Il Ministro dello Sport Spadafora chiede di nuovo di trasmettere le partite in chiaro scrivendo al Presidente della Lega Dal Pino dicendo che ora è importante dare uno valvola di sfogo ai cittadini Italiani in casa loro.

Questi 15 giorni hanno portato sempre più ansia, panico e pesantezza per le condizioni del nostro Bel Paese Italiano. Mancava solo non poter ne uscire, non poter abbracciare un’amico essendo costretti a rimanere chiusi come in una sorta di Grande Fratello obbligato soli con i propri pensieri che riportano sempre e solo a quell’incubo che da pochi giorni a questa parte ha sconvolto tutte le nostre abitudini chiamato coronavirus.

Per questo motivo il Ministro Spadafora ha chiesto al Presidente Dal Pino di poter far vedere le partite in chiaro ai tifosi, ma dopo che la Lega ieri 6 Marzo aveva rifiutato oggi si è fatta sentire anche Sky che ha detto che comunque i vincoli legali restano.

Tommasi Presidente dell’Assocalciatori invece ha detto che ora come ora si dovrebbe sospendere tutto, chiedendosi cosa altro devono aspettare per farlo. Ma Spadafora continua a dire che c’è una possibilità di potere trasmettere in chiaro le partite. Spadafora continua col dire che oggi 7 Marzo 2020 ha parlato al telefono con i vertici del calcio, le reti televisive e l’Agcom perché per lui sarebbe uno sfogo per i cittadini italiani costretti in casa propria per evitare il contagio. Dice che una soluzione sia possibile, sulla quale si aspetta le valutazioni della Serie A. Per questo motivo ha scritto di nuovo al Dal Pino, ora aspettiamo una risposta.

In un primo momento fonti del Ministero avevano fatto sapere che la Lega avrebbe dato il suo assenso anche senza sapere di Sky, ma poi la piattaforma satellitare ha risposto in una nota negando ogni possibilità, dicendo che da giorni era uscita la notizia di dare Juve-Inter in chiaro su Tv8 per venire incontro ai tifosi, ma la Lega aveva opposto impedimenti legali e normativi che non consentivano a Sky questa soluzione, questo era e questo rimane, i vincoli e i limiti rimangono. Una fonte del Ministero riferisce all’agenzia La ItalPresse che se Sky sarà d’accordo, la Lega acconsentirà per le partite in chiaro, in caso positivo la delibera della Lega arriverebbe domani stesso.

Ma mentre si parla di trasmettere in chiaro o meno le partite arriva l’Appello di Damiano Tommasi Presidente dell’Assocalciatori che dice di fermare il campionato, che non serve altro e ha lanciato l’hastag stop football su Twitter commentando la chiusura della Lombardia per colpa del Coronavirus.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20