fbpx
HomeMotoriMotoGpSindrome compartimentale: la nuova...

Sindrome compartimentale: la nuova piaga della MotoGP

I piloti della MotoGP stanno affrontando un nuovo incubo: la sindrome compartimentale. Questo disturbo, che provoca l’improvviso indurimento degli avambracci, sta colpendo un numero sempre maggiore di piloti della classe regina. Il caso più eclatante è stato quello di Fabio Quartararo, operato dopo aver sofferto allo scorso GP di Spagna. Nello stesso weekend, Aleix Espargaro ha a sua volta patito la sindrome, tanto da scappare a Barcellona dopo i test per farsi visitare. Ancor prima di loro, Jack Miller e Iker Lecuona si sono sottoposti ad intervento dopo il Qatar, per risolvere il problema. Ma come mai abbiamo così tanti piloti con problemi di arm pump? Una risposta ha provato a darla il dott. Riccardo Ceccarelli, responsabile della Formula Medicine. Nella sua rubrica su Motorsport.com, il medico dei piloti ha fatto il punto della situazione.


Quartararo: l’operazione è ok, rientro a Le Mans?


Che cos’è la sindrome compartimentale?

L’arm pump syndrome, meglio nota come sindrome compartimentale, è un problema che nasce dallo sforzo fisico. I muscoli degli avambracci sono avvolti da delle fasce anelastiche, delle “sacche” che li contengono e li mantengono in posizione attorno alle ossa. Quando gli avambracci sono sottoposti a continue sollecitazioni, i muscoli relativi si gonfiano, per il maggiore passaggio di sangue nei vasi. Le fasce, essendo anelastiche, non possono espandersi, impedendo ai muscoli di estendersi quanto vorrebbero. Alla lunga, questo provoca la costrizione dei vasi sanguigni. Il risultato è che il pilota sente dolore, e non muove più nemmeno la mano. In gergo, si dice che il braccio diventa…duro come una roccia!


Jack Miller sotto i ferri per sindrome compartimentale


Come si risolve l’arm pump syndrome? La soluzione più comune è l’intervento chirurgico. Il chirurgo apre delle “ferite” sulla sacca anelastica, per consentire ai muscoli di espandersi maggiormente. Ma l’operazione non è risolutoria, e spesso l’atleta deve tornare di nuovo sotto i ferri (è il caso di Quartararo, operato già una volta nel 2019). L’allenamento e l’impostazione in sella danno maggiori risultati: come sostiene il dott. Ceccarelli, ridurre lo sforzo del muscolo riduce la possibilità che esso possa comprimere il flusso del sangue. Ma non esiste una soluzione definitiva, e questo è un problema.

Perché così tanti casi in MotoGP?

A questo punto, viene una semplice domanda. Perché così tanti casi di sindrome compartimentale in MotoGP, per di più ravvicinati? Il dott. Ceccarelli non riesce a darsi una spiegazione. Una sua teoria è che le MotoGP, per qualche motivo, provochino un sovraccarico agli avambracci tale da far manifestare la sindrome. Il medico dei piloti ipotizza che potrebbe essere necessario cambiare la preparazione fisica, per adeguarla all’evoluzione tecnica delle moto. Un po’ com’e successo nelle auto, dove gli sviluppi e i miglioramenti dei mezzi hanno costretto i piloti a cambiare le loro abitudini.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

- A word from our sponsors -

spot_img

Most Popular

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More from Author

SBK 2022: Dorna e FIM ritoccano il regolamento

Anno nuovo, regolamento nuovo per il mondiale SBK. Non parliamo di...

Atalanta resiste all’Inter: il campionato rimane aperto

Atalanta resiste all’Inter. La squadra di Gasperini seppur priva di molti...

ByKolles: FIA respinge la sua iscrizione al WEC

Il mondiale FIA WEC fa il pieno d'iscritti (39), ma all'appello...

NFL, Wild Card 2021 – I Rams battono i Cardinals e passano il turno

Il quadro dei Divisional Playoff si completa definitivamente. Nell'ultima gara del...

- A word from our sponsors -

spot_img

Read Now

SBK 2022: Dorna e FIM ritoccano il regolamento

Anno nuovo, regolamento nuovo per il mondiale SBK. Non parliamo di rivoluzioni tecniche o sportive, ma di lievi ritocchi che riguardano soprattutto la sicurezza. Il pacchetto proviene dalle ultime riunioni di FIM e Dorna, tenutesi tra novembre e dicembre 2021. In sintesi, le modifiche riguardano le procedure...

