fbpx
Dicembre1 , 2021

Super Quartararo! Dominio a Silverstone e allungo decisivo in Classifica

Related

Il mea culpa di Razali: “non dovevo prendere Rossi”

Il ritiro di Valentino Rossi è l'occasione per alcuni...

NFL, Week 13 – La preview di Cowboys – Saints

La tredicesima settimana di Regular season 2021 si apre...

Everton vs Liverpool: pronostico e possibili formazioni

Due rivali del Merseyside in forme molto diverse rinnovano...

-Torino: Belotti ko, idea Pellegri?

Il grave infortunio di cui è stato vittima Andrea...

Share

Inesorabilmente Fabio Quartararo! Il francese della Yamaha domina letteralmente la gara del GP della Gran Bretagna a Silverstone. Vittoria che potrebbe essere quella decisiva per la vittoria del titolo iridato visto che il primo degli inseguitori, Joan Mir arriva solo 9° mentre sprofonda Bagnaia nel finale fino al limite della zona punti. Secondo posto per Rins dopo una grande rimonta e grazie ad una Suzuki che ha dimostrato di essere veramente performante qui a Silverstone. Terzo posto storico per Aleix Espargaro che porta per la prima volta l’Aprilia sul podio in top class.

La Gara del GP della Gran Bretagna: la cronaca

Pronti via e subito una gran sorpresa con due dei piloti accreditati alla vittoria giù insieme. Stiamo parlando di Marc Marquez e Jorge Martin che si stuzzicano in curva 6 e si scontrano in curva 8 finendo insieme nella ghiaia. Incidente di gara, ma entrambi avrebbero potuto sfruttare oggettivamente meglio l’occasione inglese per portare a casa punti e magari un podio. Senza i due avversari più temibili il Diablo ha vita facile. Prima prende le misure sui fratelli Espargaro scattati forte al semaforo verde. Poi al 4° giro prende la vetta che non mollerà più. Ritmo forsennato per Quartararo costantemente sul 2’00” basso che gli vale secondi di vantaggio sul secondo in classifica. Alle sue spalle invece si accende una gara frizzante e ricca di sorprese. Detto dei due Espargaro che manterranno le prime posizioni fino alla bandiera a scacchi dobbiamo trattare della grande rimonta delle Suzuki. Partiti 10°, Rins e 11°, Mir i due risalgono a braccetto il gruppo fino alla coppia ufficiale delle Ducati.

Le gomme a sorpresa scombinano le gerarchie

Quando poi verso metà gara la situazione sembra piuttosto stabile sono gli pneumatici morbidi all’anteriore ad affossare i due diretti inseguitori in classifica generale del Diablo Quartararo. Il primo in termini di tempo è Bagnaia che scivolerà fino alla 14a posizione finale per 2 miseri punti in classifica. Anche Joan Mir rischia di essere infilato dall’intero plotone ma limita i danni chiudendo a fatica in 9a piazza. Per il campione del mondo in carica questa risulterà forse la giornata decisiva per l’addio ai sogni di gloria. Nel frattempo invece Alex Rins dopo aver superato Jack Miller si avvicina ai fratelli Espargaro virtualmente sul podio. La Suzuki va forte e la fatica per infilarli entrambi è ben poca. 2° posto per Rins ultimo vincitore in terra d’oltremanica con allungo finale e podio raggiunto con tranquillità. Ultimi sussulti nei giri finali quando la risalita di Miller colpisce Pol Espargaro che chiuderà comunque con un ottimo 5° posto dopo la pole di ieri. Palpitazioni in casa Aprilia quando la cugina rossa di Borgo Panigale si avvicina con prepotenza al podio di Aleix. Lo spagnolo è perfetto e nonostante un anteriore disintegrata tiene botta portando a Noale il primo storico podio in top class aspettando l’arrivo di Maverick Vinales.


GP Gran Bretagna: Moto3 all’italiana


La Gara del GP della Gran Bretagna: i risultati

La classifica finale è presto fatta dopo la cronaca della frizzante gara britannica. C’è sottolineare però più di una sorpresa nella top 10 finale con tanti piloti che riscattano parzialmente una prima parte di stagione difficile. 1° Quartararo, 2° Rins, 3° Aleix, 4° Miller, 5° Pol e fin qui ci siamo. Brad Binder vincitore dell’ultima gara in Austria risale fino alla 6a posizione piazzando la 6a moto diversa nei primi 6. 7° uno straordinario Iker Lecuona primo dei piloti “privati”, mentre Alex Marquez in 8va piazza conferma la crescita di Honda almeno qui a Silverstone. 9° il già citato Mir mentre il nostro Danilone Petrucci chiude la top 10 davanti a Zarco e Bastianini. Crollo in gara per Valentino che scende fino alla penultima posizione davanti al solo Dixon esordiente in MotoGP.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20