Nella XXX giornata di Serie A lo Spezia ospita il Crotone allo stadio Picco in una vera e propria sfida salvezza. Le due squadre, infatti, si trovano nella parte bassa della classifica e vogliono conquistare i 3 punti per rimanere nella massima serie.

Italiano conferma il 4-3-3 con Gyasi, Nzola e Verde nel tridente d’attacco mentre Cosmi si affida alla coppia Ounas-Simy.

Pronti, via e la prima occasione capita sui piedi di Benali che impegna Provedel con un mancino insidioso.

Nonostante un avvio dominato dai padroni di casa, è il Crotone a rendersi maggiormente pericoloso con Ounas il cui colpo di testa viene però controllato facilmente da Provedel.

Benali è costretto al forfait per un colpo ricevuto da Ismajili, al suo posto entra Magallan.

Pochi minuti più tardi i rossoblu riescono a portarsi in vantaggio grazie al pallonetto di Djidji che beffa Provedel posizionato male.

Si va all’intervallo sul risultato di 0-1, nella ripresa Italiano prova a scuotere i suoi e inserisce subito Sena e Farias.

I cambi portano i loro frutti, lo Spezia prende in mano il pallino del gioco e al 63′ trova il pareggio con Verde che batte Cordaz con un destro sul primo palo su assist di Marchizza.

I padroni di casa continuano a dominare il possesso palla senza però riuscire a creare occasioni da gol, il Crotone ne approfitta e al 78′ si riporta in vantaggio con Simy che finalizza una bella azione in ripartenza sull’asse Ounas-Zanellato.

2′ più tardi la squadra di Cosmi ha la possibilità di allungare il vantaggio ma Luperto calcia addosso a Provedel che tiene in corsa i suoi.

Nel finale lo Spezia si riversa in attacco alla ricerca del gol del pareggio che porta la firma di Maggiore: il centrocampista dell’Under 21 italiana riesce a battere Cordaz su assist di Erlic riportando il risultato in equilibrio.

L’arbitro concede 3′ di recupero e lo Spezia, trascinato dall’entusiasmo del pareggio, riesce addirittura a portarsi in vantaggio al 92′ con il tap-in vincente di Erlic che vale i 3 punti.

Termina così 3-2 la sfida tra Spezia e Crotone, una vittoria fondamentale in chiave salvezza per i liguri che si portano così a +10 dalla zona retrocessione.

Sconfitta pesante, invece, per il Crotone dopo un buon primo tempo. Gli uomini di Cosmi sono andati in vantaggio per ben due volte ma poi hanno concesso troppo e sono stati rimontati.

I rossoblu rimangono, così, in ultima posizione a 9 lunghezze dal quartultimo posto.

TABELLINO

SPEZIA – CROTONE 3-2

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Salva Ferrer (69′ Vignali), Erlic, Ismajli, Marchizza; Pobega (83′ Galabinov), Ricci (46′ Leo Sena), Maggiore; Gyasi (46′ Farias), Nzola, Verde (69′ Agudelo)

A disposizione: Zoet, Acampora, Galaabinov, Agoume, Farias, Terzi, Bastoni, Chabot, Vignali, Agudelo, De Souza, Piccoli

Allenatore: Italiano

CROTONE (4-3-1-2): Cordaz; Djdji, Golemic, Luperto; Molina (69′ Zanellato), Petriccione, Benali (39′ Magallan), Reca, Messias, Ounas (81′ Di Carmine), Simy

A disposizione: Crespi, Festa, Cuomo, Magallan, Rojas, Zanellato, Rispoli, Marrone, Di Carmine, Vulic, Eduardo, Riviere

Allenatore: Cosmi

Marcatori: 40′ Djidji, 62′ Verde, 78′ Simy, 89′ Maggiore, 90’+1 Erlic

Arbitro: Sozza

Ammoniti: Reca, Ismajli

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20