Atalanta resiste all’Inter: il campionato rimane aperto

Atalanta resiste all’Inter. La squadra di Gasperini seppur priva di molti elementi (su tutti Duvan Zapata e Ilicic, ma anche i due esterni Gosens e Hateboer), tiene testa alla formazione di Simone Inzaghi. Lo scontro del Gewiss Stadium finisce a reti inviolate, ma le occasioni da rete...

ByKolles: FIA respinge la sua iscrizione al WEC

Il mondiale FIA WEC fa il pieno d'iscritti (39), ma all'appello manca la ByKolles. La scuderia tedesca ai è vista rifiutare la propria domanda di partecipazione. ACO e la Federazione internazionale hanno spiegato le ragioni del rifiuto, anche se hanno evitato di entrare nei dettagli. ByKolles aveva...

NFL, Wild Card 2021 – I Rams battono i Cardinals e passano il turno

Il quadro dei Divisional Playoff si completa definitivamente. Nell'ultima gara del Wild Card Round, i Rams battono i Cardinals con il punteggio di 11-34 e avanzano al prossimo turno. Per il quarterback di Los Angeles, Matthew Stafford, si tratta della prima vittoria in post season nelle sue...

Tatiana Calderon in IndyCar: accordo con Foyt

Ritornano le "quote rosa" in IndyCar, grazie a Tatiana Calderon. La lady colombiana è annunciata come terzo pilota del team di AJ Foyt, il quale le metterà a disposizione la Dallara Chevrolet numero 11. La Calderon correrà solamente sui circuiti stradali e cittadini, lasciando gli ovali ad...

Cosenza Ascoli: probabili formazioni e dove vederla

Cosenza Ascoli è una partita della 20° giornata di Serie B che si giocherà sabato 22 gennaio alle ore 14 allo Stadio Marulla di Cosenza. Le due squadre provengono da periodi complicati: i marchigiani non vincono dallo scorso 30 novembre (2-1 contro la Reggina, i calabresi sono...

-Milan-Spezia: il caos finale scatena le polemiche

Ieri 17 Gennaio nello Stadio Meazza alle ore 18:30 si è disputata la gara -Milan-Spezia finita 1 a 2 che ha chiuso la 20 giornata di Serie A. La partita è stata ricca di emozioni miste tra gioia e rabbia soprattutto per i Rossoneri che si vedevano...

Brescia Ternana: probabili formazioni e dove vederla

Sabato 22 gennaio alle ore 14 allo Stadio Rigamonti si giocherà Brescia Ternana, gara della 20° giornata di Serie B. Il match vedrà i padrone di casa impegnati ad inseguire il Pisa capolista: i bresciani infatti sono posizionati al secondo posto, a meno uno dalla squadra toscana....

Napoli-Salernitana: probabili formazioni e in tv

Per la ventitreesima giornata del campionato italiano di Serie A 2021/22 si gioca domenica 23 gennaio alle ore 15, presso lo stadio Maradona, il derby campano Napoli-Salernitana. I partenopei, dopo l'eliminazione in Coppa Italia, hanno rialzato la testa vincendo a Bologna e si sono riavvicinati alla vetta...

Panchina Salernitana: Sabatini vuole De Rossi

Walter Sabatini ha già le idee chiare per la panchina Salernitana. Da poco insediatosi come direttore sportivo del club granata del neo patron Iervolino, l'ex Roma e Inter avrebbe scelto Daniele De Rossi alla guida tecnica della squadra per sostituire Colantuono. Panchina Salernitana: arriva De Rossi? La nuova...

Verona-Bologna: formazioni e dove vederla

Venerdì 21 Gennaio 2022 nello Stadio Bentegodi alle ore 20:45 si disputerà la partita Verona-Bologna. I padroni di casa hanno perso con il Torino, ha pareggiato con la Fiorentina e ha vinto con la Spezia. Infine hanno perso con la Salernitana e vinto col Sassuolo. Gli ospiti...

Monza-Reggina: formazioni e dove vederla

Sabato 22 Gennaio 2022 nello Stadio Brianteo alle ore 14:00 si disputerà la gara Monza-Reggina di Serie B. I padroni di casa hanno vinto con Cosenza, Brescia e Frosinone, hanno perso con il Benevento e hanno pareggiato con il Perugia. Gli ospiti hanno perso con Ascoli, Lecce...