Ebbene sì è successo, i San Antonio Spurs fuori dai playoff dell’NBA! La notizia ha davvero dell’incredibile, visto che la squadra del miglior campionato di basket del Mondo ha disputato i play off post-season per ben 22 volte consecutivamente. Questo però, secondo il coach della franchigia, non è un fallimento, perché nonostante tutto ha visto dei progressi da parte della squadra.

INCREDIBILE MA VERO:

Nessuno vuole crederci, ma è successo davvero: gli Spurs fuori dai playoff è un evento davvero pazzesco per l’America del basket!

San Antonio non aveva più in mano il proprio destino, visti i risultati delle precedenti uscite che in questa stagione non sono stati al solito livello, e le vittorie di Memphis e Phoenix avevano già di fatto eliminato la squadra di Pop.

Tutto questo ha dell’incredibile, perché gli Spurs avevano partecipato consecutivamente alle ultime 22 post-season.

Nella notte poi il KO contro gli Utah Jazz, per 118 a 112, ha sancito definitivamente l’abbandono della corsa ai playoff per la squadra di coach Popovich, dopo questo lunghissimo periodo dorato per la franchigia.

Era addirittura dal lontanissimo 1996/1997 che la squadra non aveva un record negativo, attualmente di 32 vittorie e ben 39 sconfitte, e questo score così negativo è costato incredibilmente i playoff ai San Antonio Spurs.

POPOVICH E’ COMUNQUE CONTENTO:

Il coach dei San Antonio Spurs, molto realista visto che conosce e vigila sulla situazione da vicino ogni giorno, comunque non è deluso dalla stagione dei suoi e prima della partita infatti aveva espresso dei dubbi sulle possibilità della propria squadra, che comunque stava facendo del suo meglio.

Queste le parole di Popovich prima della partita che ha segnato l’eliminazione dai playoff dei suoi: “Se qualcuno mi avesse detto a inizio bolla che saremo stati in questa situazione gli avrei fatto fare un test anti droga. Non credo che abbiamo grosse chance di vincere il titolo, quindi dobbiamo fare il possibile per far crescere i giovani e prepararci per la prossima stagione. Siamo contenti di come stanno andando le cose: se le altre squadre ci aiutano fantastico, ma abbiamo già fatto quello che pensavamo di fare e per noi è la cosa più importante. Fare i playoff sarebbe solo la ciliegina sulla torta”.

Gli Spurs ci hanno provato fino alla fine, ma per quest’anno quindi va bene anche così, tutto il possibile è stato fatto, e se lo dice Pop c’è da crederci!

PRONTI A RIPARTIRE:

Dopo aver archiviato, almeno mentalmente, tutti sono pronti a ripartire, con i San Antonio Spurs che vogliono tornare ad essere più forti di prima.

Anche il profilo twitter ufficiale di San Antonio è della stessa opinione, con un tweet che vuole dare la carica a tutto l’ambiente, per ripartire subito, già dalla prossima stagione.

Gli Spurs torneranno, e lo faranno per tornare a vincere
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20