Per moltissimi anni la serie A è vissuta nel ricordo degli anni ’80 e ’90, quando i grandi campioni volevano venire nel “Belpaese” per misurarsi col campionato più bello del mondo.

In foto Maradona e Ronaldo il Fenomeno

Negli anni ‘00 invece il calcio si è evoluto, le televisioni hanno preso il sopravvento, sono entrati in scena gli sceicchi e gli stadi di proprietà. Le società italiane purtroppo non sono riuscite ad adeguarsi ai cambiamenti, per colpa di una burocrazia lenta, con tassazioni altissime, comparate a quelle imposte all’epoca in Spagna e in Inghilterra.

Le società inglesi e spagnole hanno quindi beneficiato di una burocrazia molto più snella che gli ha permesso di investire efficientemente in infrastrutture, che gli hanno portato un incremento degli introiti i quali sono stati reinvestiti per aumentare il monte ingaggi ed attirare l’attenzione dei grandi campioni e di conseguenza delle grandi multinazionali.

Negli ultimi anni qualcosa è cambiato. Il nostro campionato ha ritrovato appeal, qualcuno direbbe merito dell’effetto Ronaldo, qualcun altro merito degli Americani e dei Cinesi. Noi pensiamo che sia invece, finalmente, merito del governo che con le nuove norme fiscali, tra cui il decreto crescita, hanno cambiato il sistema fiscale permettendo alle società calcistiche di avere importanti agevolazioni.

Queste agevolazioni hanno risvegliato nelle società la voglia di alzare l’asticella ed investire per tornare ad essere protagonisti. Perché grazie alle agevolazioni stesse si può finalmente sopperire a quelle che sono le importanti mancanze strutturali rispetto agli altri campionati europei sopra citati, ad esempio gli stadi di proprietà. Sta di fatto che grazie alla rinnovata voglia da parte delle società calcistiche italiane di investire, il livello del campionato in questi due anni si è alzato notevolmente.

I colpi di quest’estate finora sono stati notevoli, Lukaku e Godin all’Inter, Ribery alla Fiorentina, Lozano al Napoli, De Ligt alla Juve, Pau Lopez alla Roma, Schone al Genoa e Nandez al Cagliari.

Per non parlare della Sampdoria, che si trova in fase di acquisizione da parte di un gruppo capitanato dall’ex bomber Vialli, che dopo esser stato capitano blucerchiato, tornerebbe a Genova da presidente.

Senza dimenticarci ovviamente della Fiorentina acquistata ad inizio estate dal presidente Commisso.

Quindi non ci resta che goderci lo spettacolo, sperando di riuscire ad assistere ad un campionato combattuto fino alla fine, così da riuscire a far appassionare un bel po’ di tifosi sparsi per il mondo e tornare ad essere il campionato più bello al mondo.

⬇️⬇️⬇️ CONSIGLI PER IL FANTACALCIO ⬇️⬇️⬇️

Tutti questi campioni vi hanno fatto venir voglia di alzare l’asticella anche a voi e quindi provare a vincere il vostro fantacalcio? Di seguito il link con i consigli di PeriodicoDailySport: https://sport.periodicodaily.com/sosfantacalcio-difensorigoleador/

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.