Alexander Sims, pilota di Formula E, ha parlato della sua nuova avventura con la scuderia Mahindra Racing. Nuova perchè inizialmente il corridore apparteneva al team BMW Andretti. Il pilota racconta di come si stia trovando molto bene nel nuovo ambiente e di quali siano i suoi obiettivi futuri.


Circuito di Monaco e Formula E insieme per l’E-Prix 2021


Sims: “Mahindra Racing? Ambiente familiare”

Alexander Sims ha cominciato la propria avventura in Formula E con la scuderia BMW Andretti. L’epilogo non è dei più felici in quanto il pilota non ha collezionato risultati brillanti. Il britannico ha quindi cambiato scuderia ed è passato con l’indiana Mahindra Racing. Sims ha un’altissima considerazione del suo nuovo team e soprattutto del calore che gli dimostrano, tutto il contrario rispetto al clima più “austero” che regnava in BMW: “Vado molto d’accordo con le persone intorno a me. È un ambiente sereno. Tutti lavorano incredibilmente ed hanno esperienza nel motorsport. Allo stesso tempo, come ogni relazione che si rispetti, bisogna capire com’è fatto l’altro: come mi piace sentire una macchina da corsa e come lavorare con gli ingegneri. Abbiamo solo bisogno di un po’ di esperienza insieme in più”.

Uno degli obiettivi di Sims è quello di ricompensare con il podio, il lavoro svolto da tutti: “Penso che sia una sensazione molto piacevole per tutti nel team. È chiaro che tutti hanno fatto un grande sforzo per piazzarsi in una posizione più competitiva rispetto alla scorsa stagione. Essere in grado di ottenere un podio e ricompensare lo sforzo solo nel secondo fine settimana di gara dell’anno è davvero soddisfacente”. Ora Sims dovrà concentrarsi per la prossima competizione di monoposto elettriche che verrà ospitata dalla città di Valencia, il 24 e 25 aprile prossimi.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20