Vidal per Lukaku che si libera della marcatura e si presenta davanti a Trubin che lo blocca. La palla finisce nei piedi del belga che la scarica per l’accorrente Barella il quale colpisce in pieno la traversa. Al 18 minuto Hakimi serve il centrocampista nerazzurro che entra in area, sterza su Khocholava e calcia trovando però l’opposizione di Trubin. L’azione viene fermata dal guardalinee che alza la bandierina per la posizione irregolare del centrocampista. Nel 20 minuto Cross dalla sinistra e colpo di testa di Lukaku che finisce di un soffio a lato.

Al 26 minuto Young si beve con un tunnel Dodo ed effettua un cross basso che Lukaku impenna con il tacco. Alla fine arriva Khocholava che di testa serve all’indietro Trubin. Nel 34 minuto Lukaku sfugge a Khocholava sulla destra. L’attaccante dell’Inter cerca l’area di rigore ma è preciso l’intervento di Bondar che può recuperare il pallone con ottima scelta di tempo. Nel 36 minuto sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, il difensore dello Shakhtar Donetsk prova la conclusione verso Handanovic che vede partire il tiro e lo neutralizza centralmente. Al 41 minuto L’attaccante belga si incarica della battuta del calcio da fermo, Trubin sfiora il pallone quel poco che basta per spedirlo sulla traversa.

Secondo tempo

Nel Secondo tempo ci sono stati altri occasioni, sempre da parte dell’Inter, anche se lo Shaktar Donetsk ha provato a intimidire gli avversari, nel 70 minuto c’è stato un episodio che ha fatto discuter L’Inter a lungo, e che ha creato molte polemiche. Nel 54 minuto Conclusione dalla distanza di Brozovic respinta molto bene da Trubin. Il pallone arriva al Toro che, dimenticato da Khocholava, calcia al volo mettendo clamorosamente sul fondo con la porta sguarnita. Al 58 minuto sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, il centrocampista dell’Inter stacca più in alto di tutti e colpisce verso Trubin ma il pallone termina alto sopra la traversa. Nel 77 minuto proteste dell’Inter per un presunto intervento falloso di Bondar ai danni di Lukaku. Il replay mostra come il difensore dello Shakhtar trattenga il belga che però sembra essere già in caduta.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20