fbpx
Ottobre25 , 2021

Sinner e Djokovic: il racconto del primo incontro

Related

Alaves vs Elche: pronostico e possibili formazioni

L'Alaves cercherà di ottenere vittorie consecutive nella Liga quando...

Queens Park Rangers-Sunderland: pronostico e possibili formazioni

Sia il Queens Park Rangers che il Sunderland sperano...

Chelsea vs Southampton: pronostico e possibili formazioni

Il Chelsea cercherà di passare ai quarti di finale...

Milan aggancia il Napoli in vetta alla classifica

Milan aggancia il Napoli in vetta alla classifica. La...

Arsenal vs Leeds United: pronostico e possibili formazioni

L'Arsenal cercherà di passare ai quarti di finale della...

Share

In questo momento si sta giocando il “Masters 1000” di Montecarlo e uno dei più giovani tennisti italiani non ha potuto nulla contro un gigante del tennis. I giocatori in questione sono Jannik Sinner e Novan Djokovic che si sono sfidati a suon di racchette nel torneo del Principato di Monaco. Non era però la prima volta che i due si incontravano, si conoscono infatti da diversi anni.


La classifica ATP è ricca di italiani


Sinner e Djokovic, come si sono conosciuti?

Sinner e Djokovic si sono sfidati nel “Masters 1000” di Montecarlo dove a trionfare è stato il serbo numero uno al mondo. Il giovane tennista altoatesino, esce dalla competizione a testa alta: ha sfidato un grande campione e può essere soddisfatto delle proprie prestazioni. Non era però la prima volta che i due giocatori si incontravano. Il giornalista Craig O’Shannessy nel proprio blog ha raccontato il loro primo incontro: “Ho visto per la prima volta Jannik Sinner il 3 Dicembre 2017 a Montecarlo. Novak Djokovic non toccava una pallina da mesi e quella domenica chiese di allenarsi con due juniores. Noi intanto lo filmavamo e verificavamo le sue condizioni.

Capelli rossi sottili e lunghi, berretto blu e camicia gialla, uno di quei due juniores sembrava dovesse andare in spiaggia. Sì, sto parlando proprio di Jannik Sinner. Aveva dei colpi allo stesso tempo morbidi ed esplosivi e ricordo che nonostante avesse solo 16 anni, Riccardo Piatti mi disse di osservarlo attentamente”. O’Shannessy seguì il consiglio di Piatti e a distanza di tre anni, ha rivisto Sinner tra i primi tennisti al mondo. Sicuramente le sfide tra Jannik e Djokovic non sono finite a Montecarlo, i due si troveranno nuovamente in futuro e forse Sinner potrà ritagliarsi qualche soddisfazione in più.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20