fbpx
Dicembre4 , 2021

Sheriff Tiraspol-Shakhtar Donetsk: pronostico e possibili formazioni

Related

GP Qatar: Pirelli svela il mistero delle gomme

Vi ricordate del caos delle gomme Pirelli al GP...

Il clamoroso addio di Krummenacher a CM Racing

Un fulmine a ciel sereno colpisce il mondiale Supersport,...

13esima giornata Eurolega 2021/22: Milano non si rialza, quarto ko consecutivo

Non si arresta l'emorragia di sconfitte per l'Olimpia Milano....

Marsiglia vs Brest: pronostico e possibili formazioni

Un paio di squadre di Ligue 1 in forma...

Siviglia vs Villareal: pronostico e possibili formazioni

Dopo le rispettive sconfitte contro i giganti tradizionali della...

Share

Le due squadre che hanno combattuto per la qualificazione alla Champions League per raggiungere la fase a gironi 2021-22 si incontreranno mercoledì 15 settembre quando i debuttanti del torneo Sheriff Tiraspol accolgono lo Shakhtar Donetsk alla Bolshaya Sportivnaya Arena. Questo sarà il terzo incontro tra le due squadre in una competizione europea, con la formazione ucraina imbattuta nelle due precedenti partite durante le qualificazioni alla Champions League 2003-04. Il calcio di inizio di Sheriff Tiraspol-Shakhtar Donetsk è previsto alle 18:45.

Prepartita Sheriff Tiraspol-Shakhtar Donetsk: a che punto sono le due squadre?

Sheriff Tiraspol

C’è un nuovo sceriffo in città, poiché i campioni di Moldova sono diventati la prima squadra della loro nazione a qualificarsi per la Champions League, o la precedente Coppa dei Campioni, quando si sono assicurati una vittoria complessiva per 3-0 contro la Dinamo Zagabria il mese scorso. I giallo-neri giocano nella divisione nazionale moldava, anche se, curiosamente, il club si trova in uno stato separatista chiamato Transnistria, vicino al confine ucraino, che attualmente non è riconosciuto come nazione indipendente. Sheriff, un gruppo aziendale gestito dai proprietari dell’azienda Viktor Gushan e Ilya Kazmaly, ha formato la squadra di calcio Sheriff Tiraspol nel 1997, che da allora ha dominato nella massima serie moldava, vincendo 19 titoli negli ultimi 21 anni. I giallo-neri, che hanno già partecipato alla fase a gironi di Europa League in quattro occasioni, hanno provato e fallito molte volte a qualificarsi per la competizione europea per club d’élite. Tuttavia, quest’anno, possono finalmente mettersi alla prova tra i grandi, con sei scoraggianti partite della fase a gironi contro i 13 volte campioni del Real Madrid, i tre volte vincitori dell’Inter e i giganti ucraini Shakhtar Donetsk, che sono i loro primi avversari mercoledì. La squadra di Yuriy Vernydub si lancia nella prima partita del girone dopo aver ottenuto 12 punti dai 15 iniziali disponibili nel campionato nazionale. Lo sceriffo è anche apparso solido in fase difensiva mantenendo la porta inviolata in ciascuna delle ultime cinque partite in tutte le competizioni. Realisticamente, non ci si aspetta che lo Sheriff passi alla fase a eliminazione diretta, anche se se vogliono ottenere punti nel Gruppo D, le loro due partite contro lo Shakhtar saranno quelle su cui dovrebbero mirare.

Shakhtar Donetsk

Dopo non essere riuscito a superare la fase a gironi della Champions League in ciascuna delle ultime tre stagioni, lo Shakhtar Donetsk spera di raggiungere gli ottavi di finale questa stagione, e anche se sia il Real Madrid che l’Inter sono nel loro girone per il secondo anno consecutivo, rivendicare un posto tra i primi due nel Gruppo D non è fuori discussione. Nonostante siano caduti al primo ostacolo lo scorso anno, gli ucraini hanno sorpreso molti dopo aver ottenuto un’impressionante doppietta sui Los Blancos e aver ottenuto due pareggi a reti inviolate contro i nerazzurri. Tuttavia, due pesanti sconfitte contro il Borussia Monchengladbach con un punteggio complessivo di 10-0 hanno assicurato ai tedeschi il passaggio agli ottavi a loro spese. Replicare spettacoli così impressionanti contro Real e Inter sarà necessario ancora una volta in questa stagione se vogliono sfuggire al loro gruppo, oltre a ottenere punti in anticipo sul tabellone contro una squadra dello sceriffo Tiraspol, contro la quale non hanno mai perso o concesso. Lo Shakhtar ha iniziato bene la nuova campagna nazionale, ottenendo cinque vittorie e un pareggio nelle prime sette partite della Premier League ucraina. Gli Hirnyky affrontano la partita di mercoledì imbattuti nelle prime cinque trasferte ufficiali di questa stagione, inclusa una vittoria di misura per 1-0 contro il Monaco, che hanno poi battuto 3-2 complessivamente nei playoff di Champions League. Al timone ora c’è l’ex allenatore del Sassuolo Roberto De Zerbi, che in questa stagione farà le sue prime apparizioni da allenatore in Champions League. Nessuno degli ultimi otto allenatori italiani ha perso la prima partita nella competizione. Lo Shakhtar non può prendere alla leggera gli avversari di mercoledì, anche se dovrebbero portare a casa tutti e tre i punti alla Bolshaya Sportivnaya Arena.


Tutte le partite di Champions League

Ultime notizie

Il centrocampista difensivo dello sceriffo Tiraspol Moussa Kyabou e l’attaccante Lovro Bizjak sono entrambi indisponibili a causa di un infortunio, ma per il resto Vernydub ha una rosa in piena forma tra cui scegliere. L’allenatore ucraino è pronto a mantenere una formazione 4-2-3-1, che probabilmente vedrà il nazionale lussemburghese Sebastien Thill iniziare al fianco di Edmund Addo in ruoli profondi a centrocampo. Nessun giocatore dello Sheriff ha segnato più gol nelle qualificazioni alla Champions League di Adama Traore (quattro), con tre dei quattro gol del maliano in casa. Dovrebbe partire dalla fascia destra con Frank Castaneda per operare sulla fascia sinistra. Per quanto riguarda lo Shakhtar, l’esperto attaccante Junior Moraes e il portiere Anatoliy Trubin rimangono fuori per infortuni al ginocchio. Il terzino Dodo sta scontando una squalifica nazionale, anche se il 22enne potrà giocare mercoledì e dovrebbe partire da terzino destro davanti a Yukhym Konoplya. Il trio brasiliano Maycon, Alan Patrick e Marcos Antonio ha giocato prevalentemente a centrocampo centrale finora in questa stagione e dovrebbero iniziare tutti contro lo Sheriff. Dall’inizio della stagione 2019-20, nessun giocatore ha segnato più gol da sostituto in Champions League di Manor Solomon (tre). L’ala israeliana, tuttavia, potrebbe essere in linea per iniziare a metà settimana, giocando al fianco di Tete e Lassina Traore in un attacco a tre.

Probabili formazioni Sheriff Tiraspol-Shakhtar Donetsk

Sheriff Tiraspol
Athanasiadis; Cristiano, Arboleda, Dulanto, Costanza; Addo, Thill; Traore, Kolovos, Yansane; Luvannor

Shakhtar Donetsk
Pyatov; Dodo, Vitao, Marlon, Matvienko; Maycon, Antonio, Patrick; Tete, Traore, Solomon

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20