Shapovalov
Denis Shapovalov - Stoccolma 2019 - Foto via Twitter_@stockholmopen
Questa volta niente black-out per Denis, che regola un generoso Krajinovic in due set e sale al n.27

Stockholm Open – ATP 250 su cemento

[4] D. Shapovalov b. F. Krajinovic 6-4 6-4

Denis Shapovalov riesce finalmente a sbloccarsi a Stoccolma e a vincere il primo titolo in carriera nel circuito ATP.

In realtà già da un paio di stagioni si parla un gran bene di questo ragazzone nato a Tel Aviv, anche se non è ancora sbocciato del tutto.

La vittoria su Nadal a Montreal nel 2017 sembrava il preludio ad una carriera precoce e ricca di successi. Ma da lì in avanti qualcosa nei meccanismi del canadese si è inceppata. Tanti alti ma anche molti bassi hanno caratterizzato le ultime annate di Shapo, che non è riuscito mai a trovare le contromisure alla sua irruenza tennistica.

Infatti i fondamentali di Shapovalov sono da predestinato puro, con un gran servizio e un’illuminante rovescio ad una mano, appreso alla perfezione grazie agli insegnamenti della madre Tessa.

I grossi limiti sono caratterizzati dalle insicurezze di gioco, che lo spingono a proporre un tennis fin troppo esuberante e poco risolutivo. E alla fine in molti si meravigliano che questa promessa del tennis non abbia ancora fatto centro nel circuito maggiore.

D’altronde spesso il fattore psicologico assume un’importanza maggiore rispetto alle qualità tecniche.

Ma una carta a favore del giovane Shapovalov è l’età: troppo pochi 20 anni per martirizzare un ragazzo presente da pochi anni nel circuito maggiore. Solo i tre dei di questo sport erano capaci di prodezze non comuni da teenager.

Ma allo Stockholm Open Denis ha messo a tacere le infondate critiche trovando la prima agognata gioia in carriera.

In finale contro Filip Krajinovic è riuscito finalmente ad imbrigliare la sua scompostezza e la sua eccessiva fretta nel chiudere lo scambio.

In più la giornata di grazie dei suoi colpi migliori è risultata determinante – 93% di punti vinti con la prima e 16 ace

Ottima partita anche in risposta, con il suo avversario quasi sempre costretto ad annullare delle palle break. Dopo aver perso il primo set per 6-4, il serbo ha alzato il livello del suo tennis nel secondo parziale.

Ben presto però – dopo aver annullato alcuni break point – il braccio di Shapovalov è tornato a colpire con naturalezza ed estrema efficacia.

Un generoso Krajinovic ha lottato fino allo strenuo prima di cedere 6-4, 6-4. Arriva quindi il primo titolo per il canadese, chissà se che non sia un crocevia definitivo per la sua carriera.

Nel Ranking ATP si porta ora a ridosso della Top 25 (n.27). Con questo successo diventa il quindicesimo tennista a vincere per la prima volta un torneo nel 2019.

Il tabellone completo

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.