fbpx
Ottobre27 , 2021

-Steph Curry: perché ha detto no alle Olimpiadi

Related

Leicester City-Brighton & Hove Albion: pronostico e formazioni

Il Leicester City ospita Brighton & Hove Albion nel...

Burnley vs Tottenham Hotspur: pronostico e possibili formazioni

Burnley e Tottenham Hotspur mireranno entrambi a mettere da...

Sesta giornata Eurolega 2021/22: primo stop per Milano

Dopo cinque vittorie consecutive,l'Olimpia Milano incappa nel primo stop...

NFL, Week 8 – La preview di Packers – Cardinals

L'ottava settimana di NFL si apre con una sfida...

Spezia-Genoa- 1-1: i padroni di casa mostrano i muscoli ma non basta

Oggi 26 Ottobre 2021 nello Stadio Alberto Picco alle...

Share

La stella dei Golden State Warriors, Steph Curry, ha deciso di non prendere parte con la Nazionale Usa alle Olimpiadi di Tokyo che si svolgeranno tra pochi giorni spiegando le sue motivazioni.

Perché Steph Curry non parteciperà alle Olimpiadi?

In occasione di un torneo di golf al lago Thoe, il cestista ha spiegato la sua scelta di non partecipare alle Olimpiadi: “È stata una decisione difficile, arrivata dopo u a stagione con il calendario condensato, i protocolli Covid e che tiene conto del punto in cui sono della mia carriera. La offseason è importante e sto lavorando di nuovo in campo, ma per andare e giocare ci sono molte cose che devono succedere. Rispetto ogni singolo ragazzo che è andato e che ora è a Las Vegas, e auguro loro tutto il successo e la medaglia d’oro”.

Curry ha poi precisato come non fosse il momento giusto di giocare con la Nazionale: “Non era la cosa giusta per me, e sono molto convinto della mia decisione. Non ho alcun rimpianto. Ora sono qui a giocare a golf divertendomi con la mia famiglia. Ho preso in considerazione tutti gli aspetti. Come mi sento fisicamente e mentalmente, cosa sta succedendo nella lega, tutte queste cose. Non c’è una sola ragione specifica. Ma tirando le somme mi sono chiesto “Vuoi giocare o no”?, e la risposta è stata no. Voglio prepararmi per la prossima stagione., è importante per me un’inversione di tendenza e ho un piano su cosa fare”.

Steph Curry e Julius Randle eletti Mvp di aprile

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20