Siviglia Fc

Venerdì 23 agosto, il Siviglia Fc giocherà la sua sesta finale di Europa League. Il club spagnolo detiene il record di vittorie della competizione; sono 5 le coppe nella bacheca degli andalusi che proveranno a conquistare la sesta ai danni dell’Inter di Antonio Conte.

Certamente vedere il Siviglia in finale non era così scontato; gli andalusi non sono più quella squadra che tra il 2014 e il 2016 si imponeva come protagonista in Europa seconda solo a Real e Barcellona. Non ha la qualità di un tempo ma certamente ha tanta esperienza che potrebbe giocare un ruolo decisivo nella finale di venerdì.

Quello che colpisce di più è la rosa del Siviglia, composta da giocatori che non hanno mai convinto nelle loro precedenti avventure o addirittura che erano sul viale del tramonto a causa di età e problemi fisici. Insieme però sembrano aver trovato la fiducia nelle loro capacità.

Siviglia Fc: una squadra verso il riscatto personale

Ad allenare il Siviglia delle seconde chance, troviamo un allenatore che in questa stagione ha deciso di sposare un progetto ambizioso e complicato. Stiamo parlando dell’ ex allenatore del Real e della nazionale spagnola, Julen Lopetegui.

Il tecnico dopo la pessima esperienza nella capitale durata solo quattro mesi, ha deciso di rimettersi in gioco accettando il ruolo di allenatore degli andalusi. Il tecnico aveva il compito di riportare gli andalusi in Champions League migliorando il sesto posto della passata stagione. Il risultato è una finale di Europa League conquistata e il quarto posto nel campionato spagnolo a pari punti con l’Atletico Madrid di Simeone. Un ottimo risultato per un tecnico che la stampa spagnola considerava non adatto alla gestione di un club di spessore.

Sulla fascia destra, troviamo l’immortale Jesus Navas. Il terzino spagnolo dopo la parentesi inglese con la maglia del Manchester City, è tornato al Siviglia nel 2017. Nonostante i suoi 34 anni, lo spagnolo è ancora un elemento fondamentale per gli andalusi che lo riacquistarono dopo essersi svincolato dal club inglese. Un’avventura quella inglese che non l’ha mai visto davvero protagonista. Un rendimento altalenante quello dello spagnolo che comunque è riuscito a vincere un campionato e due coppe di lega.

Vecchie conoscenze del nostro campionato

Dal centrocampo in poi, troviamo alcune vecchie conoscenze del nostro campionato. Primo di tutti è il faro del centrocampo andaluso Ever Banega. L’argentino dopo una stagione con più ombre che luci con la maglia dell’Inter ha ritrovato quella condizione fisica che permette di illuminare il gioco del Siviglia Fc. Capitano e uomo simbolo degli andalusi con i quali ha già vinto due volte l’Europa League. Inoltre nella stagione 2014-2015 venne eletto MVP della finale.

Altra vecchia conoscenza è Franco Vazquez. L’argentino ha giocato con il Palermo per tre stagioni. Memorabile la coppia formata da lui e Paulo Dybala che consentì a Vazquez di essere convocato anche dalla nazionale italiana con la quale conta due presenze. Milita nel Siviglia dal 2016 e ha collezionato 18 gol in 125 presenze.

Le ultime due conoscenze hanno in comune la maglia rossonera e quella rossoblù del Genoa. Stiamo parlando di Lucas Ocampos e Suso. Entrambi hanno giocato nel nostro campionato con l’argentino che non ha mai davvero inciso. Solo tre gol in un’unica stagione. A 26 anni però, Ocampos sembra essere diventato un giocatore maturo. La dimostrazione la si può trovare nei 19 gol realizzati in stagione come falso nove dove sembra aver trovato la sua giusta collocazione.

Suso è arrivato nel mercato di gennaio. Lo spagnolo dopo quattro stagioni in rossonero, è passato al Siviglia per circa 25 milioni di euro. Il suo è stata un’avventura fatta di alti e bassi con i colori rossoneri. Da oggetto misterioso a punto di riferimento per poi diventare un peso per squadra e tifosi. Venerdì però potrebbe regalare una piccola gioia ai tifosi del Milan battendo i cugini nerazzurri.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20