fbpx
Settembre24 , 2021

Spettacolo Bagnaia! Prima vittoria in MotoGP ad Aragon

Related

UFC 266: tutte le ultime novità

UFC 266 è finalmente in arrivo. A distanza di...

Hoffenheim vs Wolfsburg: pronostico e possibili formazioni

Il Wolfsburg, secondo in classifica, si reca sabato 25...

Eintracht Francoforte vs FC Colonia: pronostico e possibli formazioni

Sabato, in Bundesliga, l'Eintracht Frankfurt cercherà di raccogliere i...

Bayer Leverkusen vs Mainz 05: pronostico e possbili formazioni

Due delle squadre di punta nelle prime settimane della...

Siviglia vs Espanyol: pronostico e possibili formazioni

Il Siviglia cercherà di continuare il suo forte inizio...

Share

Spettacolo Bagnaia! Il torinese della Ducati vince la Gara del GP di Aragon davanti ad un coriaceo Marc Marquez. I due scappati da subito danno vita ad una battaglia pazzesca fatta di sorpassi e controsorpassi. Solo all’ultimo tentativo disperato Marc è costretto ad alzare bandiera bianca aprendo la strada alla prima vittoria in MotoGP di Francesco “Pecco” Bagnaia. Terzo Joan Mir davanti ad Aleix Espargaro. Solo 8° il leader Fabio Quartararo.

Gara del GP di Aragon: la cronaca

Allo spegnimento dei semafori rossi le gerarchie paiono subito chiare. Bravissimo Pecco a sfruttare il motorone Ducati e a mantenere la prima piazza in curva 1. Bravo anche Marquez partito 4° ad entrare forte prendendosi la seconda posizione. Dietro di loro la buona partenza di Mir fa da contraltare alle difficoltà di Quartararo. Dopo i primi 2 giri si creano due gruppetti che reggeranno fino al termine. Bagnaia-Marquez scappano via, dietro Aleix Espargaro, Miller e Mir provano a tenere botta allungando sul gruppone. Difficoltà per Quartararo invece che rimarrà ingolfato a metà gruppo fino al termine della gara. Da qui in poi una lunga fase di calma apparente, sono i sorpassi tra Quartararo e Bastianini, ottimo 6° posto finale per il “Bestia”, prima e tra Aleix e Mir poi a mettere un po’ di brio. Intanto cadono Alex Marquez e Joe Dixon mentre nelle retrovie Vinales e Rossi sono desolatamente in fondo al gruppo.

I giri finali

Lo show scatta a 3 giri dalla fine. Intanto Mir presa la terza piazza lascia dietro Aleix e Miller, mentre Bastianini e Binder risalgono la classifica fino alla 6a e 7a piazza in cui chiuderanno il GP. Veniamo al clou. Marc Marquez incollato per tutti i 20 giri precedenti prova ad attaccare. Sono Curva 5, 12 e 15 gli spot di sorpasso per il Cabroncito. Ad ogni attacco però Pecco risponde presente rinfilando nel cambio di traiettorie il collega spagnolo. Marc regge nonostante un paio di lunghi ma quando poi proverà l’attacco decisivo in curva 12 dell’ultimo giro i freni della sua Honda non reggono abbastanza. Lungo e ruote sul verde a bordo pista. Questo dà fiato a Pecco che può pennellare così le sue ultime 4 curve del Gran Premio di Aragon e prendersi la sua prima vittoria in MotoGP. 55° vittoria per Ducati in top class e 250° vittoria di un pilota italiano nella categoria maggiore. Momenti di grande gioia al box Ducati per la prima vittoria del 24enne torinese ora in solitaria come primo inseguitore del Diablo Quartararo in generale.


Bagnaia in pole e doppietta Ducati


I Risultati

Prima vittoria di Pecco in MotoGP dunque davanti ad un Marc Marquez quasi al suo massimo livello di forma. Attenzione perché il goat sta tornando! Terzo Mir bravo in partenza e nel prendere la vetta del secondo gruppetto ma il distacco accumulato dai primi 2 è ormai troppo per potergli permettere un ritorno nel finale nonostante l’ottima tenuta della Suzuki. Quarto posto solidissimo per Aleix Espargaro e Aprilia che continuano a raccogliere tanti punti per il campionato. Quinto Jack Miller in difficoltà rispetto al compagno di box ma comunque bravo a limitare i danni quando le morbide al posteriore iniziano a calare. Sesto uno straordinario Enea Bastianini, primo dei piloti “privati” con una moto sviluppata 2 stagioni fa! Colpaccio di Enea anche in ottica classifica che gli permette di avvicinarsi alla top 10 che ora non può che essere l’obbiettivo principe per il rookie di Esponsorama. Settimo Binder davanti a Quartararo in grande difficoltà per tutta la gara, Jorge Martin e Taka Nakagami a chiudere la top 10. Zarco chiude 17° appena davanti a Vinales e Valentino.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20